Il 60° minuto: Chicago e St.Louis al gran ballo dei playoff

Inizio di Aprile con i fuochi d’artificio nella Lega con Boston e Los Angeles a tornare prepotentemente di moda nel momento topico della stagione; viaggiano in senso opposto invece Isles e Penguins in chiaro debito d’ossigeno al pari di Detroit con Ovechkin a trascinare sempre più in alto i suoi Capitals.

Mercoledì 1 Aprile
La 300ma rete in carriera del fuoriclasse Sidney Crosby in 622 uscite in NHL (549 assist per 849 punti) non porta gioie a Pittsburgh superata in casa nella classicissima Battaglia della Pennsylvania da Philadelphia vittoriosa per 4-1 (doppio Brayden Schenn); a cavallo delle Cascate del Niagara va in scena seppur in tono minore il derby tra Buffalo e Toronto, con i Sabres bravi a rimboccarsi le maniche nel recuperare il doppio svantaggio di metà partita con Moulson ed Ellis (1+1) nei primi minuti del terzo tempo a superare i Leafs per 4-3.

Doppio roboante 5-1 in California firmato Ducks e Sharks, con Anaheim a spazzar via senza troppe fatiche altre Edmonton con Silfverberg in versione assist-man (ben 3) con le papere di Orange County al terzo titolo divisionale consecutivo portato a casa; mantiene invece una flebile speranza di post-season San Jose con la vittoria negli ultimi 20’ contro Colorado (1+1 Couture) con punteggio arrotondato in EN sul finire di match.
Risultati di Mercoledì
Buffalo-Toronto 4-3
Pittsburgh-Phila 1-4
Anaheim-Edmonton 5-1
San Jose-Colorado 5-1

Giovedì 2 Aprile
Dopo l’antipasto servito col pesce d’Aprile, non si scherza in NHL con la pesantissima vittorie di Boston in rimonta alla Joe Louis Arena di Detroit per 3-2, regolata nel terzo finale da Soderberg (1+1) protagonista al pari dell’immenso Rask (35 parate) e rete vincente del giovane Trotman, al primissimo centro nella Lega; continua a restare aggrappata alla truppa bostoniana invece Ottawa, bella e vincente at-home contro Tampa per 2-1, superata in OT dalla rete di Wiercioch ad un niente dagli SO con Hammond (29 parate) ancora decisivo per i senatori.
Arriva a Sunrise la 400ma vittoria in NHL di Bobby Luongo, nel pirotecnico 6-1 di Florida rifilato a Carolina con 2+1 in cascina per Trocheck nella serata dell’ennesimo capolavoro di sua maestà Jaromir Jagr (1+1 contro i ‘Canes), a solamente due punticini di distanza dall’amico di mille battaglie on-ice Ron Francis, quarto miglior marcatore della Lega di tutti i tempi.
A Montréal, Ovechkin è nuovamente decisivo per le sorti di Washington, detronizzando dall’altare degli sniper della Capitale (doppietta ieri), il leggendario scorer slovacco Peter Bondra, con la rete N.473. Non basta un PK Subban mostruoso agli Habs (1+2), con Washington a spuntarla per 5-4 agli SO (decisivo Brouwer); SO indigesti invece per gli Isles, piegati a Columbus per 4-3 dai letali Letestu e Johansen a portare a casa l’ottava vittoria consecutiva per la truppa dell’Ohio.
Nel 3-2 rifilato dalle blueshirts on the road, arriva il titolo divisionale per i NY Rangers @ St.Paul con Nash e soci a superare l’arcigna resistenza di Minnesota, merito della spizzata vincente al 47mo di JT Miller per il sorriso n.26 lontano da Broadway e nuovo record di franchigia.
Si regalano la postseason in casa invece Chicago, che supera per 3-1 Vancouver allo United Center (Crawford 35sv!) con solco vincente scavato dai ragazzi di Quenneville a metà dell’ultima frazione con Toews e Kruger a colpire con un micidiale 1-2 i Canucks mentre la grandinata di conclusioni di St.Louis verso lo slot di Hiller, vede uscire vittoriosi per 4-1 i Blues (1+1 Stastny/Schwartz). Da annali invece l’8-2 rifilato da Los Angeles ai petrolieri nella Città degli Angeli con i ragazzi di Darryl Sutter a rispondere presente con Gaborik (2+1) e Carter (doppietta) ad annientare la vacua Edmonton.
Risultati di Giovedì
Columbus-NY Islanders 4-3so
Montréal-Washington 4-5so
Ottawa-Tampa Bay 2-1ot
Detroit-Boston 2-3
Florida-Carolina 6-1
St.Louis-Calgary 4-1
Minnesota-NY Rangers 2-3
Chicago-Vancouver 3-1
Los Angeles-Edmonton 8-2