Milano, sei reti per ripartire

Il Milano Rossoblù riscatta il passo falso di Cavalese chiudendo il girone di andata con un successo. In luce la seconda linea d’attacco formata dal trio Borghi, Vanetti, Perna.

2016_12_08-milano-ora-133-1Coach Da Rin non può disporre di Radin, Migliore, Betti e Alario; per rimpolpare il roster sono inseriti a referto gli Under 19 Rossi e Toppan. Nonostante la formazione rimaneggiata, al primo vero affondo il Milano si rende pericoloso con lo Vanetti che imbecca Perna, i rossoblù insistono e lo stesso Vanetti ispira l’azione che porta Borghi a freddare Giovanelli dalla breve distanza. L’Ora, passato indenne 2’ di inferiorità per la penalità inflitta a Negri, guadagna porzioni di ghiaccio senza, tuttavia riuscire ad impensierire Tura. I padroni di casa sono determinati, il duo Vanetti-Borghi non dà tregua al goalie avversario, mentre in fase difensiva Schina e Re sono pizzicati dagli arbitri e spediti nel penalty box costringendo i loro compagni a giocare 1’30” in inferiorità, lasso di tempo, durante il quale i saimini sventano i percoli portati dagli altoatesini riuscendo, anche, ad imbastire un contropiede con Pozzi che non ha fortuna. Nella seconda parte del periodo Zerbetto, davanti allo slot di Tura, spreca l’occasione di pareggiare non inquadrando lo specchio della gabbia, mentre dalla parte opposta Petrov colpisce il sette della gabbia.

2016_12_08-milano-ora-557-5Nella frazione centrale l’incontro d’intensità; Borghi, con un diagonale dal cerchio destro d’ingaggio, chiama Giovanelli all’intervento di gambale, imitato, poco dopo, da Vanetti con la medesima azione. Il Milano preme con costanza e sfiora il raddoppio con Mondon Marin che vede il disco sfilare vicino al palo alla sinistra del portiere. Facilitati dalla situazione di uomo in più (Santa in panca puniti) Perna firma il 2-0 con uno slapshot imprendibile. A metà gara i meneghini sono costretti a giocare di nuovo in doppia inferiorità per 1’11”, diversamente dalla prima situazione, l’Ora accorcia, in superiorità semplice, con la rasoiata dalla blu dell’ex Peter Stimpfl; tornati con gli stessi uomini sul ghiaccio, la seconda linea dei milanesi ristabilisce le distanze al termine si un’azione insistita finalizzata da Perna. I Frogs chiudono il periodo usufruendo per 1’06” della terza doppia superiorità della serata senza riuscire a perforare la difesa del Milano.

2016_12_08-milano-ora-593-3Nel terzo tempo Pozzi potrebbe calare il poker, il disco, non trattenuto da Giovanelli si ferma a pochi centimetri dalla linea di porta, ma nessuno dei suoi compagni di squadra è lesto a sospingerlo oltre. Anche il Milano usufruisce di una doppia superiorità concretizzato da Schina dopo una maldestra respinta del portiere altoatesino. I ragazzi guidata da Da Rin giocano in scioltezza, Perna e Borghi chiudono lo score della partita.

Milano Rossoblù – Ora 6-1 (1-0; 2-1; 3-0)
Milano Rossoblù: Alessandro Tura (Ricccardo Pignatti); Andrea Schina – Alessandro Re – Lorenzo Piccinelli – Stefan Ilic – Alessandro Toppan – Andrea Fadani; Marco Pozzi – Aleksandr Petrov – Matteo Mondon Marin – Marcello Borghi – Andrea Vanetti – Domenico Perna – Stefano Gherardi – Nicola Zandegiacomo Mazzon – Simone Asinelli – Andrea Pirelli – Tommaso Rossi – Samuele Finessi. Coach: Massimo Da Rin
Ora: Tizian Giovanelli (Cesare Dall’Ara); Fabian Negri – Patrick Prantl – Heinrich Santa – Manuel Hanspeter – Peter Stimpfl – Florian Trentini; Ruben Zerbetto – Hannes Walter – Marian Zelger – Martin Graf – Martin Olivotto – Dominik Massar – Marian Pedrini – Alex Nagele – Ivan Girardi – Philipp Calovi – David Braito – Manuel Tschöll. Coach: Paolo Bonazzo
Arbitro: Michele Gastaldelli Linesmen: Jacopo Pace e Ivan Maiorano
Penalità: Milano Rossoblù 14 (4/8/2) – Ora 16 (2/4/10)
Tiri: Milano Rossoblù 44 (18/12/14) – Ora 20 (5/10/5)
Marcatori: (1-0) 01.07 Marcello Borghi (Stefan Ilic – Andrea Vanetti); (2-0) 27.29 Domenico Perna (Andrea Vanetti) PP; (2-1) 29.54 Peter Stimpfl (Martin Graf) PP; (3-1) 31.45 Domenico Perna (Marcello Borghi – Andrea Vanetti); (4-1) 45.38 Andrea Schina PP2; (5-1) 49.53 Domenico Perna (Marcello Borghi – Stefan Ilic); (6-1) 53.56 Marcello Borghi (Aleksandr Petrov – Domenico Perna) PP
Spettatori: 1.355

2016_12_08-milano-ora-624-4

Tags: