In tremila alla Resega per lanciare la stagione

(Comun. stampa HC Lugano) – Primo allenamento ufficiale questa mattina alla Resega per la squadra di Fischer e Andersson.

Il suono dei pattini che graffiano il ghiaccio. Il disco che incoccia bastoni e balaustra. I gambali dei portieri che ribattono il puck. Le voci degli allenatori che incitano i loro ragazzi.

I tifosi bianconeri hanno ritrovato stamane sul ghiaccio della Resega suoni, odori e immagini dello sport più amato nel Canton Ticino.

Tremila spettatori hanno assiepato tribune e spalti per assistere all’ormai tradizionale show con i componenti della rosa suddivisi nelle squadre white e black.

Il presidente Vicky Mantegazza ha simbolicamente aperto la stagione 2014-2015 salutando uno ad uno giocatori e allenatori. Unico assente Luca Fazzini, impegnato in questi giorni con la Nazionale U20.

Con l’eccezione di Clarence Kparghai, il cui rientro dopo l’operazione all’anca dovrebbe essere per ottobre, i ventisei ragazzi agli ordini dei coaches si sono cimentati in diversi skills tra cui una staffetta di pattinaggio, una partitella a tre contro tre e, per concludere, gli immancabili rigori.

Tra le due compagini vestite con le versioni chiara e scura della “militare” casacca della preseason, è finita in parità grazie anche alla bravura dei portieri Manzato e Merzlikins.

A fine allenamento l’entusiasta fiumana di adulti e ragazzi ha gioiosamente invaso il ghiaccio alla caccia di “selfie”, autografi e scatti con i propri beniamini.