Mondiali Femminili Asiago 2014: Italia batte la Corea e resta sola in testa alla classifica

L’Italia scende sul ghiaccio di Asiago  per confermare i bei risultati ottenuti finora, parte subito forte l’Italia che dopo 67 secondi si porta in vantaggio con Hanna Elliscasis su bel passaggio di Eleonora Bonafini, passano poco più di due minuti e arriva il raddoppio delle azzurre con Carola Saletta ben servita da Eleonora Dalprà, l’Italia gioca bene e riesce a gestire il gioco, ha anche una ghiotta opportunità in power play l’Italia ma una disattenzione consente alle sudcoreane di giocare un ottimo contropiede che le porta a battere Giulia Mazzocchi per il gol del 1-2. L’Italia riparte all’attacco e la velocità delle azzurre mette in difficoltà le asiatiche che commettono un’altro fallo, anche in questo caso è buon ala circolazione del disco ma non arriva nessuna rete, l’Italia continua a pressare la porta coreana (a fine primo tempo sono ben 27 i tiri delle azzurre e solo 4 quelli della Corea) ma senza concretizzare, poco prima della fine arriva una penalità contro l’Italia ma il primo parziale si chiude sul 2-1.

Il secondo parziale si apre con l’Italia in inferiorità ma la difesa italiana gestisce al meglio la situazione, le azzurre sono sempre più propositive rispetto alle coreane ma ora l’Italia è molto attenta a non scoprirsi per cui il gioco si sviluppa molto a centro pista, l’Italia deve far fronte ad una altra penalità ma viene superata senza affanni, dopo la metà partita Carola Saletta recupera il disco dopo un ingaggio nel terzo difensivo coreano e a servire Eleonora Dalprà che non si fa pregare a realizzare la rete del 3-1 al 33.42. L’Italia potrebbe allungare grazie ad una superiorità numerica ma l’occasione non viene concretizzata dalle azzurre, il finale di tempo è ancora di marca italiana ma il risultato non cambia e l’Italia va al secondo riposo avanti per 3-1.
La terza frazione inizia senza cambiare il suo tema tattico, è sempre l’Italia a giocare in maniera più offensiva, la mole di lavoro delle azzurre non riesce però a essere finalizzata in modo concreto, il tempo scorre senza molte interruzioni, c’è il tempo per una penalità contro l’Italia ma il power play della Corea non riesce a creare grossi problemi alla porta difesa da Giulia Mazzocchi, l’Italia riesce quindi a portare in porto la terza vittoria in altrettante partite, e complice la sconfitta odierna della Gran Bretagna per opera della Polonia le azzurre rimangono l’unica squadra a punteggio pieno dopo tre partite. Nella serata di giovedi l’Italia tornerà sul ghiaccio per affrontare la Nuova Zelanda fanalino di coda del girone.

ITALIA-COREA DEL SUD 3-1 (2-1; 1-0; 0-0)

Italia: Giulia Mazzocchi (Daniela Klotz); Elena Ballardini, Linda De Rocco; Anneke Orlandini, Valentina Bettarini; Franziska Stocker, Valentina Ricca; Michelle Masperi, Nadine Zaccherini; Carola Saletta, Eleonora Dalprà, Anna de la Forest; Samantha Gius, Beatrix Larger; Federica Zandegiacomo; Hanna Elliscasis, Eleonora Bonafini, Diana da Rugna; Giorgia Battisti, Mia Campo Bagatin, Heidi Caldart. Coach: Marco Liberatore

Corea del Sud: So Jung Shin (Do Hee Han);  Kyou Sun Lee, Chea Ryung Ko; Mi Hwan Cho, Ye Eun Park; Da Yun Park, Jooyoung Lee; Kun Young Ahn, Su Sie Jo,Yeon Jeong Lee; Jongah Park, Jiyeon Choi, Soo Jin Han; Hae In Ko, Min Ji Lee, Jae Yeon Han; Chaelin Park, Naegyeong Lee. Coach: Dean Trevor Holden
Reti: 01.07 (1-0) Hanna Elliscasis (Eleonora Bonafini); 03.23 (2-0) Carola Saletta (Eleonora Dalprà); 13.11 (2-1 SH1) Yeon Jeong Lee (Soo Jin Han); 33.42 (3-1) Eleonora Dalprà (Carola Saletta);

Tiri: Italia 48  (27,11,10)  Corea 14 (4,4,6)
Penalità: Italia 6 (2,2,2) Corea 6 (4,2,0)
Spettatori: 380

iihf_women-_world_championship_asiago01day2-2

Classifica:
Italia punti 9;  Gran Bretagna punti 6; Corea del Sud punti 4; Polonia punti 4;  Australia  punti 3  Nuova Zelanda punti 1.

Calendario:
Corea – Nuova Zelanda 2-1 dtr (0-1; 1-0; 0-0; 0-0; 1-0)
Australia – Gran Bretagna 2-6 (1-2; 0-2; 1-2)
ITALIA – Polonia 5-2 (4-1; 0-1; 1-0)
Gran Bretagna – Nuova Zelanda 2-0 (0-0; 1-0; 1-0)
Polonia – Corea 2-3 dtr (1-1; 1-0; 0-1; 0-0; 0-1)
ITALIA – Australia 6-2 (3-1; 1-1; 2-0)
Gran Bretagna – Polonia 1-4 (1-3; 0-0; 0-1)
Australia – Nuova Zelanda 3-2 (0-1; 2-0; 1-1)
ITALIA – Corea 3-1 (2-1; 1-0; 0-0)
giovedi 10 aprile
Polonia – Australia
Corea – Gran Bretagna
Nuova Zelanda – ITALIA
sabato 12 aprile
Australia – Corea
Nuova Zelanda – Polonia
Gran Bretagna – ITALIA