Serie B, 20ª – Bozen 84 e Alleghe, battaglia dietro il Merano

Nella terzultima giornata, si accorcia la classifica nella lotta per la prima posizione che rimane però saldamente in mano al Merano. Il Como batte il Pusteria e conferma definitivamente almeno il sesto posto. Ampie vittorie di Alleghe e Ora.

Della sconfitta del Merano il Bozen 84 ne approfitta per rifarsi sotto. Per battere il Chiavenna serve un altro shutout e bastano così due reti, una segnata al 37° e una a soli tre minuti dalla fine.
In scia, l’Alleghe è lì con la netta vittoria a Laces contro il Val Venosta, in festa comunque per il traguardo dei play-off. La nona vittoria agordina consecutiva matura già nel primo tempo nonostante le assenze, tra cui il capitano De Toni. Primi scampoli di partita difficili per l’Alleghe che riesce anche a neutralizzare un rigore, poi la rete di De Val al 3° minuto dà il via alla goleada. Gli altri gol delle Civette sono di Soppera, Scopelliti, Monferone, Martini, Cadorin e Benvegnù. Per i venostani Laimer Gerstl al 29° segna il momentaneo 1-4.
Sabato prossimo ci si gioca il secondo posto nello scontro diretto al De Toni tra Alleghe e Bozen 84.
All’impresa del Pergine a Merano di venerdì (tripletta Conci), l’Ora risponde tornando alla vittoria con un inequivocabile 10-0 contro il Feltreghiaccio, ritorna ad affiancare i trentini al quarto posto e ipoteca uno scontro diretto ai quarti di finale play-off proprio tra Frogs contro Linci. In gol Tobias Steiner e Hannes Walter (tripletta per entrambi), Markus Simonazzi (2), Vill e Tscholl; primo shutout stagionale di Lukas Casaril.
Dietro alla coppia Pergine-Ora, il Como batte il Val Pusteria, non si fa scavalcare e conquista la matematica almeno del sesto posto. Anche finissero il campionato a pari punti con i gialloneri, i lombardi avrebbero dalla loro gli scontri diretti. Alla vigilia il presidente Ambrosoli su un quotidiano locale temeva una partita che andasse all’extratime difficile da portare a casa vista la maggiore freschezza dei giovani pusteresi. La gara è andata sì all’overtime, ma sono stati invece i comaschi a spuntarla dopo una grande rimonta. Eroe di giornata Andrea Ballarate, un difensore, che segna il gol del pareggio e quello della vittoria ai supplementari. Nei primi 40 minuti il Val Pusteria mette sotto il Como: in gol Alex De Lorenzo Meo al 7°, ripetendosi al 26° addirittura in 3 contro 5. I comaschi accusano il colpo e incassano altre due reti di Elias Thum tra il 30° e il 33°. Il Como trova la rete solo al 39° con Marcati, ma in avvio di ripresa la terza rete di Elias Thum porta gli ospiti sudtirolesi su un pesante 5-1, con poco più di 17 minuti da giocare. Le paure del presidente del Como mai avrebbero fatto pensare a quello che sarebbe successo. Gosetto reagisce subito andando in gol, Roccaforte al 46°, F. Ambrosoli al 49° e Ballarate al 53° compiono l’insperata rimonta. Nell’ultimo minuto una trattenuta di Zandegiacomo manda in powerplay il Como che segna ancora con Andrea Ballarate dalla blu dopo 27 secondi, e consente al Como di tenere lontani i Lupi in classifica.
I lariani per sperare di evitare ai play-off il terzetto di testa, dimostratosi di più alto livello, dovrebbero non solo vincere i loro ultimi due impegni (Chiavenna e Alleghe) ma anche sperare in uno scivolone di Pergine o Ora (una sola gara da giocare, rispettivamente Varese e Val Venosta).

freccia Presentazione
freccia Calendario

20ª giornata (domenica 1 febbraio)
Ora – Feltreghiaccio 10-0 (4-0, 2-0, 4-0) (sabato)
Val Venosta – Alleghe 1-7 (0-3, 1-3, 0-1) (sabato)
Bozen 84 – Chiavenna 2-0 (0-0, 1-0, 1-0) freccia recap
Como – Val Pusteria 6-5 ot (0-1, 1-3, 4-1, 1-0)
Merano – Pergine 3-4 (0-0, 1-2, 2-2) (venerdì) freccia recap
Riposa: Varese

Classifica   Pt PG  V -et P    gol  +/-
Merano       46 18 15 0-1 2  93-33   60 playoff (1°, 2° o 3°)
EV Bozen 84  44 18 14 0-2 2  59-27   32 playoff (1°, 2° o 3°)
Alleghe      42 18 14 0-0 4  85-51   34 playoff (1°, 2° o 3°)
Ora          34 19 10 1-2 6  81-54   27 playoff (4°, 5° o 6°)
Pergine      34 19  9 3-1 6  59-49   10 playoff (4°, 5° o 6°)
Como         29 18  8 2-1 7  60-61   -1 playoff (4°, 5° o 6°)
Val Pusteria 23 18  6 2-1 9  50-65  -15 playoff (7° o 8°)
Val Venosta  20 18  6 1-0 11 60-70  -10 playoff (7° o 8°)
Varese       13 18  4 0-1 13 48-86  -38 non qualificata
Feltregh.     8 18  2 1-0 15 37-109 -72 non qualificata
Chiavenna     7 18  1 1-2 14 42-69  -27 non qualificata

Prossimo turno, 21ª giornata, penultima (domenica 8 febbraio)
ore 18:15 Feltreghiaccio – Val Venosta (sabato)
ore 18:30 Pergine – Varese (sabato)
ore 20:30 Alleghe – Bozen 84 (sabato)
ore 18:45 Chiavenna – Como
ore 20:00 Val Pusteria – Merano
Riposa: Ora

Gli altri tabellini

Ahc Vinschgau – Kanguro Alleghe Hockey 1-7 (0-3, 1-3, 0-1)
Marcatori: 2:15 (0-1) Loris De Val (Jari Monferone), 10:47 (0-2) Diego Soppera (Jari Monferone), 18:07 (0-3) Claudio Scopelliti (Marco Lorenzini), 23:38 (0-4) Jari Monferone (Giovanni Benvegn??, Loris De Val), 28:00 (1-4) Michael Laimer Gerstl (Andres Pohl, Roland Pircher), 28:50 (1-5) Erwin Martini (Davide Testori, Moreno Cadorin), 35:13 (1-6, Pp) Moreno Cadorin (Diego Soppera, Jari Monferone), 58:29 (1-7, Pk) Giovanni Benvegnù (Alberto Fontanive)
Vinschgau: Rizzon A. (Tappeiner J.); Pircher R., Oester B., Pohl A., Mahlknecht P., Laimer Gerstl M., Von Pfostl L., Ilmer S., Santer N., Oberdörfer M., Stocker M., Strobl A., Virzi A., Nagl T., Tombolato R., Clemente M. Allenatore: Alfred Weindl
Alleghe: Fontanive D. (Manfroi G.); Scopelliti C., De Val L., Moretti I., Testori D., Fontanive E., Romano F., De Toni L., De Toni J., Soppera D., Fontanive A., Lorenzini M., Cadorin M., Davare A., Martini E., Monferone J., Benvegnù G. Allenatore: Alessandro Fontana
Penalità: 24-28 (8-4, 8-8, 8-16) – al 56:16, 2+10′ a Davide Testori (A) per spearing
Spettatori: 200
Arbitro: Davide Deidda (Pietro Gagliardi, Egger Harald)

Asc Ora Hockey – Hc Feltreghiaccio 10-0 (4-0, 2-0, 4-0)
Marcatori: 0:44 (1-0) Tobias Steiner, 4:56 (2-0) Markus Simonazzi (Hannes Walter), 12:49 (3-0) Stefan Vill (Manuel Tscholl, Hannes Pichler), 16:55 (4-0) Tobias Steiner (Hannes Walter), 29:33 (5-0) Markus Simonazzi (Hannes Walter), 35:55 (6-0, Pk) Hannes Walter, 43:53 (7-0) Manuel Tscholl (Hannes Pichler), 55:41 (8-0) Tobias Steiner, 56:49 (9-0, Pp) Hannes Walter (Andreas Decarli, Stefan Vill), 58:02 (10-0) Hannes Walter
Ora: Casaril L. (Fabris S.); Vill S., Pichler H., Tscholl M., Olivotto C., Proietti Checchi A., Walter H., Decarli A., Calovi P., Trentini F., Hanspeter M., Adergassen H., Steiner T., Zelger A., Simonazzi M., Siller M., Olivotto M. Allenatore: Roberto Chizzali
Feltreghiaccio: Pignatti R.; Zallot S., Dal Magro F., Merli M., Gris I., Bertoncin M., Gorza A., Giopp M., Fantinel L., De Paoli A., Canova A., Ognibeni A., Da Forno M., roch T. Allenatore: Matteo Giopp
Penalità: 26-12 (4-6, 4-2, 18-4) – A fine partita, 10 minuti a Christian Olivotto (Ora) per comportamento antisportivo
Tiri: 58-8 (23-2, 17-2, 18-4)
Spettatori: 86
Arbitro: Simone Mischiatti

HC Como Ambrosoli – Hc Pustertal Junior 6-5 ot (0-1, 1-3, 4-1, 1-0)
Marcatori: 6:45 (0-1) Alex De Lorenzo Meo (Felix Oberrauch, Peter Wieser), 25:46 (0-2, Pk2) Alex De Lorenzo Meo (Elias Thum, Jonas Thum), 29:29 (0-3) Elias Thum (Raphael Egarter, Peter Wieser), 32:06 (0-4) Elias Thum (Stefan Asper), 38:03 (1-4) Lorenzo Marcati (Filippo Ambrosoli, Andrea Ricca), 42:29 (1-5) Elias Thum, 42:55 (2-5) Davide Gosetto (Filippo Ambrosoli), 45:20 (3-5, Pp) Matteo Roccaforte (Andrea Ricca), 48:17 (4-5) Filippo Ambrosoli, 52:08 (5-5) Andrea Ballarate (Riccardo Ambrosoli), 40:27 (6-5, Pp) Andrea Ballarate (Lorenzo Marcati),
Como: Menguzzato M. (Foppiani M.); Ricca A., Gosetto D., Valli R., Fusini D., Riva M., Roccaforte M., Formentin M., Ambrosoli F., Ambrosoli R., Sala F., Ballarate A., Torboli R., Meneghini M., Marcati L. Allenatore: Karel Blazek
Pustertal: Pramstaller G. (Zecchetto C.); Kern J., Asper S., Thum J., Egarter R., De Lorenzo Meo A., Baumgartner M., Wieser P., Zandegiacomo Mazzon N., Aaron T., Profunser M., Oberrauch F., Wagger S., Thum E., Aichner G., Harrasser S., Purdeller M., Tiefenthaler H.
Penalità: 18-18 (4-8, 10-4, 4-6)
Spettatori: 184
Arbitro: Fabio Lottaroli (Willy Volcan, Stefano Terragni)