Mondiali Div. I Gruppo B: sprint vincente della Gran Bretagna. Olanda a picco

L’antipasto del Campionato Mondiale di hockey su ghiaccio 2017, che si disputerà a partire dal 5 maggio nelle sedi di Parigi e Colonia, è servito dai cosiddetti gironi minori che sanno però dar vita ad un torneo spesso ricco di sorprese e di interessanti novità anche perchè in palio c’è la possibile promozione nell’elite dell’hockey planetario per il prossimo anno.

A Belfast, a partire dal 23 aprile, è andato in scena il Gruppo B della Prima Divisione, nel quale sono state arruolate Giappone, Lituania, Croazia, Gran Bretagna, Olanda ed Estonia, che si sono affrontate in un girone all’italiana costringendo i rosters agli straordinari fisici e mentali.

RISULTATI e COMMENTI

23 Aprile 2017: Il primo giorno di gare ha visto il netto trionfo della formazione giapponese che ha battuto con un punteggio tennistico la nazionale olandese, incapace di reagire al doppio svantaggio già accumulato nel primo tempo di gioco. Ueno, Furuhashi, Takagi e Obara hanno trascinato letteralmente i nipponici al successo, rendensosi protagonisti assoluti di marcature e assist. Il team giapponese sempre a segno nei primi minuti di ciascun periodo. Netta vittoria anche della Lituania che supera l’Estonia mantenendo la propria porta inviolata, mentre più avvincente è apparsa la sfida tra Croazia e Gran Bretagna, vinta dagli anglosassoni grazie alle tre marcature realizzate nell’ultima frazione, con la rete della sicurezza siglata a 90″ dall’ultima sirena.

Olanda – Giappone 1-6 (0:2 1:2 0:2)

Estonia – Lituania 0-3 (0:1 0:2 0:0)

Croazia – Gran Bretagna 2-4 (0:1 1:0 1:3)

 

24 Aprile 2017: Le vincenti di ieri hanno replicato anche nella seconda giornata, come dire che invertendo i fattori, i prodotti non cambiano. Ancora una conferma difensiva per la formazione della Lituania che ha chiuso senza incassare reti dall’Olanda, sconfitta invece in maniera perentoria. I lituani hanno mostrato un gioco corale e al festival delle marcature hanno partecipato giocatori sempre diversi. Hanno trovato conferme anche il Giappone nel superare la Croazia e la Gran Bretagna che, ancora grazie ad un terzo periodo in netta crescita, ha messo alle corde la compagine estone. Per gli inglesi, tre reti nei primi 4′ del terzo tempo e la partite si è chiusa.

Giappone – Croazia 4-2 (2:0 1:0 1:2)

Lituania – Olanda 8-0 (2:0 4:0 2:0)

Gran Bretagna – Estonia 5-1 (2:0 0:1 3:0)

 

26 Aprile 2017: Obara e Ueno hanno trascinato il Team Japan alla terza vittoria consecutiva.  A farne le spese è stata l’Estonia che non è stata in grado di saper affrontare le furie orientali, soprattutto quando nel secondo periodo hanno scavato il vuoto.La rete provvisoria nella seconda parte del periodo centrale ha forse alimentato per un attimo le speranze estoni, ma in apertura dell’ultimo terzo due reti giapponesi nello spazio di 3 minuti hanno chiuso il set. Sono crollati ancora i ragazzi della nazionale olandese sotto i colpi croati che nel primo tempo hanno abbattuto il galeone dei tulipani. Gli amanti delle statistiche avranno il compito di stabilire se tre reti subite nell’arco di 21″ è un record assoluto oppure no: in caso affermativo l’Olanda merita il doloroso primato. L’ultima partita di giornata è stata quella tra la formazione inglese e quella lituana: inizio vibrante con un botta e risposta immediato, poi i britannici hanno preso il largo e scavato il vuoto.

Giappone – Estonia 6-2 (1:0 3:1 2:1)

Olanda – Croazia 2-6 (0:4 1:1 1:1)

Gran Bretagna – Lituania 5-2 (4:1 0:0 1:1)

 

28 Aprile 2017: Il Giappone ha vinto anche contro la Lituania. La partita è stata in equilibrio fino al termine del secondo periodo di gioco, poi i nipponici hanno premuto sull’acceleratore e con un tris realizzato nel terzo drittel hanno preso il largo e chiuso la pratica in modo piuttosto agevole. Bella sfida quella che hanno disputato Croazia ed Estonia, con i primi bravi a recuperare lo svantaggio e portare in parità le sorti del match al termine del secondo periodo di gioco. La rete decisiva per gli estoni è giunta a inizio ultimo periodo e ha retto fino alla sirena finale. La nazionale olandese non c’è proprio in questo torneo ed esce pesantemente sconfitta dalla Gran Bretagna: un 14 a 0 che non lascia alibi, con un parziale sempre in crescita e reti in rapida successione che hanno accentuato i problemi degli “Orange” sia in fase difensiva ma soprattutto a livello psicologico.

Lituania – Giappone 2-6 (0:1 2:2 0:3)

Croazia – Estonia 3-4 (0:1 3:2 0:1)

Gran Bretagna – Olanda 14-0 (3:0 5:0 6:0)

 

29 Aprile 2017: Nell’ultima giornata di gara con una rete per tempo, la Lituania ha regolato la Croazia, rimediando all’iniziale svantaggio. L’Olanda, nella sua sfida, ha provato a tirar fuori l’orgoglio contro l’Estonia ma sono riemersi ancora i problemi manifestati nei giorni scorsi: dopo la pesantissima batosta del giorno precedente, la formazione olandese non riesce a gestire per due volte il doppio vantaggio e Rooba, autore di una pregevole tripletta, riporta prima la compagine estone in parità per poi mettere il bastone vincente siglando la rete che consegna la vittoria alla formazione dell’Est. La sfida decisiva si è disputata tra Giappone e Gran Bretagna, ossia tra le due squadre che meglio hanno impressionato e che meritatamento si contendono il primo posto in classifica. Il vantaggio dei britannici è giunto nel finale della prima frazione. Il secondo tempo ha visto la nazionale anglosassone in gran spolvero e decisa a chiudere il match: così è stato e sono arrivate tre marcature senza che il Giappone abbia saputo reagire e ridurre lo svantaggio. Il terzo tempo è stato di ordinaria amministrazione e la corsa del Giappone verso il primato si ferma proprio all’ultima gara.

La classifica finale del Gruppo B della Prima Divisione mondiale vede la Gran Bretagna davanti a tutti, mentre l’Olanda chiude con nessun punto incamerato.

Lituania – Croazia 3-1 (1:1 1:0 1:0)

Estonia – Olanda 4-3 (1:2 1:1 2:0)

Giappone – Gran Bretagna 0-4 (0:1 0:3 0:0)

 

CLASSIFICA FINALE:

Gran Bretagna 15, Giappone 12, Lituania 9, Estonia 6, Croazia 3, Olanda 0