Pergine a fatica sul Feltre. Servivano i tre punti

(com. stampa Pergine Hockey) – Vittoria di carattere del Pergine Sapiens, che piega 4-2 il Feltreghiaccio, ritornando alla vittoria dopo i due passi falsi contro Chiavenna ed Alleghe. Un successo importante, che rilancia in classifica i biancorossi, conquistato con una prestazione di cuore e carattere.
Come da copione il Pergine Sapiens prende subito in mano le redini del gioco, cercando di sbloccare subito il risultato, ma Pignatti, uno dei molti ex di turno, non si lascia intimidire, respingendo più volte il puck. Mantovani si sporca le pinze al 7’, quando devia il disco scagliato da Bertoncin, ripetendosi sulla conclusione ravvicinata di Franceschini. Le linci pungono ancora con Ambrosi, ma il goalie avversario allontana; stesso destino per i tiri di Raccanelli, Fabio Rigoni e Conci. All’ultimo secondo è provvidenziale Mantovani, salvando di gambale, mentre sulla sirena la rete di Giopp è annullata per fuorigioco.

La musica non cambia nemmeno nel secondo tempo, che si apre subito col vantaggio del Pergine Sapiens in superiorità numerica: tiro dalla distanza di Gabri, Pignatti respinge corto e Conci non sbaglia il tap-in ravvicinato. Qualche minuto più tardi le linci sfiorano il raddoppio ancora con Conci, che evita un avversario, ma spedisce il disco sul palo; i biancorossi premono sull’acceleratore, alla ricerca della seconda marcatura, mancata d’un soffio da Xamin e Viliotti, ma rischiano grosso al 34’ quando Mantovani compie il miracolo sul tiro di Gris.
Nell’ultimo parziale il Pergine Sapiens raddoppia subito con un’azione personale di Deluca, ma il Feltreghiaccio accorcia le distanze con Cavan, che raccoglie una corta respinta dell’incolpevole Mantovani e da pochi passi insacca. La reazione delle linci è immediata: filtrante di Luca Rigoni per Xamin, che controlla il disco in mezzo alla difesa avversaria e timbra la terza rete biancorossa. La partita si anima: Gris riporta nuovamente sotto gli ospiti, mentre sul cambio di fronte la botta di Gabri è fermata dalla traversa. Il numero novantaquattro perginese non sbaglia invece a cento secondi dalla sirena un contropiede tre contro uno, chiudendo di fatto la gara.

Hockey Pergine Sapiens – Hc Feltreghiaccio 4-2 (0-0, 1-0, 3-2)
Marcatori: 24:09 (1-0, Pp) Davide Conci (Leonardo Marchesini, Radovan Gabri), 42:38 (2-0) Miram Deluca (Luca Rigoni), 48:39 (2-1, Pp) Giorgio Cavan (Igor Gris), 50:55 (3-1) Davide Xamin (Leonardo Marchesini, Luca Rigoni), 53:38 (3-2) Igor Gris (Mattia Bertoncin, Giorgio Cavan), 58:15 (4-2, Pp) Radovan Gabri (Luca Rigoni, Davide Rodeghiero)
Pergine: Mantovani E. (Tononi M.); Rigoni L., Marchesini L., Rodeghiero D., Olivero S., Xamin D., Raccanelli A., Ambrosi A., Deluca M., Conci D., Rigoni F., Viliotti G., Gabri R. Allenatore: Jaromir Korotvicka
Feltreghiaccio: Pignatti R. (Viale S.); Zallot S., Broch D., Dal Magro F., Merli M., Gris I., Brondi P., Guerriero F., Bertoncin M., Franceschini T., Gorza A., Giopp M., Fantinel L., Cavan G., De Paoli A., Canova A., Ognibeni A., Broch T.
Penalità: 10-18 (0-4, 4-6, 6-8)
Spettatori: 150
Arbitri: Virta (Zuccatti, Grisenti)

freccia Presentazione
freccia Calendario

15ª giornata (domenica 4 gennaio)
Pergine – Feltreghiaccio 4-2 (sabato)
ore 18:00 Merano – Val Venosta
ore 18:45 Como – Bozen 84
ore 19:30 Varese – Ora
ore 20:00 Val Pusteria – Alleghe
Riposa: Chiavenna

Classifica   Pt PG  V -et P    gol +/-
Merano       34 13 11 0-1 1  73-27  46
EV Bozen 84  31 12 10 0-1 1  47-21  26
Alleghe      27 13  9 0-0 4  60-42  18
Pergine      25 14  6 3-1 4  40-32   8
Como         24 13  7 1-1 4  46-41   5
Val Pusteria 20 12  6 1-0 5  36-39  -3
Ora          19 13  5 1-2 5  48-40   8
Varese       13 13  4 0-1 8  38-61 -23
Val Venosta  11 12  3 1-0 8  41-50  -9
Chiavenna     7 13  1 1-2 9  34-48 -14
Feltregh.     2 14  0 1-0 13 27-89 -62

Prossimo turno, 16ª giornata (martedì 6 gennaio)
ore 11:00 Feltreghiaccio – Val Pusteria
ore 18:00 Ora – Pergine
ore 18:45 Alleghe – Chiavenna
ore 19:30 Bozen 84 – Merano
ore 20:00 Val Venosta – Varese
Riposa: Como