Ritorna la Champions Hockey League

Dopo un mese la Champions Hockey League si riprende il palcoscenico hockeistico europeo. I primi verdetti, con la qualificazione di Pilsen, Zugo (entrambe inserite nel Gruppo B) e Mannheim, sono stati emessi. Rimangono da assegnare gli altri tredici posti: tra le squadre in corsa anche l’Ambrì Piotta degli italiani Diego Kostner, Tommaso Goi e Nick Plastino, il Cardiff di Sean McMonagle e l’Augsburger Panther di Alex Lambacher. Pur avendo già ottenuta la qualificazione agli ottavi di finale, l’Adler Mannheim di Thomas Larkin lotterà per accaparrarsi il primo posto. A proposito del terzino Azzurro, scontata la squalifica di quattro giornate comminata in seguito alla carica compiuta ai danni di Daniel Paille, non potrà ancora dare manforte ai suoi compagni di squadra in seguito ad un’infortunio, riportato in allenamento nelle scorse settimane, che lo terrà lontano dal ghiaccio fino a dicembre.
Sono fuori dai giochi i norvegesi del Frisk Asker, i finlandesi dell’HPK Hämmenlinna, i danesi del Rungsted e i polacchi del Tychy.

Il quinto turno della fase a Gironi si dividerà su due giorni. Di seguito il programma:

martedì 8 ottobre
ore 18.00 Frölunda Indians (SWE) – Cardiff Devils (GBR)
ore 18.00 Djurgården Stoccolma (SWE) – Adler Mannheim (GER)
ore 18.00 Skellefteå (SWE) – Kärpät Oulu (FIN)
ore 18.00 Tychy (POL) – Vienna Capitals (AUT)
ore 18.00 HPK Hämeenlinna (FIN) – Rungsted (DEN)
ore 18.30 Frisk Asker (NOR) – Tappara Tampere (FIN)
ore 19.30 Monaco (GER) – Färjestad Karlstad (SWE)
ore 19.30 Augsburger Panther (GER) – Bili Tygri Liberec (CZE)
ore 19.30 Graz 99ers (AUT) – Mountfield (CZE)
ore 19.45 Berna (SUI) – Grenoble (FRA)
ore 19.45 Banska Bystrica (SVK) – Ambrì Piotta (SUI)
ore 20.30 Belfast Giants (GBR) – Luleå (SWE)

mercoledì 9 ottobre
ore 17.00 Ocelari Trinec (CZE) – Losanna (SUI)
ore 18.00 Lathi Pelicans (FIN) – Yunost Minsk (BLR)
ore 19.30 Klagenfurt (AUT) – Bienne (SUI)
ore 19.45 Zugo (SUI) – Pilsen (CZE)

Classifiche
Gruppo A: Klagenfurt (AUT) p.ti 9 (4 partite); Bienne (SUI) p.ti 9 (4); Tappara Tampere (FIN) p.ti 6 (4); Frisk Asker (NOR) p.ti 0 (4)

Gruppo B: Pilsen (CZE) p.ti 10 (4); Zugo (SUI) p.ti 10 (4); HPK Hämeenlinna (FIN) p.ti 4 (4); Rungsted (DEN) p.ti 0 (4)

Gruppo C: Luleå (SWE) p.ti 8 (4); Augsburger Panther (GER) p.ti 8 (4); Belfast Giants (GBR) p.ti 4 (4); Bili Tigri Liberec (CZE) p.ti 4 (4)

Gruppo D: Losanna (SUI) p.ti 8 (4); Ocelari Trinec p.ti 6 (4); Yunost Minsk p.ti 5 (4); Lahti Pelicans (FIN) p.ti 5 (4)

Gruppo E: Kärpät Oulu (FIN) p.ti 9 (4); Skellefteå (SWE) p.ti 7 (4); Berna p.ti 5 (4); Grenoble p.ti 3 (4)

Gruppo F: Adler Mannheim (GER) p.ti 11 (4); Djurgården Stoccolma (SWE) p.ti 9 (4); Vienna Capitals (AUT) p.ti 3 (4); Tychy (POL) p.ti 1 (4)

Gruppo G: Monaco (GER) p.ti 9 (4); Färjestad Karlstad (SWE) p.ti 8 (4); Ambrì Piotta (SUI) p.ti 4 (4); Banska Bystrica (SVK) p.ti 3 (4)

Gruppo H: Cardiff Devils (GBR) p.ti 8 (4); Frölunda Indians (SWE) p.ti 7 (4); Mountfield (CZE) p.ti 6 (4); Graz 99ers (AUT) p.ti 3 (4)