NL: Brunner tiene in vetta il Bienne

Grazie al gol dell’ex Brunner e alle parate di Hiller, il Bienne sconfigge in rimonta il Lugano (3-2), rimanendo così in vetta alla classifica del campionato di NL. Non è bastata infatti ai bianconeri la doppietta nel periodo iniziale di Hofmann per mettere fine alla striscia di sconfitte esterne (cinque). Il match, piuttosto, nervoso è stato caratterizzato dalle espulsioni di Lapierre e Fey, nonché dall’infortunio al gomito di Elia Riva, uscito anzitempo dal ghiaccio. I seeländer, che erano reduci a loro volta da due sconfitte esterne, ultima delle quali quella patita a Friborgo con un netto (3-0), mantengono quattro lunghezze di vantaggio sul Berna. Gli “orsi” hanno battuto di misura alla Post Finance Arena, i campioni in carica dello Zurigo (3-2). Sugli scudi il difensore Calle Andersson, autore di una doppietta. La partita è stata purtroppo segnata, anche in questo caso, dagli infortuni di Flüeler (toccato dal pattino di Rüfenacht), Blindenbacher e Blum, caricato duramente in balaustra da Chris Baltisberger.

In terza posizione si mantiene lo Zugo che, nonostante le assenze, regola il Langnau con un chiaro (4-1). Il match prende la giusta piega per i “tori” già nel primo periodo con le segnature di Martschini, Alatalo e Widerström, intervallate dal gol di Di Domenico. Anche il Ginevra, quarto, passeggia contro il sempre più deludente Davos, imponendosi alle Vernets per (4-1). In evidenza Fritsche, autore della doppietta iniziale.

Non si ferma più l’Ambrì, giunto alla sua terza vittoria consecutiva. I leventinesi, dopo aver sbancato martedì scorso la pista stregata di Losanna con il punteggio di (4-1), grazie soprattutto ad uno stratosferico Conz, si sono ripetuti alla Valascia regolando di misura, ma solo nel finale, il Rapperswil. Un (2-1) striminzito, questa volta. deciso dal gol di shorthand di Kubalik. Ma a far sognare i tifosi biancoblu, è la notizia del possibile ritorno in squadra di Michael Fora, rilasciato nelle ultime ore dai Carolina Hurricanes.

L’ultimo incontro della giornata ha visto il riscatto del Losanna a spese del Friborgo per (4-1). I burgundi, reduci dalla preziosa vittoria contro la capolista Bienne, si mantengono a 18 punti in compagnia di Zurigo e Langnau. Ancora sotto la linea il Losanna, nono, che precede Lugano, Davos e Rapperswil. Il fine settimana sarà dedicato alla Swiss Cup. Si apre sabato con Lugano-Zugo, le altre sfide, tra cui spicca il derby Berna-Friborgo, sono in programma domenica.

L’unico  movimento di mercato della settimana è quello dell’ingaggio di Jacob Macflikier da parte del Friborgo. La conoscenza del campionato svizzero da parte dell’attaccante è stata determinante nella scelta dei burgundi.

 

 
Risultati NL:
martedì 16 ottobre
Losanna  – Ambrì      1-4
Friborgo – Bienne     3-0

venerdì 19 ottobre
Ambrì    – Rapperswil 2-1
Berna    – Zurigo     3-2
Bienne   – Lugano     3-2
Ginevra  – Davos      4-1   
Losanna  – Friborgo   4-1
Zugo     – Langnau    4-1

Classifica NL (dopo 11 giornate)
1.Bienne      27 punti°
2.Berna       23
3.Zugo        21
4.Ginevra     20°
5.Ambrì       19
6.Zurigo      18*
7.Langnau     18
8.Friborgo    18°
9.Losanna     13°
10.Lugano     12*
11.Davos       9
12.Rapperswil  3
*=una partita in meno
°=una partita in più


Top Scorer LNA
#               Club     Punti (reti+assist)
1.D.Kubalik    (Ambrì)     13     (7+6)
2.A.Ebbett     (Berna)     13     (5+8)
3.J.Junland    (Losanna)   12     (2+10)
4.T.Rajala     (Bienne)    11     (7+4)
5.J.Sprunger   (Friborgo)  11     (6+5)
6.M.D’Agostini (Ambrì)     11     (5+6)
7.MA.Pouliot   (Bienne)    11     (4+7)
8.R.Earl       (Bienne)    11     (2+9)

Top Goalies
#                     Club     Svs%    GAA
1.G.Descloux         (Ginevra) 96,23   1.13
2.L.Genoni           (Berna)   95,04   1.34
3.D.Ciaccio          (Langnau) 94,04   1.59
4.L.Flüeler          (Zurigo)  93,64   1.94
5.S.Zurkircher       (Losanna) 93,53   1.86

Gli highlights di Ambrì e Lugano:

Tags: ,