WM U18 – Il Canada sul tetto del mondo

Si è disputata dal 18 al 28 aprile a Sochi città russa che ospiterà le prossime Olimpiadi Invernali la 15ma edizione dei Mondiali Under 18 Top Division, ovvero il meglio dell’hockey giovanile mondiale.

Le 10 migliori formazioni erano suddivise in due gruppi, nel girone A  i russi padroni di casa hanno primeggiato precedendo la Finlandia, un poa sorpresa terza la nazionale americana davanti alla nazionale della repubblica ceca e alla Lettonia sempre sconfitta in tutti gli incontri e quindi costretta a disputare lo spareggio contro la retrocessione 
Gruppo A
Lettonia – Finlandia 0–7 (0–4, 0–1, 0–2)
Russia – USA 4-3 (1–2, 1–0, 2–1)
Repubblica Ceca – Lettonia 7-0 (3–0, 2–0, 2–0)
USA – Repubblica Ceca 4-3 (1–2, 3–1, 0–0)
Finlandia – Russia 1-3 (0–0,0–2,1–1)
Lettonia – USA 1-7 (0–4, 1–0, 0–3)
Finlandia – Repubblica Ceca 4-3 (1–0, 3–0, 0–3)
Russia – Lettonia 10-2 (3–1, 3–1, 4–0)
USA – Finlandia 1-2 (1–0, 0–1, 0–1)
Repubblica Ceca – Russia 2-5 (0–0, 1–3, 1–2)

Classifica Gruppo A
Russia punti 12, Finlandia punti 9, USA punti 6, Repubblica Ceca punti 3, Lettonia punti 0.

Nel gruppo B il Canada ha messo in riga tutti gli avversari terminando in testa al girone, davanti alla Svezia uscita a pezzi (6a0) nello scontro diretto con i canadesi, terzo posto per la Svizzera guadagnato vincendo nell’ultimo turno di gare lo scontro diretto con la Germania con il punteggio di 3a0, fanalino di coda del girone la Slovacchia che di conseguenza è stata costretta a giocarsi con la Lettonia la permanenza nella Top Division per la categoria Under 18

Gruppo B
Germania – Svezia 1-9 (1–3, 0–4, 0–2)
Slovacchia – Cana 1-4 (1–2, 0–0, 0–2)
Svizzera – Slovacchia 4-1 (2–0, 1–0, 1–1)
Canada – Germania 3-1 (2–0, 1–1, 0–0)
Svezia – Svizzera 6-0 (3–0, 1–0, 2–0)
Slovacchia – Svezia 2-5 (0–1, 1–3, 1–1)
Canada – Svizzera 10-1 (2–0, 6–1, 2–0)
Germania – Slovacchia 6-3 (2–2, 2–1, 2–0)
Svezia – Canada 0-6 (0–1, 0–3, 0–2)
Svizzera – Germania 3-0(1–0, 1–0, 1–0)

Classifica Gruppo B
Canada punti 12, Svezia punti 9, Svizzera punti 6, Germania punti 3, Slovacchia punti 0.

Nelle classifiche individuali ha primeggiato il canadese Connor McDavid cpme top scorer in virtù dei 14 punti (8 reti e 6 assist) effettuati nelle 7 partite disputate, appartiene alla nazionale della foglia d’acero anche il miglior goalie della rassegna iridata, Philippe Desrosiers ha parato con il 97.01% di parate nelle cinque partite giocate in cui ha subito solo 4 reti (0,80 reti di media subite) e 2 shutout

Dopo la fase preliminare Slovacchia e Lettonia si affrontavano in due gare per evitare la retrocessione, ad avere la meglio era la nazionale slovacca che sconfiggeva i baltici in entrambe le partite, 5a2 e 3a2 i punteggi in favore della Slovacchia che mantiene cosi il proprio posto in top division.
Spareggio per la retrocessione

Slovacchia – Lettonia 5-2 (2-0, 1-2, 2-0)
Lettonia – Slovacchia 2-3 (2-2, 0-0, 0-1)

I quarti di finale iniziavano con Finlandia e Svizzera, i rossocrociati in partita per due periodi crollavano nella terza frazione e qualificando di conseguenza la nazionale scandinava, non aveva la stessa sorte l’altra rappresentante scandinava ovvero la Svezia che veniva sconfitta per 4a0 dagli USA, senza storia gli altri due qarti di finale con la Russia che schiantava la Germania con il punteggio di 8a4 e il Canada che rifilava un tennistico 6a0 alla Repubblica Ceca incapace di fronte allo strapotere tecnico della nazionale nordamericana.

Quarti di Finale
Finlandia – Svizzera 7-4 (1–0, 2–3, 4–1)
Svezia – USA 0-4 (0–2, 0–0, 0–2)
Russia – Germania 8-4 (2–1, 4–0, 2–3)
Canada – Repubblica Ceca 6-0 (1–0, 2–0, 3–0)

Nelle semifinali il Canada dopo aver faticato nel primo periodo con la Finalandia piazzava una micidiale doppietta nell’arco di un minuto in avvio di secondo periodo, la Finalndia faceva del suo meglio per riportarsi sotto e accorciava le distanze nella terza frazione con una rete in doppia superiorità numerica. Non riusciva la rimonta ai finnici che anzi incassavano la terza rete (a porta vuota) a 38 secondi dalla sirena finale.  Nell’altra semifinale i padroni di casa della Russia hanno per quai tutto il match accarezzato il sogno della finale contro una scatenata squadra statunitense che ha effettuato 58 tiri verso la gabbia russa contro i 29 dei padroni di casa. Russia sempre avanti nel punteggio e sempre ripresa dagli USA, nemmeno la rete del provvisorio 3a2 a meno di quattro minuti dal termine bastava ai russi che subivano il pareggio degli americani a due minuti dal termine, dopo 10 minuti d overtime senza reti erano gli USA a prevalere ai tiri di rigore.
Semifinali
Russia – USA 3-4 DTR (0–1, 2–0, 1–2, 0–0, 0–1)
Canada Finlandia 3-1 (0–0, 2–0, 1-1)

Nella finale per la medaglia di bronzo la Finalndia partiva aggressiva contro la Russia che era costretta a capitolare per due volte nei primi dieci minuti di gioco, la Russia dimezzava lo svantaggio a metà gara ma non riusciva a completare la rimonta, dopo il bronzo coinquistato dalla Finlandia su disputava la finalissima tutta nordamericana tra Usa e Canada, il Canada seppur messo alle corde dagli americni riusciva a portarsi in vantaggio nel primo periodo, gli americani ribaltavano il punteggio nel secondo periodo con una rete in apertura e una a metà periodo, ma quasi insperatamente il Canada dopo tre minuti riacciuffava la parità e prima di fine secondo periodo si riportava in vantaggio in una dei pochi (4) tiri effettuati nella seconda frazione. Il terzo periodo vedeva l’assedio degli americani ala porta canadese che però non capitolava nonostante tutti gli sforzi, il Canada concludeva così vittorioso l’incontro per 3a2 conquistando la medaglia d’oro nella categoria Under 18.

Finale 3-4 posto
Russia – Finlandia 1-2 (0–2, 1–0, 0–0)
Finale 1-2 posto
Canada – USA 3-2 (1–0, 2–2, 0–0)