KHL: battaglia aperta nelle semifinali, tutte le serie sul 2-1

di Gabriele Morganti

In Russia si continua a dar spettacolo e, tra palazzetti esauriti nei posti ed infuocati nel tifo, vanno in scena questi emozionanti primi atti delle semifinali di Conference della KHL.

Western Conference: il CSKA dopo aver fatto fuori senza troppi indugi per 4 a 0 il povero Bratislava nel corso del primo turno di questa postseason, trova questa volta a stanziare sul proprio cammino di gloria il Torpedo, sbarazzatosi precedentemente in modo inaspettato per 4 a 2 dell’Helsinki e che ora, seppur sulla carta inferiore alla corazzata moscovita, sta dando parecchio filo da torcere a Radulov e compagni. Dopo le prime tre gare di questa sfida il punteggio vede il CSKA in vantaggio per 2 a 1 con gara 3 che ha visto però come protagonisti i ragazzi di Nizhny Novgorod con il trionfo arrivato davanti al pubblico amico con il risultato finale di 3 a 1. La compagine di casa riesce ad aggiudicarsi l’incontro in seguito ad una partita molto sofferta e nonostante il gol subito che aveva aperto le marcature nel corso del primo drittel firmato Da Costa, riesce a capovolgere il risultato ed a vincere in rimonta grazie alle reti di Denisov, Budkin e Korotkov, arrivate tutte e tre negli ultimi quindici minuti di match.
L’altra semifinale, quella tra San Pietroburgo, arrivato qui in seguito all’aver eliminato per 4 a 1 la Lokomotiv, e Dinamo Mosca, vincente per 4 a 0 sull’HC Sochi nel corso dei quarti di finale, vede per ora in vantaggio 2 gare ad 1 i biancoazzurri moscoviti e nell’ultima partita disputata è arrivata la convincente prestazione di Kovalchuk e compagni messa sul ghiaccio dell’Ice Palace di Pietroburgo, grazie alla quale sono riusciti ad imporsi con il punteggio finale di 4 a 0 sui rivali della Dinamo, in un match che di fatto si è rivelato senza storie.Tutte e quattro le protagoniste scenderanno di nuovo in pista nel pomeriggio di oggi 13 marzo per giocare gara 4 delle proprie e rispettive sfide.

Eastern Conference: ad est l’Avangard dopo aver eliminato facilmente per 4 a 0 il Neftekhimik trova sulla sua strada un ottimo Salavat Yulaev che nei quarti di finale è riuscito, soffrendo parecchio, ad eliminare per 4 gare a 3 l’Ak Bars. Dopo le prime tre partite disputate la situazione è di 2 a 1 in favore del Salavat che è riuscito tra l’altro ad imporsi sulla compagine dell’Omsk anche nell’ultimo match disputato. Linus e compagni sono riusciti a portare a casa la vittoria con il risultato finale di 3 a 1, approfittando anche dei troppi errori difensivi dell’Avangard. Le altre due squadre dell’est impegnate nelle semifinali di Conference sono il Metallurg, vincitore per 4 a 2 sull’Avtomobilist nel turno precedente, ed il Sibir passato per 4 a 1 contro l’Admiral. Fin qui, il punteggio recita un 2 gare ad 1 in favore del Metallurg, con il Sibir che cade però malamente per 5 a 1 nell’ultimo incontro, il primo giocato in casa. Alla Sibir Arena di Novosibirsk, il Metallurg riesce infatti senza troppi indugi a superare agevolmente il calore del pubblico di casa ed a conquistare un’importante vittoria.
Ad est le squadre torneranno in pista domani lunedì 14 marzo per mettere in scena gara 4 di queste emozionanti sfide. Per la sezione video, proponiamo il daily update di due giorni fa (11 marzo).
Link

Western Conference
Team Game 1 Game 2 Game 3 Game 4 Game 5 Game 6 Game 7 Score
1  CSKA 1 – 2 5 – 1 15/03
2 – 1
7  Torpedo 1 – 3 13/03
5  Dynamo Mosca 2 – 3 OT 4 – 3 15/03
2 – 1
6  SKA 0 – 4 13/03
Eastern Conference
Team Game 1 Game 2 Game 3 Game 4 Game 5 Game 6 Game 7 Score
1  Avangard OT 2 – 3 5 – 4 16/03
1 – 2
4  Salavat Yulaev 3 – 1 14/03
2  Metallurg Magnitogorsk 3 – 1 1 – 3 16/03
2 – 1
3  Sibir 1 – 5 14/03

Tags: ,