Si ferma l’Appiano, il Fiemme no. Caldaro terzo, ok Chiavenna

Termina oggi, giorno dell’Immacolata, l’andata del Campionato di Serie B di hockey ghiccio. Un giro di boa che ha mostrato nella prima parte della stagione un paio di sorprese degne di nota: il Fiemme, più combattivo  e costante che mai e l’Alleghe che è apparso davvero spigliato e intraprendente. A loro il compito, non facile, di confermarsi nella seconda parte del torneo.

Alleghe-Merano ha aperto questo tredicesimo turno, anticipando alla serata di mercoledì, che ha confermato la superiorità tecnica del Merano, legittimata con un 6 a 1 che però non può e non deve smorzare l’entusiasmo di un Alleghe che ha condotto un’ottima prima parte di torneo.

Tra Appiano e Caldaro è un derby molto sentito, una delle tante affascinanti sfide altoatesine: si scontrano due squadre in salute e le premesse per una bella partita ci sono tutte. Ritmo veloce e sfida ben giocata, piuttosto corretta. Bel primo tempo, vivo e interessante, così come anche l’ultimo. Il Caldaro con una prova coriacea e determinata vince e prende tre preziosissimi punti grazie al 3 a 1 conquistato.

Pronostico scontato a Como, col Fiemme favorito che vuol prendersi i tre punti per confermare la vetta, mentre il Como deve provare a smuovere la classifica. Nel primo tempo la differenza non appare così marcata, poi col passare dei minuti il Fiemme prende maggiormente campo e arrotonda il punteggio, ma i lariani ci credono e accorciano le distanze fino al 2-4, ma la rete finale del Fiemme, realizzata a porta vuota, chiude i conti per il definitivo 5 a 2 trentino.

La formazione verde blu del Chiavenna ospita il Rittner Buam. Sfida interessante con motivazioni diverse per le due compagini: la formazione di casa deve provare a prendersi la vittoria per rimanere agganciata alle avversarie avanti a loro, mentre una eventuale vittoria del Rittner darebbe ossigeno alla squadra e la farebbe retsare in scia per l’ultimo posto play off. Il Chiavenna parte bene e si porta subito avanti col doppio vantaggio nonostante la tante penalità che vengono fischiate e costringono ripetutamente la squadra a pattinare in quattro. Grazie al powerplay il Rittner si porta in parità, ma da qui in poi il Chiavenna si sveglia e trova ancora due marcature. Il Renon prova larimonta e trova la terza marcatura a 40″ dal termine. La sfida termina col punteggio di 4 a 3 per i valtellinesi.

Il Milano affronta l’Ora al Palagorà e dopo una prima metà gara in cui l’Ora rimane comunque in partita, i rossoblù ampliano il divario nel terzo drittel, arrivando al 6-1 che chiude i conti.

Vince agevolmente anche il Pergine superando 5 a 0 il Feltre grazie soprattutto ad un primo tempo concreto e deciso.

 

RISULTATI 13a Giornata

Alleghe – Merano 1-6 (1:3 0:2 0:1)

Appiano – Caldaro 1-3 (1:0 0:0 0:2)

Como – Fiemme 2-5 (0:1 0:2 2:2)

Chiavenna – Rittner Buam 4-3 (2:0 1:2 1:1)

Milano – Ora 6-1 (1:0 2:1 3:0)

Pergine – Feltre 5-0 (3:0 0:0 2:0)

 

CLASSIFICA: Fiemme 33, Appiano 30, Caldaro29, Milano 26, Alleghe, Merano 24, Pergine 18, Ora 17, Rittner Buam 10, Como, Varese 8, Chiavenna 6, Feltre 1

Tags: