IHL: rallenta l’Appiano, il Varese torna alla vittoria

Passo falso dell’Appiano, nel diciassettesimo turno di IHL, i Pirati devono ricorrere ai rigori per avere ragione del Pergine, se ne avvantaggiano Milano e Merano che guadagnano nei loro confronti un punto in classifica. Serata positiva per Como e Varese, i Bandits tornano al successo dopo otto sconfitte consecutive. Il Fiemme fortifica il quarto posto battendo il Caldaro.

Il Milano piega l’Ora con un netto 6-0: il punteggio prende corpo solo nel terzo tempo, nonostante la partita ampiamente controllata dai milanesi, nuovo shutout per Alessandro Tura. (leggi la cronaca)

La partenza lampo del Pergine, nel primo tempo, permette ai trentini di dominare l’Appiano e trovare il goal con Yuri Cristellon. Il buon momento delle Linci premia, nel secondo tempo, Andrea Strazzabosco in situazione di cinque contro quattro; le distanze sono presto accorciate da Fabian Ebner. Nel terzo tempo lo sgambetto di Stefano Piva è complice del pareggio di Matthias Fauster; negli ultimi minuti il Pergine  paga con un 2+10 inflitto a Davide Rodeghiero per una carica da tergo, gli ulteriori 2’ per ritardo del gioco al 59.17 non inficiano il risultato fino ai rigori, decisi da Ebner.

Impegno facile per il Merano sebbene, nel turno casalingo contro il Chiavenna, è necessario attendere il 21’ per assistere al primo goal di Pontus Moren, l’italosvedese concede il bis 4’ più tardi aprendo la strada alla valanga bianconera: al 7-0 finale contribuiscono anche Manuel Lo Presti e Lorenz Daccordo con una doppietta ciascuno e Luca Ansoldi. Primo pieno shutout stagionale per Simon Andreano.

Il Fiemme costruisce il successo contro il Caldaro nel primo tempo, periodo di gioco in cui i trentini ottimizzano con Federico Gilmozzi, Paolo Nicolao e Simon Vinatzer le poche occasioni avute. Nei minuti successivi le marcature non trovano soluzione di continuità: Michael Felderer, David Stricker e Patrick Tomasini provano a riaprire la partita, Michele Ciresa, Nicolao e Gilmozzi glielo impediscono lasciando invariate le distanze. Lo stesso Nicolao manda in archivio la sfida realizzando l’hattrick personale.

A Feltre il Varese riassapora il gusto della vittoria, tuttavia i gialloneri soffrono i Picchi per buona parte dell’incontro andando in svantaggio per 1-3 dopo 31’ per effetto delle marcature di Lorenzo Dall’Agnol, Marco Da Forno e Matteo Dall’Agnol, inoltre sui bosini gravano 10’ di penalità assegnati a Pietro Borghi; solo Marco Andreoni tiene accese le speranze di rimonta. L’incubo di una nuova sconfitta si dirada nel terzo tempo, merito della doppietta di Riccardo Privitera e i goal di Salvatore Sorrenti e Fabio Rigoni (a porta vuota) che chiudono la rimonta. In classifica i Bandits riprendono possesso dell’ottava posizione.

Il Como passa ad Alleghe al termine di una partita sostanzialmente equilibrata che ha visto i lariani colpire a freddo, dopo 2’29” con Alessandro Sorarù e portarsi sul momentaneo 2-0 per merito di Filippo Guaita; le Civette rimangono in corsa con Daniele Veggiato, in situazione di uomo in meno, mentre in apertura di terzo tempo raddrizzano la partita con Carlo Lorenzi. Nei minuti finali della gara matura lo strappo dei lombardi in rete con Filippo Ambrosoli e Sosarù. I tre punti conquistati nell’agordino consentono ai comaschi di agganciare in classifica l’Alleghe.

 
Programma e risultati 17a giornata
venerdì 8 dicembre
Alleghe   – Como      2-4
Feltre    – Varese    3-5
Fiemme    – Caldaro   7-3
Merano    – Chiavenna 7-0
Milano RB – Ora       6-0
Pergine   – Appiano   2-3 so


Classifica

1.Milano RB  48 punti
2.Appiano    43
3.Merano     38
4.Fiemme     35
5.Pergine    26
6.Ora        25
7.Caldaro    23
8.Varese     18
9.Como       17
10.Alleghe   17
11.Chiavenna 12
12.Feltre     4

Prossimo turno (18a giornata)
sabato 9 dicembre
Caldaro   – Feltre

domenica 10 dicembre
Appiano   – Alleghe
Chiavenna – Pergine
Como      – Merano
Milano RB – Fiemme
Varese    – Ora

Tags: