QFG3: passano Appiano e Egna

Siamo alla gara 3 dei quarti di finale, qualcuno potrebbe già chiudere i conti e aggiudicarsi il passaggio il semifinale con anticipo, potendo così godere del privilegio di avere più tempo per preparare la prossima sfida.

Ad aprire la giornata è la partita Ora-Appiano, con le rane chiamate a vincere obbigatoriamente per poter prolungare la serie, viste le due vittorie dell’Appiano nei match precedenti. La partita, condotta di misura dagli appianesi, rimane in equilibrio fino a 10′ dal termine, poi succede un po’ di tutto, con l’Appiano che prende il largo e va a chiudere partita (5 a 3) e serie (3 a 0) aggiudicandosi il passaggio in semifinale.

In questi giorni sta trovando grande difficoltà il Caldaro, dato per superfavorito alla vittoria finale. Dopo l’esordio in casa vincente, dopo la sconfitta maturata in terra trentina, questa sera il Caldaro ha la possibilità di riportarsi in avanti, sfruttando gara 3 in casa contro il Pergine, sempre ostico e capace di rendere la vita difficile a chiunque. Così anche stasera, in una partita equilibratissima, il Pergine crea mille difficioltà al Caldaro e a 7′ dalla sirena finale la zampata vincente ce la mette Munari, che consegna gara 3 ai valsugani, costringendo il Caldaro ancora una volta alla sconfitta di misura.

Dopo la splendida ed epica sfida di due giorni fa a Cavalese, la replica di Merano si presenta avvincente, ma come spesso accade, partite come quella di venerdì sera, tanto entusiasmante, lascia qualche strascico in chi vince e infatti il Fiemme ha pagato caro il conto. Sconfitto 9 a 2 dal Merano, frutto di un primo tempo concreto da parte degli altoatesini, la formazione trentina deve dare il tutto per tutto in gara 4 in casa per cercare di disputarsi l’accesso alle semifinali nell’ultima sfida, prolungando la serie.  Primo e terzo tempo nettamente a favore del Merano, che si conferma compagine forte e determinata.

Chiude la serie anche l’Egna, che batte Milano di misura per 2 a 1. I rossoblu provano a impensierire gli avversari e provano a trovare quella vittoria che consentirebbe loro di giocarsi almeno un’altra sfida davanti al proprio pubblico. L’Egna si è dimostrata compagine superiore e più solida e viste le difficoltà che sta attraversando il Caldaro, si candida, insieme al Merano, come possibile finalista.

RISULTATI GARA 3 QUARTI DI FINALE

Ora – Appiano 3-5 (0:1 1:1 2:3)

Caldaro – Pergine 0-1 (0:0 0:0 0:1)

Merano – Fiemme 9-2 (4:0 2:2 3:0)

Egna – Milano 2-1 (1:1 0:0 1:0)

Il prossimo turno Gara 4: Pergine-Caldaro, Fiemme-Merano

Tags: