IHL Div. I: fuga del Bolzano/Trento nel Master Round, Feltre e Val Venosta dominano il Qualification Round

Il Bolzano/Trento abbozza un primo tentativo di fuga nel Master Round: sconfitto il Real Torino nello scontro diretto, la formazione di coach Fabio Larcher allunga a +5 punti sulle seconde. Nel Qualification Round Feltreghiaccio e Val Venosta la fanno da padroni. La terza giornata si chiude domani con l’incontro tra Old Boys Milano e Aosta Gladiators.

Real Torino e Bolzano/Trento aprono la terza giornata di IHL Division I; partita a senso unico in cui i sabaudi se la giocano alla pari fino al 16’, due goal in rapida successione di Dennis Gherardi e Fabrizio Zandonà incanalano l’incontro sui binari del successo ospite. Nel 10-0 finale spiccano i tre punti di Denny Deanesi (1 goal e 2 assist) e Mattia Rocco (3 assist) e lo shutout, secondo stagionale, di Samuel Donini.

Doppia cifra anche per il Piné contro un Milano arrivato in Trentino con una formazione composta da due linee per reparto e senza backup: un 15-0 che mette in evidenza i 7 punti (4 reti e tre assist) di Francesco Decarli. Mini “clean sheet” per Edoardo Cavazzana e Patrick Mello Nascimento, alternatisi a difesa della gabbia delle Tigri.

Primo successo, seppur a fatica, nel master Round per il Valpellice Bulldogs contro il Cadore: sotto il costante forechecking dei Bulldogs  i bellunesi massimizzano al meglio i tre tiri nei primi 14’ di gioco raggiungendo il doppio vantaggio con Giovanni Toffoli e Alex Talamini. La rimonta torrese prende corpo nella frazione centrale, Samuel Payra e Cristian Long trovano la chiave di volta che scardina la gabbia di Mattia De Martin. Costretti a rincorrere da Emanuele Larcher, al 59.53 Lorenzo Martina costringe gli ospiti al supplementare, risolto da Andrea Gay al 62.55.

Serata favorevole alle formazioni dell’Est nel Qualification Round: nel recupero della prima giornata, netto successo del Val Venosta in casa degli Old Boys Milano, che lamentano l’assenza, probabilmente per un lungo periodo, di Bryan Suevo e David Scudier. Match dominato ampiamente dagli altoatesini a segno con Maximilian Pircher, Lukas Boaretto, Thomas Vucemillo e Manuel Linser. Primo shutout stagionale per Sascha Brigl.
Meno scontato quello dei Picchi contro il Chiavenna: sbloccato il risultato al 9’ con Matteo Dall’Agnol in power play, incassano il pareggio di Stefano Gherardi. Solo nel finale gli ospiti hanno ragione dei lombardi con il bis concesso dall’attaccante bellunese.

 
Risultati
Master Round
3a giornata
sabato 18 dicembre
Piné – Milano                 15-0
Real Torino – Bolzano/Trento  0-10
Valpellice – Cadore           4-3 ot

Qualification Round
recupero 1a giornata
sabato 18 dicembre
Old Boys Milano – Val Venosta 0-4

3a giornata
sabato 18 dicembre
Chiavenna – Feltre            1-2

domenica 19 dicembre
Old Boys Milano – Aosta

Classifica Master Round
1.Bolzano/Trento      14 p.ti (3 gare)
2.Piné                 9 (3)
3.Valpellice Bulldogs  9 (3)
4.Real Torino          8 (3)
5.Cadore               5 (3)
6.Milano Bears         0 (2)

Classifica Qualification Round
1.Feltreghiaccio      15 p.ti (3 gare)
2.Val Venosta         10 (2)
3.Old Boys Milano      6 (2)
4.Aosta Gladiators     4 (1)
5.Chiavenna            0 (2)

Prossimo turno
Master Round
4a giornata
domenica 2 gennaio
Bolzano/Trento – Cadore
Milano – Valpellice 
Real Torino – Piné

Qualification Round
4a giornata
domenica 2 gennaio
Aosta – Chiavenna
Feltre – Val Venosta
Riposa: Old Boys Milano

Tags: