Valpe: tutto facile con il Caldaro

(da hcvalpellice.com) – La Valpe centra la sua decima vittoria stagionale, battendo i “Lucci” di Caldaro per 4 a 0, al termine di una partita ben amministrata.
E’ il terzo shutout stagionale per Dusan Sidor, che mette a segno un prestigioso record personale: in 120 minuti il Caldaro non è riuscito nemmeno in una circostanza a violare la sua porta (all’andata a Torre Pellice era finita 6 a 0).
Primi istanti del match di studio ma a spezzare l’equilibrio ci pensa Uronen che conclude in goal l’ottimo assist di Frigo, al termine di una ripartenza velocissima.
Il Caldaro non demorde e prova a impattare con Andergassen, sul quale fa ottima guardia Andrè Signoretti. Scorre via veloce la frazione sino alla sirena con il punteggio di 1 a 0 per la Valpe.

Il periodo centrale si conclude a reti bianche ma non mancano le emozioni: Pope impegna severamente Morandelli, così come Deanesi con Sidor che compie un intervento prodigioso.

Poco dopo la Valpe deve gestire una doppia inferiorità numerica e qui sale in cattedra Scott Campbell, che si fa in quattro per evitare il goal del pareggio.

L’ultima frazione è quella decisiva: Campbell trova il goal trovando la deviazione sulla bordata di Johnson poi, successivamente, è ancora Uronen a siglare la doppietta servito magistralmente da DiCasmirro.
Il quarto goal lo realizza a 5 minuti dal termine Marco Pozzi con una controfuga micidiale. Il finale è nervoso con diverse penalità, ma il risultato non cambia.
La Valpe va dunque al riposo per la Nazionale con il morale alle stelle e continua la sua rincorsa ai primi posti della classifica.

Con questo grande risultato, la maglia rosa di Dusan Sidor acquista sempre più valore ed è attualmente la più quotata all’asta di raccolta fondi per Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro.