Playoff SG4: Asiago in finale

Supermercati Migross Asiago – Lupi FIAT Professional Val Pusteria 6-0 (0-0, 2-0, 4-0)

di Davide Trevisan

La Supermercati Migross Asiago batte anche in gara4 i Lupi Fiat Professional Val Pusteria per 6 a 0 ed accede alla finale scudetto. Match in equilibrio nella prima mezz’ora di gioco in cui forse per la prima volta gli ospiti hanno dato del filo da torcere agli stellati; poi l’Asiago ha preso il largo non lasciando scampo ai vicecampioni d’Italia.
Asiago per la prima volta in questi playoff con l’intero organico a disposizione non dovendo più rinunciare ad un giocatore per turnover complice la cittadinanza italiana ottenuta ieri da Borrelli. Val Pusteria che deve rinunciare invece ad un transfert-card e la scelta ricade su Kavanagh.
Primo drittel molto equilibrato l’Asiago sente la partita oltremodo e gioca troppo apprensivo. Merito però di un Val Pusteria sceso sul ghiaccio dell’Odegar con tutte le intenzioni di fare il colpaccio. Già dopo un minuto Rebek, schierato questa volta in difesa, si accomoda in panca puniti per ritardo di gioco ma la difesa giallorossa si difende con ordine. Altri due powerplay per i giallo neri e sulla terza occasione arriva il gol, annulato però per uomo in area. Nel finale di frazione bordata di Helfer dalla blu respinta con difficoltà da Plante.
Si riprende e con Makela in panca puniti la coppia Jensen-Cullen mette i brividi agli stellati, poi è Ulmer con una deviazione su tiro di Rebek ad esaltare Aubin. Altra superiorità pusterese al 25° ed è Paijc a sciupare clamorosamente a due passi da Plante. Sul ribaltamento di fronte s’invola Borrelli a tu per tu con il portiere ma è il palo a negargli il gol. Al 33° DiDomenico decide di fare tutto da solo ed è un gol da favola: prima elude due difensori poi scaglia un tiro che toglie le ragnatele dall’angolo alto alla destra di Aubin. Ospiti che provano a reagire ma l’Asiago è letale con la solita, devastante, prima linea: Ulmer infatti al 38° ruba disco ad un terzino buca tra i gambali il portiere.
Frazione finale in discesa per gli stellati che chiudono la partita dopo 51 secondi quando Borrelli devia in maniera vincente la conclusione dalla blu di Zanette. Partita che scade di tono e si accende però il nervosismo con la terna arbitrale che riesce a gestire al meglio l’incontro Poi il match si fa più nervoso con gli ospiti spesso in inferiorità numerica. Al 55° con Jensen in panca puniti Bentivoglio serve Borrelli che dai due metri non sbaglia. Appena un minuto dopo Matteo Tessari coglie la difesa ospite impreparata involandosi tutto solo e mettendo il disco imparabile sotto la traversa.  Poi al 57° saltano i nervi a Oberrauch che colpisce DiDomenico a gioco fermo, per lui penalità partita per cross-cheking. Nel susseguente powerplay arriva la tripletta di capitan Borrelli che festeggia cosi la meglio la prima partita da italiano.

Reti: 33.53(1-0) Di Domenico(Zanette, Rebek); 38.05(2-0) Ulmer (Strazzabosco); 40.51(3-0) Borrelli (Zanette, Tessari M.); 55.31 (4-0, PP) Borrelli (Rebek, Bentivoglio); 56.45 (5-0) Tessari M. (Borrelli, Zanette); 58.07 (6-0, PP) Borrelli (DiDomenico, Bentivoglio).

Supermercati Migross Asiago: Plante (Tura); Sullivan, Marchetti S.; Ulmer, Bentivoglio, DiDomenico; Strazzabosco”A”, Miglioranzi;  Tessari M., Borrelli “C”, Zanette; Casetti, Rebek; Presti, Rigoni, Stevan;Tessari N., Pesavento. Allenatore: John Parco

Lupi FIAT Professional Val Pusteria: Aubin (Hopfgartner); Willeit”A”, Helfer”C”; Jensen, Cullen, Oberrauch; Makela, Mair; Iannone, Paijc, Guite; Hofer, Glira; Bona, Crepaz, Tauber; Schweitzer, Obermair B., Herlacher; Obermair A. Allenatore: Paul Adey

Arbitri: Glauco Colcuc e Leandro Soraperra (C. Gamper e A.Waldthaler)

Tiri: 34-35

Penalità: 22-43

httpvh://www.youtube.com/watch?v=jjZS6kQlcco

Tags: