EBEL: partenza amara per Bolzano

I primi incontri della stagione della EBEL fanno registrare le doppie vittorie di Villach, Salisburgo e Innsbruck, che ora comandano la classifica a punteggio pieno, in attesa del recupero tra Graz e Vienna in programma il 27 settembre. Ancora a zero punti il Bolzano che si fa sorprendere nel terzo periodo ad Innsbruck e perde in casa con il Linz. Record della Lega battuto per quanto riguarda i goal segnati nella prima giornata, ben 46.

Partono bene Villach, Salisburgo e Innsbruck. Il Villach passeggia in casa dell’Olimpia Lubiana (6-1) in un match senza storia e doppia in casa con lo Znojmo (6-0) grazie ad una grande prova di McGrath, autore di una doppietta, e di Roy, al primo shutout stagionale. Salisburgo, trascinato dal canadese Hughes, piega la resistenza dello Znojmo (2-5) e riesce a portare a casa la vittoria in un match molto equilibrato con il più quotato Klagenfurter (2-0), chiudendo la partita solo al 55’ con un gran goal di Latusa. Bene anche l’Innsbruck “Die Haie”, che ha potuto contare sulle buone prestazioni della prima linea composta dal nuovo arrivo Andrew Clark e dal veterano Hunter Bishop.

Avvio purtroppo amaro per il Bolzano. Gli altoatesini riescono a perdere alla Tiroler Wasserkraft Arena di Innsbruck una partita che conducevano 5-3 a 10’ dal termine. Decisivo il terzo drittel: il Bolzano domina i primi 10’ costruendo più occasioni per chiudere definitivamente la gara, ma in un solo minuto di follia incassa le reti di Stach, Smith e Lamoureux che ribaltano clamorosamente il risultato (8-7) a favore dell’Innsbruck. Nel successivo incontro con il Linz, davanti al pubblico del Palaonda, i ragazzi di Pokel giocano un buon hockey, ma soffrono sottoporta, non riuscendo a trovare la via del goal, complice anche una serata di grazia di Ouzas, mostruoso a fermare tutti i tentativi avversari anche in fase di doppio penalty killing. Senza capitan Egger (febbre), Vallerand (infortunato), e il nuovo acquisto Ryan Glenn (in attesa del visto), il Bolzano tiene fino a metà gara, per poi cedere nel secondo periodo ad un Linz che si dimostra più cinico, e che passa con Hofer e Da Silva. I Foxes chiudono l’incontro a testa bassa, alla ricerca del pareggio, ma così facendo offrono il fianco al contropiede avversario che colpisce ancora con Broda, Hofer (doppietta) e Gaff.

Male anche Dornbirner, Znojmo e Lubiana, che perdono malamente entrambi i match. Gli sloveni muovono il mercato fino all’ultimo minuto con gli innesti di Cepon in difesa e Ograjensek in attacco, ma non basta per contrastare l’ottimo Villach (1-6) e il Fehervar (2-1). I Bulldogs di Dornbirner riescono a tenere un tempo con il Graz (1-4), e affondano ad Innsbruck (5-2), dimostrando una fragilità difensiva evidente. Ultimo lo Znojmo che, a fronte di incontri difficili con i campioni in carica di Salisburgo (2-5) e Villach (6-0), incassa ben 11 reti in due sole partite.

1ª giornata
UPC Vienna Capitals – EHC Liwest Black Wings Linz 4-3 OT
HC Orli Znojmo – EC Red Bull Salisburgo 2-5
HDD Olimpia Lubiana – EC VSV 1-6
EC-KAC – Fehervar AV 19 5-0
Dornbirner Eishockey Club – Moser Medical Graz 99ers 1-4
HC TWK Innsbruck ‘Die Haie’ – HCB Südtirol Alperia 8-7

2ª giornata
EC Red Bull Salisburgo – EC-KAC 2-0
Fehervar AV 19 – HDD Olimpia Lublana 2-1
HCB Südtirol Alperia – EHC Liwest Black Wings Linz 0-5
HC TWK Innsbruck ‘Die Haie’ – Dornbirner Eishockey Club 5-2
EC VSV – HC Orli Znojmo 6-0
Moser Medical Graz 99ers – UPC Vienna Capitals 27/09/16

CLASSIFICA

 

  Team GP GD PTS
1 EC VSV 2 +11 6
2 EC Red Bull Salisburgo 2 +5 6
3 HC TWK Innsbruck ‘Die Haie’ 2 +4 6
4 EHC Liwest Black Wings Linz 2 +4 4
5 EC-KAC 2 +3 3
6 Moser Medical Graz 99ers 1 +3 3
7 Fehervar AV 19 2 -4 3
8 UPC Vienna Capitals 1 +1 2
9 HCB Südtirol Alperia 2 -6 0
10 Dornbirner Eishockey Club 2 -6 0
11 HDD Olimpia Lubiana 2 -6 0
12 HC Orli Znojmo 2 -9 0

Tags: