A Salisburgo l’Asiago suona la nona sinfonia

L’Asiago ottiene la nona vittoria consecutiva espugnando anche la Volksgarten Arena di Salisburgo; un successo che permette agli uomini di coach Barrasso di tornare dalla doppia trasferta austriaca con cinque punti e di raggiungere momentaneamente il sesto posto in classifica a lungo desiderato.

Ritmi bassi e poche conclusioni verso le due gabbie, nel primo tempo, mantengono il punteggio fermo sullo 0-0 che si sblocca a 12” dal secondo ingaggio, grazie all’iniziativa di Anthony Nigro, il quale, aggirata la gabbia insacca il disco. I vicentini si dimostrano letali nei power play: durante la prima superiorità Mike Sullivan colpisce la traversa con un tiro centrale, il provvidenziale intervento di Matteo Tessari vale il raddoppio; alla terza situazione di uomo in più è Dan Sullivan l’uomo assist che mette Benetti in condizione di allungare. Il poker della serata lo cala la terza linea al termine di un’azione costruita da Fabrizio Pace e finalizzata da Davide Xamin. L’ultima rete della serata è merito di Tessari, il quale sfilato il disco ad un avversario lo depone alle spalle di Axel Feichter.

Salisburgo Junior – Asiago 0-5 (0-0; 0-3; 0-2)
Marcatori: (0-1) 20.12 Anthony Nigro (José Magnabosco – Dan Sullivan); (0-2) 24.30 Matteo Tessari (José Magnabosco – Mike Sullivan) PP; (0-3) 34.10 Federico Benetti (Dan Sullivan – Anthony Nigro) PP; (0-4) 46.37 Davide Xamin (Fabrizio Pace – Davide Conci); (0-5) 54.18 Matteo Tessari (Federico Benetti – Dan Sullivan)

Classifica

2016-12-04-classifica-ahl