I Rittner Buam si confermano padroni del Torneo AHL

La diciannovesima giornata del campionato AHL Sky ha sancito ulteriormente, qualora ce ne fosse stato bisogno, che, attualmente i Rittner Buam di Collalbo hanno una marcia in più rispetto a tutte le altre contendenti alla vittoria finale del torneo.

I ragazzi dell’Altopiano di Renon, infatti, opposti alla seconda forza del campionato, hanno schiantato l’avversario con un perentorio 3-0. A, parziale, giustificazione, della pesante sconfitta subita, la formazione di Mark Holick può lamentare le assenze di due dei suoi tre stranieri in roster. Stasera infatti, a quella ampiamente prevista del difensore Corey Pritz, infortunatosi nella sfida casalinga contro il Kitzbühel, si è aggiunta anche l’altra di Shayne Wiebe, assente giustificato per aver ricevuto un congedo speciale a causa di un lutto in famiglia.

Tra i giallo neri, anche a dimostrazione della situazione di emergenza numerica che vive la formazione Brunicense, era iscritto al referto il sedicenne Lukas Klettenhammer al suo debutto assoluto in prima squadra. La gara, peraltro, si metteva subito in discesa per i Buam che già dopo 4 minuti, trovavano il vantaggio con l’inossidabile Dan Tudin. Il Val Pusteria con il solito Patrick Bona sugli scudi, cercava di recuperare lo svantaggio ma, anzi, prima della fine del primo drittel, erano i padroni di casa a raddoppiare con Victor Ahlström che, al minuto diciassette, sfruttava al meglio, un disco vacante in zona d’attacco.

Anche nel secondo tempo la pressione dei Buam si faceva sentire e Thomas Tragust aveva il suo bel da fare per mantenere salva la sua gabbia. Tutto si decideva, però al minuto 32 allorquando un passaggio filtrante di Simon Kostner poneva Oscar Ahlström davanti al goalie pusterese. Ovviamente, per l’esperto attaccante svedese l’occasione troppo ghiotta per poter essere sprecata. Sul 3-0 il risultato era praticamente “in ghiaccio” ed anche se il Val Pusteria cercava, nel terzo tempo,  di trovare, almeno, il goal della bandiera, la formazione di Collalbo manteneva il controllo del gioco e, senza troppo penare, conduceva in porto una preziosa vittoria. I tre punti e la facilità con la quale la capolista è venuta a capo della sfida, cancellano sicuramente la delusione della sconfitta all’overtime (3-2) subita nella gara di andata, al Lungo Rienza. Con i tre punti ottenuti, infatti, i Rittner Buam dilatano il loro vantaggio a sette punti e confermano di essere la formazione da battere di questo torneo.

Nelle altre gare in programma in questa serata, spiccano le vittorie di Asiago (all’overtime contro lo Zell am See), e dell’Egna contro il Vipiteno.

Il Feldkirch dopo la battuta di arresto subita a Brunico, riprende la sua corsa sbaragliando le Aquile di Kitzbühel (4-0) e, di contro,  il Lustenau, davanti ad una bella cornice di pubblico, subisce un imprevisto ko, a Dornbirn, contro il Bregenzerwald nel derby del Voralberg.

Continua il momento negativo per Fassa (sconfitta a Salisburgo per 5-2) e Val Gardena, (battuta pesantemente a domicilio, 4-1 da un ritrovato Jesenice) mentre tra le italiane un plauso va, sicuramente, al Cortina che, zitto zitto, continua a far punti e, con la vittoria di stasera ai danni del Klagenfurt, raggiunge il sesto posto in classifica generale.

 

Sat, 03.12.2016: Rittner Buam – HC Lupi Val Pusteria) 3-0 (2-0, 1-0, 0-0)

(h. 18:30. 1187 Spettatori; Referees: FAJDIGA, KAMSEK, Bergant, Markizeti.

Sat, 03.12.2016: HC Egna Riwega – SSI Vipiteno Broncos Weihenstephan 3-0 (2-0, 1-0, 0-0)

(18:30) 655 Spettatori Referees: HOLLENSTEIN, PODLESNIK, Kalb, Mutz.

Sat, 03.12.2016: EC „Die Adler“ Stadtwerke Kitzbühel – FBI VEU Feldkirch 0-4 (0-0, 0-2, 0-2)

(19:30) Spettatori 482; Referees: LEGA, LOTTAROLI, Biacoli, M. Cristeli.

Sat, 03.12.2016: EC Bregenzerwald – EHC Alge Elastic Lustenau 5-3 (1-1, 0-1, 4-1)

(Dornbirn, 19:30), Spettatori 1650, Referees: BAJT, LESNIAK, Ch. Cristeli, De Zordo.

Sat, 03.12.2016: EK Zeller Eisbären – Migross Supermercati Asiago Hockey 1935 3-4 O.T. (1-0, 2-0, 0-3, 0-1)

(19:30) Spettatori 721, Referees: CESCHINI, LENDL, Legat, Libiseller.

Sat, 03.12.2016: Red Bull Hockey Juniors – HC Fassa Falcons 5-2 (2-0, 1-0, 2-2)

(19:30) Spettatori 100; Referees: WALLNER, WALLUSCHNIG, Bartl, Rinker.

Sat, 03.12.2016: HC Gherdeina valgardena.it – HDD SIJ Acroni Jesenice 1-4 (0-1, 1-1-, 0-2)

(20:30) Spettatori 250; Referees: RUETZ, WIDMANN, Bedynek, Wiest.

Sat, 03.12.2016: Sportivi Ghiaccio Cortina Hafro – EC-KAC II 4-1 (0-0, 3-0, 1-1)

(20:30) Spettatori: 314; Referees: HOFER, STRASSER, De Toni, Waldthaler.

Sun, 04.12.2016: Red Bull Hockey Juniors – Migross Supermercati Asiago Hockey 1935

(17:30) Spettatori Referees: BULOVEC, SUPPER, Lausegger, Miklic.

 

CLASSIFICA GENERALE AGGIORNATA:

1 – Rittner Buam 54 punti (differenza reti + 45) – 19 gare disputate

2- HC Val Pusteria Lupi / Pustertal Wölfe 47 punti (differenza reti + 30) – 19 gare disputate

3– FBI VEU Feldkirch 40 punti (differenza reti + 27) – 20 gare disputate

4- HDD SIJ Acroni Jesenice 39 punti (differenza reti +33) – 19 gare disputate

5- EHC Alge Elastic Lustenau 36 punti (differenza reti + 23) – 19 gare disputate

6- Sportivi Ghiaccio Cortina Hafro 32 punti (differenza reti + 12) – 19 gare disputate

7 -EK Zeller Eisbären 31 punti (differenza reti +5) – 19 gare disputate

8 – Migross Supermercati Asiago 30 punti (differenza reti +7) – 19 gare disputate

9 – RBJ, EC Red Bull Salzburg 27 punti (differenza reti +5) – 22 gare disputate

10 – HC Egna/Neumarkt Riwega 25 punti (differenza reti -2) – 19 gare disputate

11- WSV Sterzing Broncos Weihenstephan 23 punti (differenza reti -4) – 19 gare disputate

12 – EC ‘Die Adler’ Stadtwerke Kitzbühel 17 punti (differenza reti – 26) – 18 gare disputate

13 – HC Fassa Falcons 15 punti (differenza reti – 28) – 17 gare disputate.

14- EC Bregenzerwald 14 punti (differenza reti- 26) – 18 gare disputate

15- HC Gherdëina valgardena 14 punti (differenza reti – 31) – 18 gare disputate

16 – KAC Klagenfurt 2 – 9 punti (differenza reti -62) – 19 gare disputate.

Tags: