U18, 14ª – Il Gherdeina raggiunge l’Asiago al secondo posto. Milano batte Merano e respira

La prima giornata del 2015 si annunciava ricca di emozioni e l’agonismo non è mancato con tanto di sorprese. Lo Juniorteams vince a Caldaro, resta a punteggio pieno e sale a +10 dalla prima inseguitrice. Vittoria senza strafare con un gol per tempo: Sbop all’11°, Bernard al 32° e Fink al 35°. Dissertori Solva nei secondi finali rovina lo shutout al portiere Flatz.
Il vantaggio dei giovani di Ora e Egna aumenta ancora di più data la sconfitta dell’Asiago secondo della classe a Brunico. Otto reti del Val Pusteria rifilati alla terza miglior difesa del campionato. Giornataccia per il goalie giallorosso Stevan nella cui porta sono passati 7 dei 32 tiri. I dischi scagliati dagli avanti veneti sono invece stati 42. L’Asiago chiude la prima frazione in vantaggio, segnando con le sue bocche di fuoco: Jozef Foltin al 6° e Davide Dal Sasso al 19°, rispettivamente secondo e primo nella classifica marcatori del campionato under 18 con 35 punti (22 gol e 13 assist) in 12 partite e 39 punti (17+22) in 14 partite. Nel mezzo, la rete giallonera di Zandegiacomo all’8°. Nella ripresa pareggio di Thum al 28°, nuovo vantaggio di Topatigh al 14° e ancora pareggio di Nicola Zandegiacomo (seconda rete personale) due minuti dopo. 27 secondi più tardi i Lupi vanno in vantaggio per la prima volta, segna De Lorenzo Meo per il 4-3 che chiude il secondo tempo. La seconda rete di giornata di Davide Dal Sasso in superiorità numerica dopo un minuto dalla ripresa del terzo tempo è l’ultima di marca giallorossa. Il Val Pusteria torna in vantaggio col bis di Elias Thum e uccide la partita con il bis anche di De Lorenzo Meo al 56°. L’Asiago toglie il portiere ma incassa anche la settima rete, quella di Wiesser. A un secondo dalla fine c’è un’altra soddisfazione per Alex De Lorenzo Meo che segna la sua tripletta personale, la decima rete della sua stagione.

Nello scontro diretto per il podio, il Gherdeina e il Pergine/Feltre combattono intensamente col risultato che sorride ai gardenesi solo al penultimo minuto. I padroni di casa vanno in gol all’8° con Mair, il Pergine tira in porta il doppio e va al riposo ribaltando il risultato: Pertoldi al 10° e Valorz al 18°. Nel drittel centrale le squadre si equivalgono e segnano una volta per una: il pareggio di Nocker al 33° e il nuovo vantaggio trentino al 35° con Colombini. Nel terzo tempo il Gherdeina stravolge tutto. Va in vantaggio in 4 minuti con Moroder e Nocker, poi dopo il pareggio del Pergine di Daniele Colombini (doppietta personale) va in gol un minuto dopo Patrick Nocker per la sua terza volta di giornata. Al 35° il Pergine rimette in piedi la partita e la gara pare volgere all’overtime premiando le due squadre almeno con un punto. Non ci sta invece Andreas Vinatzer che al 58:40 va in gol e fa prendere l’intera posta al Gherdeina, interrompendo a tre la striscia positiva di vittorie consecutive delle Linci. Le Furie raggiungono invece l’Asiago al secondo posto in attesa dello scontro diretto del 17 gennaio. All’Odegar si imposero i vicentini per 3-2.
A ridosso dei gardenesi ci resta il Vipiteno che torna da Canazei con i tre punti maturati grazie soprattutto al suo penalty killing, in grado non solo di non subire gol ma addirittura di farne due. Trentini in vantaggio con Soracreppa dopo pochi secondi dal via, il Vipiteno va in vantaggio con Tschimben (12°) e Gschnitzer (16°). Prima del riposo Trottner fissa il punteggio sul pari ma, dopo poco dalla ripresa, è questione di secondi anche la seconda rete personale di Felix Tschimben. Nei 40 minuti restanti il Vipiteno va al tiro tre volte tanto dei trentini e segna addirittura in 4 contro 5 (fuori Strickner con 2+2) il 4-2 definitivo, di Trenkwalder al 36°.
La situazione dietro allo Juniorteams si fa così ancora più interessante con l’Asiago risucchiato in un gruppo a 3 racchiuso in un punto, col Pergine che resta a -4. Martedì si recupera proprio Pergine – Vipiteno e la classifica cambierà ancora: le Linci potrebbero raggiungere le altre squadre in lotta per il secondo posto, che verrebbe invece occupato saldamente dai Broncos in caso di vittoria dei ragazzi della Wipptal.
Il Pieve di Cadore rischia qualcosa di troppo nella prima metà di partita contro l’Appiano ultimo in classifica, ma alla fine torna alla vittoria e resta in gioco per la zona play-off. I veneti sul due a zero con una doppietta di Alessandro Frescura (14° e 22°) giocano con l’uomo in meno per 6 minuti consecutivi e si fanno raggiungere al 28° dalla rete in 5 vs 3 di Unterrainer dopo quella di Fromenta, sempre in powerplay. Il Pieve di Cadore reagisce e in 4 minuti ne segna altri tre (Gabrielli, e due volte in 30 secondi Marco Sanna) per andare al secondo riposo sul 5-2. Nel terzo tempo per l’Appiano segna Critelli, ancora in superiorità numerica al 43°, ma non basta: al 58° è lo special team veneto a segnare con Costa. Spegne le luci Luciani a porta vuota.
Il Pieve di Cadore sorride a metà perché, nonostante la vittoria, l’aggancio all’ottavo posto non riesce. Il Milano batte infatti il Merano e resta sopra la linea. Per i Rossoblu al secondo minuto Marini insacca il disco del vantaggio sul Merano che raggiunge il pareggio solo al 16° con Menini. Il secondo tempo è lombardo con il gol di Alario al 29°. Il nuovo pareggio del Merano giunge al 47° con Mortelli. A poco più di 4 minuti dalla fine Asinelli trova il gol vittoria per il Milano. I meneghini restano così 3 punti sopra la linea e diventa fondamentale la sfida del prossimo sabato tra Milano e Pieve di Cadore. Di contro, il Merano dopo la sconfitta casalinga contro l’Appiano perde un’altra occasione per avvicinarsi alla zona che conta, ora sotto la linea di 8 punti.

14ª giornata, sabato 3 gennaio 2015
Val di Fassa – Vipiteno 2-4 (2-2, 0-2, 0-0)
Appiano – Pieve d.C. 3-7 (0-1, 2-4, 1-2) -> recap
Caldaro – Juniorteams 1-3 (0-1, 0-1, 1-1)
Val Pusteria – Asiago 8-4 (1-2, 3-1, 4-1)
Gherdeina – Pergine 6-5 (1-2, 1-1, 4-2)
Milano – Merano 3-2 (1-1, 1-0, 1-1)

Classifica  P.ti PG  V -et P    gol  +/-
Juniorteams   42 14 14 0-0 0  70-25   45
Asiago        32 14 10 1-0 3  82-35   47
Gherdeina     32 14 10 1-0 3  81-39   42
Vipiteno      31 13 10 0-1 2  48-23   25
Pergine       28 13  9 0-1 3  62-37   25
Val Pusteria  24 14  7 1-1 5  56-35   21
Val di Fassa  18 14  5 1-1 7  38-44   -6
Milano        15 14  5 0-0 9  48-63  -15
Pieve d.C.    12 14  4 0-0 10 32-62  -30
Merano         7 14  2 0-1 11 42-76  -34
Caldaro        5 14  1 1-0 12 15-49  -34
Appiano        3 14  0 1-1 12 26-112 -86

Posticipo 5ª giornata, martedì 6 gennaio 2015
ore 11:00 Pergine – Vipiteno rimandata

15ª giornata, sabato 10 gennaio 2015
ore 20:00 Juniorteams – Appiano (ant. 9/1)
ore 15:45 Vipiteno – Gherdeina
ore 18:00 Asiago – Val di Fassa
ore 18:15 Pergine – Caldaro
ore 18:30 Milano – Pieve d.C.
ore 19:00 Val Pusteria – Merano

freccia presentazione
freccia calendario

Tags: ,