Serie B, 21ª – Espugnata Alleghe: Bozen 84 capolista per un giorno. Il Val Venosta affianca il Pusteria

Il match di cartello della penultima giornata del campionato di Serie B era in programma stasera. In palio l’avvicendamento sul podio in attesa del risultato di domani del Merano. Un Alleghe in ripresa (nove vittorie consecutive) ma privo di Testori squalificato due giornate ospita il Bozen 84, formazione che segna poco ma che concede ancor meno. Con l’arrivo dell’ex portiere del Renon, Grossgasteiger, i bolzanini avevano incassato solo 3 gol nelle ultime 5 partite. Con queste premesse il primo gol arriva solo al 33° e serve un’azione al terzo minuto consecutivo di superiorità numerica per mandare in rete Soppera. Tanta fatica alleghese per portarsi in vantaggio sprecata nei primi minuti dell’ultima frazione. Dopo 79 secondi dall’ingaggio d’inizio si arrende anche Davide Fontanive e Tava segna il pareggio mente al 48° Basso in superiorità numerica è l’autore del sorpasso. Al resto ci pensa Grossgasteiger. Con questa vittoria il Bozen 84 al momento è in testa alla classifica tifando domani Val Pusteria. La sconfitta dell’Alleghe relega le Civette definitivamente al terzo posto. Da parte biancorossa, esordio condito da 10 minuti per cattiva condotta contro Diego Fontanive; i bolzanini fanno scendere in pista per la prima volta i giovani Philipp Beber e Maximilian Von Payr in presito farm-team dall’Appiano e Timoty Brigadoi come backup.

Il Pergine battendo il Varese chiude la sua regular season scongiurando il sesto posto. Momentaneamente quarte per il riposo dell’Ora, le Linci trentine si preparano per il quarto di finale infuocato proprio contro i Frogs vice campioni in carica e pluricampioni nel recente passato. Ci sarà solo da stabilire chi si avvantaggerà dall’eventuale gara di “bella”. Sabato prossimo, dovesse l’Ora vincere a Laces, avrà la meglio sul Pergine avendo gli scontri diretti dalla sua parte (2-3 all’overtime e 3-2 nei 60 minuti). Nella gara di oggi contro il Varese, i lombardi vanno sul 2-0 al 14° ma vengono subito raggiunti prima del riposo. Gialloneri ancora avanti, Pergine che pareggia in 11 secondi e va in vantaggio in un minuto, prima della goleada. Quattro gol per Davide Conci, tre per Davide Xamin.

Un’altra vittoria per il Val Venosta, sul ghiaccio di Feltre. Gli Eisfix si complicano la vita sprecando un vantaggio di 5-0 maturato fino all’inizio del secondo tempo. Il Val Venosta aveva infilato un tris in 5 minuti nella prima frazione, poi il quarto in avvio di ripresa e il quinto dopo 4 minuti del secondo tempo. Il Feltreghiaccio improvvisamente si risveglia e tra il secondo e terzo periodo si riporta sul 4-5 riaprendo la partita. A 5 minuti dalla fine i Picchi di casa stanno organizzando un powerplay facendo prevedere il pareggio ma arriva invece il gol del Val Venosta con il bis personale di Mirko Clemente. Thrilling nel finale con Merli che riaccende le speranze per un Feltre che rimane invece a bocca asciutta. Le altre reti sono state segnate da Riccardo Tombolato (3) e Virzi per gli ospiti, Fantinel, Giopp (che nel finale viene punito per cattiva condotta) e Broch per i bellunesi. La rete feltrina di Matteo Dall’Agnol, non ancora 17 anni, è la sua prima in un campionato senior, alla sua seconda partita con gli adulti.

Domani il derby del Lario tra Chiavenna e Como dirà poco per la classifica (i sondraschi vogliono comunque togliersi di dosso la maglia nera) ma per i tifosi biancoverdi sarà l’ultima occasione per vedere in pista il capitano di lungo corso Cristian Sciaini, prossimo al ritiro. Ancora assente Tenca dopo le tre giornate di squalifica rimediate contro il Val Venosta.
A Brunico il Merano vuol tornare alla vittoria dopo lo scivolone casalingo col Pergine. Perdere per i meranesi vorrebbe dire essere costretti a battere il Chiavenna domenica prossima, per i pusteresi potrebbe costare invece il settimo posto, e l’incontrare la capolista ai quarti di finale.

21ª giornata, penultima (domenica 8 febbraio)
Pergine – Varese 10-4 (2-2, 4-1, 4-1) (sabato) freccia recap
Feltreghiaccio – Val Venosta 5-6 (0-3, 2-2, 3-1) (sabato)
Alleghe – Bozen 84 1-2 (0-0, 1-0, 0-2) (sabato)
ore 18:45 Chiavenna – Como
ore 20:00 Val Pusteria – Merano
Riposa: Ora

freccia Presentazione
freccia Calendario

Classifica   Pt PG  V -et P    gol  +/-
EV Bozen 84  47 19 15 0-2 2  61-28   33 playoff (1° o 2°)
Merano       46 18 15 0-1 2  93-33   60 playoff (1° o 2°)
Alleghe      42 19 14 0-0 5  86-53   33 playoff (3°)
Pergine      37 20 10 3-1 6  69-53   16 playoff (4° o 5°)
Ora          34 19 10 1-2 6  81-54   27 playoff (4°, 5° o 6°)
Como         29 18  8 2-1 7  60-61   -1 playoff (5° o 6°)
Val Pusteria 23 18  6 2-1 9  50-65  -15 playoff (7° o 8°)
Val Venosta  23 19  7 1-0 11 66-75   -9 playoff (7° o 8°)
Varese       13 19  4 0-1 14 52-96  -44 non qualificata
Feltregh.     8 19  2 1-0 15 42-115 -73 non qualificata
Chiavenna     7 18  1 1-2 14 42-69  -27 non qualificata

Prossimo turno, 22ª giornata, ultima di regular season (domenica 15 febbraio)
ore 20:00 Bozen 84 – Feltreghiaccio (sabato)
ore 20:00 Val Venosta – Ora (sabato)
ore 18:00 Merano – Chiavenna
ore 18:45 Como – Alleghe
ore 19:30 Varese – Val Pusteria
Riposa: Pergine

I tabellini

Alleghe Hockey – E.V. Bozen 84 1-2 (0-0, 1-0, 0-2)
Marcatori: 32:45 (1-0, PP) Diego Soppera (Loris De Val), 41:19 (1-1) Alex Tava (Markus Malfertheiner), 47:08 (1-2, PP) Manuel Basso
Alleghe: Fontanive D. (Manfroi G.); Scopelliti C., De Val L., Moretti I., Fontanive E., Romano F., Fontanive D., De Toni L., De Toni M., De Toni J., Soppera D., Fontanive A., Lorenzini M., Cadorin M., Casagranda D., Davare A., Sottsass C., Monferone J., Benvegnù G.
Bozen 84: Grossgasteiger F. (Brigadoi T.); Nibale G., Malfertheiner M., Gasser F., Rolfini A., Quirini A., Volcan M., Gamper A., Von Payr M., Basso M., Lotti M., Faggioni A., Tava A., Hölzl H., Pancheri A., Beber P., Prudenziati T., Santa H.
Penalità: 10-20 (2-2, 4-8, 4-10) – Al 58:26 10 minuti a Diego Fontanive (A) per cattiva condott
Tiri: 38-33 (12-16, 10-6, 16-11)
Spettatori: 450
Arbitro: Giulio Soia (Fabrizio Detoni, De Zordo Mauro)

Hc Feltreghiaccio – Ahc Vinschgau Val Venosta 5-6 (0-3, 2-2, 3-1)
Marcatori: 13:55 (0-1) Riccardo Tombolato (Michael Stocker), 16:48 (0-2, Pp) Mirko Clemente (Michael Stocker, Alberto Virzi), 18:46 (0-3) Riccardo Tombolato (Andreas Strobl), 20:42 (0-4, Pp) Alberto Virzi (Mirko Clemente, Lorenz Von Pfostl), 24:03 (0-5) Riccardo Tombolato (Michael Stocker), 26:25 (1-5) Luca Fantinel (Michele Giopp, Mattia Bertoncin), 32:20 (2-5) Matteo Dall’Agnol (Giorgio Cavan, Simone Zallot), 41:37 (3-5) Michele Giopp (Igor Gris, Marvin Merli), 46:46 (4-5) Thomas Broch (Alberto Ognibeni), 54:52 (4-6, Pk) Mirko Clemente, 57:57 (5-6) Marvin Merli (Michele Giopp, Igor Gris)
Feltreghiaccio: Pignatti R. (Viale S.); Pertoldi F., Zallot S., Broch D., Dal Magro F., Merli M., Gris I., Nachtigal R., Guerriero F., Bertoncin M., Dall Agnol M., Bolzan F., Gorza A., Giopp M., Fantinel L., Cavan G., De Paoli A., Canova A., Ognibeni A., Da Forno M., Broch T.
Vinschgau: Rizzon A. (Pedross C.); Pircher R., Mahlknecht P., Laimer Gerstl M., Von Pfostl L., Ilmer S., Santer N., Oberdörfer M., Strobl A., Virzi A., Stocker M., Nagl T., Tombolato R., Clemente M.
Penalità: 24-6 (4-0, 4-0, 16-6) – A fine partita 10 minuti a Michele Giopp (F) per cattiva condotta
Spettatori: 200
Arbitro: Cristiano Biacoli (Claudio Pianezze, Luca Cassol)