Sottoscrizione convenzione Federghiaccio – Toniolo

di Lukas

Dopo il protocollo sottoscritto con il Coni, il Liceo delle scienze applicate allo Sport “G. Toniolo” ha stipulato una convenzione con la Federazione Italiana Sport del Ghiaccio. La firma dell’accordo si è svolta nella mattinata di oggi presso la sede del liceo sportivo alla presenza del Presidente della Fisg, Giancarlo Bolognini, del Segretario Generale del Coni di Bolzano e direttore della Sport Coni Bolzano, Francesco Giroldi, del dirigente scolastico Esio Zaghet e del coordinatore sportivo Daniele Magagnin.

Il Liceo delle Scienze applicate allo Sport “G. Toniolo” Bolzano e la Fisg, Federazione Italiana Sport Ghiaccio hanno stipulato una convenzione per lo sviluppo in Alto Adige del progetto “Ghiaccio e Scuola”. L’accordo tra la scuola bolzanina ad indirizzo sportivo e la Fisg, elaborato nei mesi scorsi dal presidente federale Giancarlo Bolognini e dal coordinatore sportivo del liceo Daniele Magagnin, è stato sottoscritto ufficialmente nel corso della cerimonia svoltasi nella mattinata di oggi presso il “Toniolo”.

Prima della sottoscrizione dell’accordo, il presidente della Fisg Giancarlo Bolognini, ha sottolineato quanto sia importante per un atleta conciliare nel modo migliore sport e scuola, mettendo in evidenza una problematica che altrove è molto sentita e che il Coni centrale e in particolare dalla gestione Malagò. Il massimo dirigente degli sport del ghiaccio ha indicato il liceo sportivo bolzanino come “eccellenza” in grado di assicurare agli atleti le adeguate competenze, consentendo loro di praticare lo sport a certi livelli nel migliore dei modi, gestendo le pressioni e, soprattutto i tempi. Con la convenzione, la Fisg individua i tecnici in grado di potenziare la preparazione tecnica degli studenti, alcune ore la settimana in orario mattutino, quando cioè le piste ghiacciate sono più libere ed è quindi più facile lavorare sugli aspetti più importanti: la tecnica di base e individuale, fondamentali per la crescita dell’atleta.
Il Dirigente Scolastico Esio Zaghet ha illustrato le peculiarità del “Toniolo” e il modello organizzativo certificato di qualità per la gestione dello studente atleta, che tanto piace al Miur, in vista del varo dei liceo sportivi in ambito nazionale e al Coni centrale. Francesco Giroldi, segretario del Coni di Bolzano e direttore dello Scuola dello Sport provinciale ha rimarcato la sinergia forte con il liceo sportivo e la necessità di continuare ad individuare iniziative per consentire ai talenti dello sport di casa nostra di maturare nel migliore die modi, stando al passo con altre realtà straniere.
Il progetto “Ghiaccio e Scuola” è esposto anche ai ragazzi del liceo tesserati Fisg, tra i quali i pattinatori dello short track, dell’artistico e del sincronizzato e dell’hockey ghiaccio, ai docenti, alle autorità, al direttore di Assisport, Stefan Leitner e ai dirigenti di Hockey Academy, che con la scuola hanno avviato un percorso che ora la federazione condivide e implementa.
Il progetto si propone di offrire agli studenti-atleti di livello che praticano le discipline sportive inserite nei piani di attività della Fisg la possibilità di conciliare il percorso scolastico liceale scientifico con gli impegni agonistici propri di queste discipline sportive e di far crescere nel modo migliore una nuova generazione di talenti degli sport del ghiaccio. Da una parte la Scuola, quindi, ad assicurare una didattica flessibile, figura di riferimento per programmi e contenuti didattici; dall’altra la Federazione Italiana Sport Ghiaccio per supportare e visionare tecnicamente l’attività sportiva da realizzarsi nella scelta di preparatori atletici e allenatori nonché per la designazione dell’organizzazione sportiva cui fare riferimento.