Preview – 36ª giornata Regular Season

Dopo la pausa per la Nazionale, mentre a Sochi le stelle dell’hockey cominciano a sfidarsi nella competizione olimpica, riprende la Elite A Itas Cup al gran completo dopo il recupero di martedì fra Asiago e Val Pusteria, terminato con la vittoria degli ospiti per 5 a 3. In questa 36ª giornata si ripetono a piste invertite le ultime partite giocate prima della pausa. Il Milano va a Torre Pellice, Asiago ospita il Cortina, Renon capolista nel derby alla Weihenstephan Arena, Fassa contro Val Pusteria.

valpellice-milanoHC Valpellice Bodino Engineering – Hockey Milano Rossoblu
ore 20:30, Valmora Cotta Morandini Arena di Torre Pellice 
Arbitri: Nadir Ceschini, Andrea Benvegnù; Simone Lega, Matthias Cristeli
Valpe e Milano per confermare le loro crescite. Dopo l’ultimo match giocato all’Agorà a ritmi alti e nervosi, i due team si ritrovano con l’obiettivo di non sfigurare. La Valpe può sfruttare il fattore campo, il tasso tecnico lievemente migliore e una buona posizione in classifica. Per Johnson e compagni il terzo o secondo posto non sono impossibili, ma serve un lavoro di concentrazione e condizione atletica notevole in questa ultima fase di Regular Season. Il Milano ha un sesto posto da difendere, col Vipiteno a -10. Orfana di DiDiomete, squalificato dopo la rissa dell’Agorà, la squadra di Insam può cercare un colpaccio mai raggiunto quest’anno all’Arena Cotta Morandini. L’amichevole coi russi dell’Avtomobilist Ekaterinburg giocata lunedì sera in Svizzera a Leukerbad (terminata 9 a 3) è stata una grande occasione per i rossoblù, anche al fine di perpetuare la partnership con la Khl. Tutti presenti gli altri giocatori del roster, compreso Dainton, uscito acciaccato dopo pochi minuti dall’inizio della sfida coi russi, oltre a Estoclet, Fontanive e Borghi, che non hanno preso parte all’amichevole.

vipiteno-rittenSSI Vipiteno Broncos Weihenstephan – Ritten Sport Renault Trucks
ore 20:30, Weihenstephan Arena di Vipiteno
Arbitri: Karel Metelka, Claudio Pianezze; Maurizio Lorengo, Claus Unterweger
Diretta TV su Rai Sport 2 dalle ore 20:25
Derby altoatesino a piste invertite rispetto all’ultima giornata per Vipiteno e Renon. La capolista, sorridente dopo la battuta d’arresto dell’Asiago nell’anticipo, tenterà di fare risultato facendo leva sul suo ordine sul ghiaccio, sulla solida difesa, sull’efficace attacco. Una vittoria potrebbe mettere un mattone sul primo posto di Regular Season, di conseguenza la squadra di coach Wilson cercherà di fare il suo gioco e di fare la partita. Tra le mura amiche, ritorna un Vipiteno che continua la sue modifiche di roster e gestione. Alex Kammerer è il nuovo allenatore dei Broncos, dopo l’esonero di Travnicek e la parentesi di Pohl, allenatore delle giovani. Il neo-arrivo tedesco è amico di Mitch Pohl, e vanta una lunga esperienza nell’hockey tedesco, sia come giocatore che come allenatore. A lui le redini di una squadra che fino ad ora ha deluso in campionato, oltre ad aver cambiato diversi elementi del roster. Il Vipiteno non riesce a concretizzare le buone idee spesso mostrate, e la classifica ne risente. Dopo 8 sconfitte di fila serve un’inversione di tendenza, e il neo-allenatore è il punto di partenza. Altra tegola è l’addio di Justin Taylor, la cui stagione è conclusa per infortunio, così come il rapporto coi Broncos. Al suo posto è arrivato Florian Runer, ex Valpellice. Sarà ancora assente Kofler per la squadra della Wippital.
asiago2-cortinaSupermercati Migross HC Asiago – Hafro Sportivi Ghiaccio Cortina
ore 20:30, Stadio Odegar di Asiago
Arbitri: Luca Cassol, Alex Lazzeri; Cristiano Biacoli, Luca Zatta
Asiago per ritrovare risultati dopo il k.o interno subito contro il Val Pusteria, e per dimenticare l’addio di Chris Di Domenico, emigrato in Svizzera, al Langnau in NLB. Infortuni vari limitano l’andamento dei Leoni dell’altopiano, le assenze di Ulmer e P.Zanette sono pesanti, ma i recuperi di Sullivan e Bentivoglio potrebbero dare ossigeno a coach Parco, che deve puntare il primo posto e non abbassare la guardia. A far visita all’Asiago arriva il Cortina, determinato a giocarsi tutte le sue carte per l’assalto al quarto posto. La squadra di Beddoes è cinica e ordinata, disciplinata e compatta, col suo ormai proverbiale feeling tra stranieri e giovani e vecchi ampezzani. L’inseguitrice Milano è a distanza di sicurezza, e il tempo per crescere e far bene c’è. Non vi dovrebbero essere particolari assenze per gli Scoiattoli, mentre, come detto, Ulmer e Paul Zanette non dovrebbero essere a roster per gli asiaghesi. Le due squadre dovranno poi nuovamente affrontarsi per il recupero del match di Santo Stefano rimandato in seguito alla mancanza di elettricità a Cortina d’Ampezzo.
fassa-pusteriaSportiva HC Val di Fassa Volvo – Lupi Fiat Professional Val Pusteria
 ore 20:30, Stadio G.Scola di Alba di Canazei
Arbitri: Daniel Gamper, Simone Mischiatti; Karl Pichler, Marco Bettarini
Fassa e Val Pusteria si ritrovano dopo il colpaccio dei ladini ottenuto alla Leitner Solar Arena. I Lupi hanno fatto fatica, hanno perso dei punti per strada, ma lentamente stanno assimilando i metodi di coach Richer, e il ritorno di Sirianni si è già dimostrato un utile tassello nello scacchiere del team, che ora può tornare a macinare punti come a inizio campionato. Il popolo di Brunico spera di non dover più assistere all’altalena di risultati degli ultimi mesi, continuando a coltivare le ambizioni di scudetto dichiarate ad inizio stagione dalla dirigenza. Per Helfer e compagni i favori del pronostico alleggeriscono la strada verso il match di stasera, contro un avversario che però non va sottovalutato, nonostante abbia ancora ben poco da chiedere a questa Regular Season. Il Fassa cresce tra una fatica e l’altra, il nuovo goalie Tillanen è anch’esso cresciuto dopo il difficile esordio di Milano, e fare uno sgambetto ai Lupi sarà sicuramente l’obiettivo di questo match sulla carta difficile. Per dovere di cronaca, da segnalare l’incendio che ha afflitto l’alloggio di Tillanen e Burlin, che, inalato il fumo, sono stati sottoposti a dei controlli medici. Ai due non è accaduto nulla di grave, fortunatamente. L’infermeria del Val Pusteria è affollata da Erlacher, Scandella ed Elliscasis.

Tags: