LNA: Berna, difesa ermetica. Bene anche il Biel

In un weekend in cui le difese sono state protagoniste in negativo, spicca quella del Berna capace di non subire reti nei confronti che ha opposto i campioni svizzeri a Lugano e Losanna; con i due shutout ottenuti Genoni vanta la migliore media goal subiti della Lega. Fine settimana positivo anche per Zugo e Biel: i seelander proseguono la scalata in classifica agganciando Kloten e Davos. Prestazioni in chiaroscuro per le ticinesi.

ambri-piotta_banner logoL’Ambrì, nell’unico impegno di LNA contro il Langnau, interrompe la striscia positiva che aveva portato i leventinesi a battere Biel, Ginevra e Berna e spreca l’occasione di guadagnare posizioni in classifica dissipano negli ultimi due periodi quanto di buono costruito nella frazione iniziale (leggi la cronaca).

lugano2016_bannerIl Lugano, in silenzio stampa per un paio di giorni, era atteso ad una prova di carattere, dopo gli scivoloni che hanno spedito i bianconeri in zona playout. Il Berna ha rimarcato che la cura al mal di trasferta dei sottocenerini  è ben lontana dall’essere trovata, soprattutto se, nell’arco della partita, i tentativi di violare la gabbia avversaria si riducono a diciassette tiri contro i quarantadue dei bernesi a rete con Ramon Untersander, Andrew Ebbett, Simon Bodenmann, Martin Plüss e Calle Andersson.
Di tenore diverso quanto mostrato nella gara casalinga contro il Friborgo, vittima sacrificale che ha dovuto subire la rabbia agonistica dei ticinesi concretizzatasi con l’hattrick di Luca Fazzini, le doppiette di Gregory Hofmann e Linus Klasen e il goal di Alessandro Chiesa. Ai bianconeri è mancato solo lo shutout di Merzlikins, negato da Larri Leeger a 2’40” dall’ultima sirena (leggi la cronaca)

LNA

Regolato il Lugano, il Berna ha concesso il bis espugnando la Patinoire de Mallay di Losanna con il netto punteggio di 4-0, tuttavia il risultato non deve trarre in inganno: gli Orsi, trovato il vantaggio con Mark Arcobello al 14.28, hanno arrotondato il punteggio negli ultimi 5’ di gara, quando la difesa dei vodesi ha incassato le reti di Thomas Ruefenacht, Simon Bodenmann e Ryan Latsch. La sconfitta ha spento l’entusiasmo dei biancorossi suscitato dal successo ottenuto il giorno precedente a Davos, maturato con le reti di Johnny Kneubuehler, Yannick Herren e Dustin Jeffrey, che hanno reso vano il goal del momentaneo pareggio, in power play, di Felicien Du Bois.
I grigionesi hanno avuto modo di rifarsi ventiquattr’ore più tardi regolando il Ginevra a Les Vernets con il largo punteggio di 7-1: con un magistrale secondo tempo e un impeccabile Dino Wieser, autore di una tripletta, i gialloblù hanno dissolto la parità del primo tempo, nata dai goal di Ruutu Tuomo e Cody Almond. A completare lo score hanno contribuito anche Gregory Sciaroni, Chris Egli e Tino Kessler.
Nulla faceva presagire ad una gara sottotono dei ginevrini, tornati da Langnau, venerdì sera, con tre punti conquistati con il 6-1 rifilato ai bernesi, i quali, nonostante abbiano avuto le redini del gioco in mano, hanno incassato i goal di Arnaud Jacquemet e Damien Riat. Il tentativo di Rob Schremp di mantenere i giallorossi in partita, presto è stato reso inutile dallo stesso Riat e, nell’ultima frazione, da Johan Fransson,Romain Loeffel e Will Petschenig.
Il Biel consolida la propria presenza in zona playoff abbracciando in classifica Davos e Kloten: i primi tre punti sono ottenuti ai danni del Friborgo al termine di una partita sbloccata dai burgundi al 31’ da Mattias Ritola, a cui ha fatto seguito l’allungo di Michal Birner un minuto più tardi. L’uno-due i seelander lo assestano nell’ultimo minuto della frazione centrale con Marco Pedretti e Jacob Micflikier. Nel terzo tempo il primo tentativo di sorpasso di Schmutz è annullato da Michal Birner, ma non il secondo operato a 6’ dalla sirena, seguito dal goal di Marco Pedretti, a porta vuota, che chiude definitivamente la contesa.
I bernesi centrano il secondo successo in overtime contro lo Zurigo: in vantaggio 4-1 all 44’ per effetto delle doppiette di Matthias Rossi e Stanislav Horansky, intervallato dal momentaneo 2-1 di Ryan Shannon, il Biel subisce il ritorno dei Lions con Roman Wick, Mattias Sjögren e Robert Nilsson. Sfumati i tre punti, la beffa è evitata, nel supplementare, da Marc-Antoine Pouliot.
I zurighesi, il giorno precedente, si erano aggiudicati il derby con il Kloten incanalando la gara sui binari del successo nel primo tempo con Chris Baltisberger, Shannon e Patrick Thoresen. Sebbene la partita sia stata ampiamente dominata (50 a 15 il computo dei tiri al 60’), gli ex aviatori riescono a tornare in partita nella frazione centrale con Drew Shore e Denis Hollenstein. A mettere in ghiaccio il risultato ci pensa Patrick Geering al 55.15 con uno slap centrale dalla media distanza che Luca Boltshauser non vede partire a causa del velo di Roman Wick.
Al Kloten non va meglio contro lo Zugo, anche se la formazione guidata da Pekka Tirkkonen raggiunge il doppio vantaggio con la doppietta di Patrick Obrist. Gli svizzero centrali impiegano 10’ di gioco effettivo a ribaltare il punteggio con Raphael Diaz, Josh Holden e Fabian Schnyder.

pillole-lna-svizzera-640x320Il Losanna prolunga il contratto del portiere Cristobal Huet per un ulteriore anno.
Il Langnau preleva dal Vityaz Podolsk l’attaccante svizzero-russo Alexei Dostoinov (in rete contro l’Ambrì), mentre, dalla prossima stagione, coach Heinz Ehlers sarà affiancato da Marco Bayer che prenderà il posto dell’attuale assistant coach Juhani Suomalainen, dirottato alla guida dei Junior Elite.
L’attaccante Anton Gustafsson lascia il Friborgo e si trasferisce in SHL al Färjestad.

Risultati LNA:
venerdì 2 dicembre
Davos    – Losanna  1-3
Langnau  – Ginevra  1-6
Zurigo   – Kloten   4-2
Berna    – Lugano   5-0
Friborgo – Biel     3-5

sabato 3 dicembre
Ginevra  – Davos    1-7
Kloten   – Zugo     2-3
Losanna  – Berna    0-4
Biel     – Zurigo   5-4 ot
Lugano   – Friborgo 8-1
Ambrì    – Langnau  2-3

Classifica LNA (dopo 29 giornate)
1.Zurigo    60 punti*
2.Berna     59°
3.Zugo      57°
4.Losanna   48°
5.Kloten    41°
6.Davos     41
7.Biel      41
8.Ginevra   37°
9.Lugano    37
10.Langnau  36
11.Friborgo 30°
12.Ambrì    29*
*=una partita in più
°=una partita in meno

Top Scorer LNA
#                Club   Punti (reti+assist)
1.D.Hollenstein (Kloten)  33     (20+13)
2.T.Santala     (Berna)   32     (12+20)
3.L.Klasen      (Lugano)  32     (10+22)
4.M.Arcobello   (Berna)   30     (16+14)
5.R.Wick        (Zurigo)  29     (14+15)

Top Goalies
#                  Club       Svs%  GAA
1.L.Genoni        (Berna)    93,8   2.00
2.L.Flueler       (Zurigo)   92,2   2.04
3.T.Stephan       (Zugo)     92,9   2.06
4.C.Huet          (Losanna)  91,8   2.29
5.I.Punnenovs     (Langnau)  91,4   2.57

Tags: ,