IHL: Lombardia terra di conquista per le formazioni d’Oltradige

L’Appiano risponde ai successi di Milano Rossoblu e Merano espugnando il Palaghiaccio di Casate; il Caldaro vittorioso a Varese, mantiene il sesto posto nel mirino e allontana in classifica dall’Alleghe rimontato dal Chiavenna.

A Como sono necessari 24’ all’Appiano per sbloccare il punteggio con Martin Rabanser, tuttavia il match dell’attaccante, sanzionato con un 5+20 per una scarica scorretta, si conclude 38” più tardi; nel primo tempo i lariani avevano giocato alla pari con i Pirati senza riuscire a sfruttare 3’39” di continua superiorità, di cui 21” in situazione di cinque contro tre. Nella seconda parte della frazione centrale sale in cattedra Stefan Unterkofler, dapprima con un goal in power play, successivamente realizzando un rigore concesso dagli arbitri. I 20’ di penalità assegnati a René Vallazza per condotta antisportiva non scoraggiano i padroni di casa, i quali riaprono la partita con Riccardo Ambrosoli e Davide Gosetto. La mossa dell’uomo di movimento in più per il portiere favorisce il goal a porta vuota di Jan Waldner che chiude l’incontro.

Il Chiavenna torna al successo contro l’Alleghe interrompendo la striscia negativa di quattro gare: primo tempo contrassegnato dalla carica da dietro di Moreno Cadorin, punita con un 2+10. I 140 spettatori presenti al Palaghiaccio chiavennasco devono attendere 38’ per assistere alla prima marcatura, sebbene non sia quello di un loro beniamino, ma di Daniele Veggiato. I verdeblù escono alla distanza: grazie a due situazioni speciali Lorenzo Marcati, in shorthanded, e Davide Holzknecht, in power play, ribaltano il punteggio negli ultimi 10’ di gioco.

Si acuisce, invece, la crisi del Varese, giunto all’ottava sconfitta consecutiva, per mano del Caldaro; Lucci avanti all’8’ con Manuel Gamper; lo squillo di Terruggia in apertura della frazione centrale è presto messo a tacere da Michael Felderer e Thomas Pichler. I Bandits, che hanno subito un 2+10 per una carica da dietro di Daniele Di Vincenzo, hanno un sussulto d’orgoglio con Marco Rizzo e Salvatore Sorrenti, i quali riportano i gialloneri sulla linea di galleggiamento, ma i primi 4’ del terzo tempo risultano loro fatali con l’uno-due di Michele Volcan e Gamper che imprimono l’allungo decisivo. Pichler, in superiorità, fissa il punteggio su definitivo 6-3.

 
Programma e risultati 16a giornata
sabato 2 dicembre
Merano    – Pergine 7-3
Milano RB – Feltre  9-1
Ora       – Fiemme  6-3

domenica 3 dicembre
Chiavenna – Alleghe 2-1
Como      – Appiano 2-4
Varese    – Caldaro 3-6


Classifica

1.Milano RB  45 punti
2.Appiano    41
3.Merano     35
4.Fiemme     32
5.Pergine    25
6.Ora        25
7.Caldaro    23
8.Alleghe    17
9.Varese     15
10.Como      14
11.Chiavenna 12
12.Feltre     4

Prossimo turno (17a giornata)
venerdì 8 dicembre
Alleghe   – Como
Feltre    – Varese
Fiemme    – Caldaro
Merano    – Chiavenna
Milano RB – Ora
Pergine   – Appiano

Tags: