IHL: comandano Caldaro e Bressanone

In attesa del recupero di Valdifiemme-Merano, Caldaro e Bressanone si sbarazzano degli ostacoli Varese e Alleghe e proseguono la propria marcia in campionato a punteggio pieno. L’Unterland spazza via il Como, cinquina del Pergine ad Appiano.

Si chiude a favore del Caldaro la gara di cartello della seconda giornata: gli altoatesini risolvono la pratica Varese in 5’: tra il 27.10 e il 32.09 la gabbia di Alessandro Tura è bucata da Patrick Gius, in superiorità, Luca De Donà e Michael Felderer. Al blackout difensivo dei Mastini segue al 37’ l’acceso scambio di opinioni tra Michele Volcan e Alessio Piroso, costato a entrambi una penalità partita. Shutout per Daniel Morandell.

Il Bressanone deve sudare le proverbiali sette camicie per avere ragione di un Alleghe mai domo: dopo un primo tempo chiuso a reti bianche, le Civette raggiungono il doppio vantaggio andando a segno grazie a Matteo Dall’Agnol, in doppia superiorità, e Davide Testori. Le penalità si dimostrano il tallone d’Achille dei biancorossi, i quali, tra il 39.37 e il 55.00, in situazione d’inferiorità incassano la doppietta di Christian Sottsas e il goal vittoria di Daniel Arnost.

Grandinata di goal alla Würth Arena di Egna, dove l’Unterland sommerge il Como con nove reti: gli uomini di Petr Malkov resistono il primo periodo rimediando al vantaggio di Moritz Selva, realizzato al 3’, con la rete in power play di Gianluca Tilaro. Tornati in vantaggio al 18’, grazie a Martin Graf, i Cavaliers dilagano dalla frazione centrale fino a sfiorare la doppia cifra: a referto vanno Ruben Zerbetto, Florian Wieser (entrambi autori di una doppietta), Kevin Zucal, Selva, al secondo goal personale, e Alexander Sullmann. Il secondo goal lariano matura dalla stecca di Filippo Ambrosoli.

In attesa di poter utilizzare Marc-Olivier Vallerand e Robert Dowd, l’Appiano deve cedere il passo anche al Pergine: all’avvio incoraggiante, dettato dall’1-0 firmato da Tobias Engl, gli uomini di Patrice Lefebvre devono fare presto i conti con l’iniziativa presa dal Pergine che consente loro di prendere il controllo della gara e ribaltare il punteggio nel secondo tempo con le reti di Stefano Piva e Nathan Pancel. L’arrembaggio dei Pirati si concretizza con il 2-2 di Alex Gamper, tuttavia il risultato rimane in equilibrio meno di 2’, i trentini si affidano alle doti dei loro stranieri: Backstead riportato avanti il Pergine, mentre Pancel completa lo score della serata con altre due reti a coronamento del primo hattrick in Italia.

 
Risultati
2a giornata
sabato 10 ottobre
Appiano     – Pergine 2-5
Bressanone  – Alleghe 3-2
Caldaro     – Varese  3-0
Unterland   – Como    9-2
Valdifiemme – Merano  (rinviata)

Classifica
1.Caldaro        6 punti (2 partite)
2.Bressanone     6 (2)
3.Merano         3 (1)
4.Valdifiemme    3 (1)
5.Alleghe        3 (2)
6.Pergine        3 (2)
7.Unterland      3 (2)
8.Varese         0 (2)
9.Como           0 (2)
10.Appiano       0 (2)

Prossimo turno
3a giornata
sabato 17 ottobre
Appiano     – Valdifiemme
Como        – Bressanone
Merano      – Alleghe
Varese      – Unterland

domenica 18 ottobre
Pergine     – Caldaro

Tags: