Milano ha il suo Museo dell’hockey

“Una generazione che ignora la storia non ha passato… né futuro” sosteneva Robert Anson Heinlein, scrittore statunitense del secolo scorso. A Milano la storia dell’hockey non vogliono dimenticarla per nulla, anzi. La memoria è mantenuta viva virtualmente dal sito milanosiamonoi.com, nella vita reale, da oggi, è disponibile al PalAgorà la “Milano History Gallery, il Museo del Milano” nato dalla collaborazione tra l’Hockey Club Milano Bears e la Curva del Milano, dove cimeli e maglie storiche non mancano e altri se ne aggiungeranno prossimamente come dichiarato da Ivan Luraschi, incaricato a illustrare il progetto ai media.

“Abbiamo voluto raccontare questi primi 95 anni di storia, andiamo verso il centenario del 2024 e abbiamo voluto approfittarne per portarci avanti con uno spazio che possa permettere a tutti di ricordare quello che è stato il percorso sportivo e affettivo per i tifosi di questa grande squadra dell’Hockey Club Milano. Abbiamo raccolto tanti cimeli donati da tifosi, appassionati, da dirigenti che hanno gestito la società negli anni passati. Altri ne riceveremo, come trofei storici che probabilmente saranno donati dal Presidente Alvise Di Canossa, quindi epoca Vipers; è stato più complicato recuperare quelli del passato, perché non si usava dare dei titoli come nel calcio o in altri sport. Inauguriamo oggi questo spazio realizzato grazie alla disponibilità di Agorà, rappresentata oggi dalla Presidentessa Marilù Guarnieri”.

Luraschi auspica un impegno che possa salvaguardare il Museo e renderlo permanente.

“Agorà ha molto a cuore la storia dell’Hockey Club Milano – conferma Guarnieri –. Speriamo possa diventare ancora di più all’altezza di quello che è la nostra squadra; oggi la Presidentessa del Milano Bears, Flavia Cenci, non ha potuto essere presente, tuttavia anche lei è orgogliosa di ciò che stiamo facendo e della rinascita della squadra; siamo sicuri che il futuro ci riserverà delle grandi emozioni come quelle date in passato alla città di Milano. Sono sicura che andremo sempre meglio, soprattutto in occasione delle prossime Olimpiadi”.

Le modalità per visitare il Museo le illustra Luraschi:

“Il Museo rimarrà aperto nei prossimi tempi e in occasione delle partite casalinghe del Milano, anche se le prossime saranno a porte chiuse – sottolinea Luraschi –. Considerato che le aree museali sono consentite dall’ultimo DPCM, la visita sarà organizzata per gruppi, perché non possiamo garantire un’apertura quotidiana; è sufficiente una prenotazione gratuita all’email dell’ufficio stampa (ufficiostampabears@hockeymilano.it)”