Mondiali TD Gr. A: USA e Canada all’ultimo respiro

Due vittorie all’ultimo minuto (e oltre) per le nazionali nordamericane. Gli Stati Uniti sconfiggono la Finlandia per 3-2 all’overtime, mentre i canadesi sconfiggono i padroni di casa della Slovacchia per 5-4 con un gol arrivato all’ultimo secondo di gioco.

STATI UNITI – FINLANDIA

La partita del pomeriggio vedeva di fronte i due prossimi primi entry-draft NHL: Jack Hughes e Kaapo Kakko. Gli USA passano a condurre dopo soli 50 secondi di gioco, grazie ad un blueliner di Brodi Skjei che lascia di sasso il portiere Vehvilainen su assist di Alex Debrincat. Il raddoppio degli statunitensi arriva alla metà del primo periodo grazie ad un gol fortunoso di Johnny Gaudreau, il cui tiro da oltre la linea di porta impatta contro la spalla del Goalie finnico e finisce in fondo al sacco. La Finlandia prova a reagire e riesce ad accorciare le distanze grazie ad un diagonale chirurgico di Harri Pesonen che trova lo spazio giusto fra la spalla di Cory Schneider e la traversa da posizione molto defilata; 2-1 USA dopo i primi 20 minuti. Dopo 4 minuti di gioco nella seconda frazione, Dylan Larkin avrebbe sulla stecca il disco per  riportare i suoi in vantaggio di due reti grazie ad un contropiede, ma perde il controllo del puck e l’occasione sfuma. Dopo una prima metà di periodo senza altre emozioni, al giro di boa la partita si accende e, dopo una clamorosa occasione mancata da Kakko, la Finlandia trova il gol del pareggio grazie ad una rete di Nika Ojamaki, il cui one-timer sull’assist di Manninen non lascia scampo a Schneider. 2-2 alla fine del secondo periodo. Nella terza frazione non arrivano marcature, ma i due portieri si ergono a protagonisti assoluti: prima è Vehvilainen a dire di no ad un tiro al volo di Patrick Kane, poi tocca a Cory Schneider superarsi per negare al giovane fenomeno Kakko la gioia della rete. La partita scivola quindi all’overtime e, in 3 contro 3, Kakko cerca la gloria personale girando più volte attorno alla gabbia avversaria, ma non riesce a concludere in maniera pericolosa; a 1:15 dal termine del supplementare, Dylan Larkin riceve un lungo passaggio di Quinn Hughes ed insacca il gol vittoria con un diagonale potente e preciso che si insacca passando sotto il braccio di Vehvilainen.

USA – FIN 3-2 OT (2-1; 0-1; 0-0; 1-0)

 

SLOVACCHIA – CANADA

Bravi ma sfortunati i padroni di casa, cinici e concreti i canadesi che si portano a casa i 3 punti con un gol di Mark Stone giunto a 1.8 secondi dalla sirena finale.

Primo tempo ad alto tasso di occasioni e di reti, con gli Slovacchi che si portano sul doppio vantaggio grazie a due reti realizzate in seguito a delle mischie davanti alla gabbia canadese: prima è Matus Sukel a infilare un rete un disco sfuggito al goalie canadese Matt Murray; tocca poi a Adam Liska realizzare il 2-0 grazie un rimbalzo fortunoso. Il Canada non si dà per vinto e comincia a premere, accorciando le distanze con un one-timer di Anthony Mantha che non lascia scampo a Patrik Rybar, il quale meno di due minuti dopo deve capitolare di nuovo sulla conclusione dalla lunga distanza di Shea Theodore in powerplay. 2-2 alla prima sirena. In meno di 5 minuti della frazione centrale, grazie anche ad una doppia superiorità numerica residua del primo tempo, i padroni di casa si portano sul 4-2 grazie alle reti di Ladislav Nagy e Adam Liska, bravo e fortunato a toccare un disco a mezza altezza e ad infilarlo nella rete avversaria. Come nel primo periodo, sotto di due reti il Canada si risveglia e rimonta il risultato, accorciando prima le distanze in powerplay grazie a Jonathan Marchessault e trovando poi la rete del 4-4 con una ribattuta di Anthony Cirelli. La Slovacchia avrebbe quasi subito l’occasione per riportarsi in vantaggio, ma gli arbitri non convalidano la rete per un fallo sul portiere; gol mancato, gol subito: Troy Stecher tira da posizione quasi impossibile ed il disco entra in rete dopo il tocco involontario di Rybar, il quale viene subito dopo sostituito dal backup Marek Ciliak. Canada avanti alla seconda sirena. Nella frazione conclusiva i nordamericani provano a gestire il match, ma l’orgoglio dei padroni di casa è indomabile e la Slovacchia pareggia grazie ad un gol di Matus Sukel. Nel finale di frazione il Canada usufruisce di una superiorità numerica e, quando ormai tutti si stanno preparando al supplementare, Mark Stone indovina un diagonale che s’infila fra Ciliak e palo, dando così la vittoria ai nordamericani.

SVK – CAN 5-6 (2-2; 2-3; 1-1)

 

CLASSIFICA GIRONE A

FIN 7 (3 partite)

GER 6 (2)

CAN 6 (3)

USA 5 (3)

SVK 3 (3)

DEN 2 (2)

FRA 1 (2)

GBR 0 (2)

PROSSIME PARTITE:

GBR – DEN 14/05 (h. 16:15)

GER – FRA 14/05 (h. 20:15)