Prima vittoria interna del Val Pusteria che regola un ottimo Fassa. Risorge il Lubiana.

Due sfide questo pomeriggio hanno chiuso, definitivamente il lungo week end di Alps Hockey League. Nella gara di Brunico i locali hanno superato il Fassa al termine di una gara molto combattuta mentre a Lustenau, i Draghi Verdi hanno ritrovato la vittoria esterna.

Il Fassa di Coach Teppo Kivelä, si presentava a Brunico con il roster al completo, un team molto diverso rispetto a quella dello scorso torneo, perché rinforzato dall’arrivo di importanti giocatori come il portiere russo Eduard Zakharchenko, gli attaccanti canadesi Joseph Mizzi e Lucas Chiodo, il difensore ceco David Roupec, due rinforzi italiani di alto profilo come Edoardo Caletti, arrivato da Milano e Michele Marchetti, tornato a casa dopo importanti esperienze a Bolzano (Ebel) ed Asiago che si aggiungono a Martin Castlunger Linus Lundström, Derek Eastman, già in forza ai Falcon nella passata stagione. Tra i locali, le defezioni di Ivan Althuber, Davide Conci e Fabrizio Pace, costringevano Mattila a comporre la quarta linea offensiva con Alessio Piroso, David Laner e Yuri Cristellon. Il match che si è disputato ad un orario molto insolito, è stato preceduto da una gara di Under 9 dell’HCP Junior, e la domenica pomeriggio Brunicense, all’insegna del Family Day ha visto, comunque, una discreta cornice di pubblico presente al face-off.

Dopo un palo in avvio di Armin Helfer, il Fassa risponde con gli attacchi della forte seconda linea d’attacco con Chiodo, Caletti e Lundström. Verso la metà del tempo, aumenta la pressione della squadra di casa, ma Oberrauch, Cristellon, Berger e Laner falliscono il bersaglio. Dalla sterile pressione pusterese si passa, in un attimo, al vantaggio ospite che nasce da una incursione dalla sinistra di Chiodo il cui tiro secco è solo ribattuto da Furlong; Lundström utilizza il rimbalzo per insaccare. Il pareggio dei Lupi è cosa fatta in neppure undici secondi. L’azione è identica a quella del vantaggio Fassano. Gander conclude, Eduard Zakharchenko respinge e Raphael Andergassen (nella foto) fa 1-1.
Nel secondo tempo il Val Pusteria pressa molto e Roland Hofer dopo 3 minuti fa vibrare il palo con una secca conclusione. Dopo varie conclusioni il goal del vantaggio giallo-nero arriva grazie a Max Oberrauch lesto a “sporcare” un tiro di Armin Hofer e spiazzare il portiere ospite. Ma ancora una volta, il vantaggio non dura a lungo, perché solo un minuto più tardi, una difesa Pusterese distratta si fa beffare da Michele Marchetti. Il trentino arriva fino nello slot centrale, libero, e batte l’incolpevole Furlong dalla breve distanza.
Anche nel terzo drittel si ripete lo stesso copione dei precedenti col Val Pusteria a fare la gara ed il Fassa a rispondere con un gioco di ripartenze. Il goal decisivo arriva per merito di Raphael Andergassen che, in power play, sfrutta una respinta del portiere su un tiro di Oberrauch. Negli ultimi minuti il Fassa cerca di recuperare, ancora, il risultato ma la difesa dei pusteresi resiste e la formazione di Mattila riesce a festeggiare la prima vittoria interna della stagione.
Domenica, 07.10.2019, Ore 15:00, Stadio Lungo Rienza di Brunico. Spettatori: 820.
HC Pustertal Wölfe – SHC Fassa Falcons 3 – 2
Referees: HUBER, LAZZERI, Mantovani, Slaviero
MARCATORI: 18:44 0:1 FAS Linus Lundstrom (Lucas Chiodo – David Roupec); 18:55 1:1 PUS Raphael Andergassen (Markus Gander – Roland Hofer); 34:36 2:1 PUS Max Oberrauch (Armin Hofer – Gianluca March); 35:51 2:2 FAS Michele Marchetti (Martin Castlunger); 53:36 3:2 PP1 PUS Raphael Andergassen (Max Oberrauch Armin Hofer).

Lustenau e Lubiana scendono di nuovo in pista a distanza di meno di 24 ore dai loro precedenti impegni, dando vita ad un incontro, “bloccato” per i primi due drittel che si decide negli ultimi otto minuti. Il goal di Gal Koren al 52:02 spezza l’equilibrio sul ghiaccio. Meno di tre minuti dopo arriva il raddoppio di Ziga Pesut. Il 2-1 di Martin Grabher Meier pare riaprire la sfida, ma l’empty net goal del solito Gal Koren, chiude definitivamente i conti.
Domenica. 07.10.2019 ore 17:30. Rheinhalle di Lustenau. Spettatori: 611.
EHC Lustenau – HK SZ Olimpija Ljubljana 1 – 3 (0-0, 0-0, 1-3)

Referees: LENDL, WIDMANN, Bedynek, Riecken

CLASSIFICA GENERALE AHL
1 Renon Rittner Buam 7 +14 15
2 Vipiteno 6 +11 15
3 Cortina 5 +10 12
4 Lubiana 7 +1 12
5 Val Pusteria 6 +4 11
6 Migross Asiago 7 -5 11
7 Kitzbühel KEC 5 +7 9
8 Jesenice 5 -1 9
9 VEU Feldkirch 6 -6 9
10 RBJ Salisburgo 6 +5 8
11 EKZ Zell am See 5 +4 7
12 EHC Lustenau 6 +2 7
13 Gherdëina 5 +2 7
14 Fassa 5 +1 7
15 Klagenfurt 2 6 -7 7
16 Vienna Capitals Silver 5 -8 3
17 Bregenzerwald 5 -16 2
18 Silver Wings Linz 5 -18 2

Tags: