Inizia la campagna estiva della NHL

Consueto inizio col botto del mercato dei Free Agents della NHL allo scoccare della mezzanotte del primo di luglio; in questo primo sunto daremo spazio agli ingaggi a sensazione, alle prime trade post-draft ed alle suntuose conferme del campionato più bello del mondo.

Kessel a Pittsburgh
Apriamo con la big-trade che porta lo straordinario Phil Kessel @ Steel-City assieme ad Erixon e Biggs con Kapanen, Harrington e Spaling a fare il viaggio inverso direzione Toronto col nativo di Madison a salutare dopo sei annetti l’Ontario, chiudendo le voci di trasferimento che si rincorrevano al termine dell’ennesima stagione lontana dalla post-season dei Leafs.
Prima dell’affare Kessel, il fresco vincitore della Stanley Cup Brandon Saad saluta Chicago per Columbus assieme ad un paio di prospetti con Dano e soprattutto Artem Anisimov a Windy-City (con Tropp, Morin ed una sesta prossima scelta) a rimpolpare una grossa trade tra le due franchigie; Martin Jones torna nuovamente in California (sponda San Jose) con i Bruins ad ottenere una #1 pick del 2016 assieme al giovane Kuraly. Dopo 10 annetti il roccioso difensore Kevin Bieksa saluta la sua Vancouver (ben 10 annetti con i Canucks!) e vola ad Anaheim per una futura prima scelta.

In trade “minori” invece troviamo Edmonton ed Arizona a scambiarsi Korpikoski per Gordon, lo scorbutico Prust @ Vancouver per Kassian a Montrèal (più una 5ta scelta nel 2016), Max Reinhart a Nashville per una scelta prossima a Calgary, Hayes a Boston per Reilly Smith e lo storico infortunato Marc Savard in Florida con i Rangers a portare a casa il goalie Hellberg dai Preds per una pick minore.

Free Agents
Il primissimo giorno dell’apertura del mercato dei Free Agents riserva subito grandissimi colpi ad effetto come l’ingaggio da parte di Detroit del pezzo forte dei FA Mike Green da Washington (3 anni per 18mln di dollari), con i Capitals a consolarsi con l’arrivo dell’ex Kings Justin Williams (2 anni a 6,5mln). Michael Frolik strappa a Calgary un contrattone di 5 anni per poco più di 20mln con Matt Beleskey ad approdare a Boston per 5 annetti a 19mln di dollari da Anaheim che a sua volta ingaggia il veterano Shawn Horcoff (1 anno a 1.75mln).
Salutano da vincenti Chicago sia Antoine Vermette che ritorna nel deserto dell’Arizona per due annetti (7,5mln) sia il centro Brad Richards accasato a Detroit (3mln per un anno). Il navigato difensore Barret Jackman lascia la sua St.Louis per Nashville (2 anni a 4mln) ad assicurarsi per la prossima stagione i servigi di Cody Hodgson (poco più di 1 mln); altri importantissimi difensori cambian jersey con Andrej Sekera ad Oil Country (6 annetti a ben 33 mln di dollari!) mentre il veterano Francois Beauchemin vola in Colorado (3 anni, 13,5mln) con Paul Martin a SJ (4 anni a 18mln) e Zbynek Michalek (Arizona, 2 anni, 6mln).
Anche il mercato dei goalie è sempre in movimento con Thomas Greiss da Pittsburgh agli Isles che salutano Neuvirth (@ Philly), Enroth a Los Angeles, Hackett ad Anaheim mentre Lindback  firma per Arizona.

Suntuose conferme
Dopo una stagione straordinaria, Devan Dubnyk (finalista per il Vezina) firma per 6 anni con Minnesota a 26 mln di dollari, Antti Niemi sceglie Dallas per tre anni (13,5mln) con gli ex-Bruins Carl Soderberg e Dougie Hamilton a firmare rispettivamente con Colorado (5 anni, 23,5mln) e Calgary (sei anni, 34,5mln).
Brenden Dillon trova l’accordo con San Jose (5 anni, 19mln) così come Anders Lee degli Isles per altri 4 anni a 15mln, Ribeiro e Fisher  (Nashville) entrambi per due anni, Granlund (Minny, due anni a 6mln) mentre Winnipeg dopo aver confermato Drew Stafford (2 anni, quasi 9mln), riabbraccia Alex Burmistrov tornato dall’esperienza in KHL.