Serie B: all’Egna il match clou di giornata

di Massimo Airoldi

Quarto turno di campionato per la serie B di hockey su ghiaccio che non ha registrato sorprese, riservando lo scontro al vertice tra due favoritie per la vittoria finale e che ha visto il match tra Pergine e Val Puesteria nella serata di venerdì dare il via al week end hockeistico.

Proprio questa gara è stata vinta dai trentini del Pergine per 5 a 3, nonostante un Val Pusteria passato subito in vantaggio. Il Pergine ha fatto propria la gara nel secondo periodo, dove ha stabilità la differenza reti che è valsa la vittoria. Una rissa intorno al minuto 45 ha mandato in panca puniti ben 7 giocatori complessivamente, ma nulla è mutato ai fini del risultato finale.

Il sabato ha visto la facile vittoria dell’Ora sul ghiaccio in Val Venosta, chiudendo con un 6 a 0 il match: gli ospiti sempre padroni del gioco ma nonostante questo hanno faticato non poco a mettere al sicuro il risultato, concretizzatosi soltanto nel terzo periodo in maniera così rotonda.

Alla domenica tutte le altre partite. Su tutte il big match tra Egna e Merano, sicuramente due favorite per disputarsi la vittoria finale nel campionato. Partita combattuta terminata 4 a 3 per l’Egna, che ha dimostrato una leggera prevalenza in termini di occasioni da rete. Partenza sprint del team di casa, che già nel primo periodo ha saputo indirizzare la gara nella direzione preferita, chiudendo 2-0 il primo parziale sfruttando una situazione di power play.

Fiemme sbanca Como grazie ad un 4 a 2 mai in discussione: determinante il power play per gli ospiti, a segno in ben tre occasioni. Troppo le penalità inferte al Como, che ha patito molto la situazione e solo nel finale, col Fiemme che gestiva il risultato, ha potuto ridurre lo svantaggio.

Chiavenna-Caldaro termina 1 a 3, grazie ad una partita che si è dimostrata meno scontata del previsto. Infatti, sotto di due reti, il Chiavenna prova a riaprire la sfida nei primissimi minuti del terzo drittel, dando speranza nel raggiungere il pareggio, ma alla fine sono gli ospiti a marcare la terza rete e a congelare la partita.

L’Appiano domina il Milano Rossoblu con un 4 a 1 senza scampo: più solido l’Appiano, capace di creare diverse situazioni pericolose nel proprio terzo di attacco e passando addirittura in vantaggio dopo pochissimi minuti con l’uomo in meno, con Milano incapace di sfruttare una doppia situazione consecutiva di superiorità.

Identico punteggio di 1-4 per Varese-Alleghe: match combattuto per i primi due tempi, con Varese che pareggia in pochi minuti la rete iniziale agordina, i quali, dopo una serie di occasioni per parte, legittimano il risultato nel terzo periodo di gioco, grazie ad una maggior freschezza atletica e ad una pattinata sicuramente più rapida e reattiva. I Mastini Varese ci hanno provato, eccellente la prova del portiere delle Civette, che si sono rivelate però più concrete e un pizzico più fortunate, come in occasione del terzo gol quando un tiro senza pretese incoccia un bastone di un difensore giallonero e termina in rete. Fatali per Varese il fattore penalità: 30 minuti su 60 di gioco sono davvero troppi.

Chiude la giornata la gara tra Feltre e Rittner Buam: succede praticamente tutto tra il minuto 24 e il minuto 28, intervallo di tempo in cui gli ospiti segnano 3 volte subendo una sola rete. Il finale recita 5-1 a favore dei ragazzi dell’altopiano, che espugnano Feltre. Il prossimo turno non dovrebbe riservare particolari sorprese e la classifica attuale vede Egna e Appiano comandare a punteggio pieno, inseguiti dal Merano, incapapto ieri nella prima sconfitta, mentre chiudono Feltre e Val Pusteria, ancora a zero punti.

Risultati
Pergine – Val Pusteria 5-3 (2:2 2:0 1:1)
Val Venosta – Ora 0-6 (0:1 0;1 0:4)
Egna – Merano 4-3 (2:0 1:2 1:1)
Como – Fiemme 2-4 (0:2 1:2 1:0)
Chiavenna – Caldaro 1-3 (0:1 0:1 1:1)
Appiano – Milano 4-1 (2:1 1:0 1:0)
Varese – Alleghe 1-4 (1:2 0:0 0:2)

Classifica: Egna, Appiano 12, Ora 10, Merano, Caldaro, Rittner Buam 9, Fiemme 8, Milano, Pergine 6, Alleghe, Val Venosta, Varese 3, Chiavenna 2, Como 1, Val Pusteria, Feltre 0

Tags: