New Era in NHL

Svolta nel mondo targato NHL.

Ottime notizie per gli amanti dello spettacolo hockeystico più bello del mondo:al termine della riunione dei vari proprietari delle franchigie NHL,si è deciso in toto per un nuovo riallineamento geografico per le squadre della NHL dopo il primo si di sorta avuto la scorsa settimana in un incontro tra Lega e sindacato dei giocatori (NHLPA).

Ecco come diventeranno le nuove Conference sin dalla prossima stagione (2013/2014),sempre ribattezzate WESTERN ed EASTERN che passeranno dalle attuali tre division a due allargate con sette team ad Oveste mentre sono otto a division ad Est con nomi ancora da designare:

   WESTERN CONFERENCE         EASTERN CONFERENCE
DIVISION A   DIVISION B      DIVISION C DIVISION D
ANAHEIM      CHICAGO         BOSTON     CAROLINA

CALGARY      COLORADO        BUFFALO    COLUMBUS
EDMONTON     DALLAS          DETROIT    NEW JERSEY
LOS ANGELES  MINNESOTA       FLORIDA    NY ISLANDERS
PHOENIX      NASHVILLE       MONTREAL   NY RANGERS
SAN JOSE     ST.LOUIS        OTTAWA     PHILADELPHIA
VANCOUVER    WINNIPEG        TAMPA BAY  PITTSBURGH 
                             TORONTO    WASHINGTON

Da questo riallineamento non ci saranno i problemi affrontati già in passato per quanto concerne le trasferte pazzesche della stessa conference con problemi logistici,di orari ed audience. Abbiamo subito che i Winnipeg Jets ritornano nella propria sede naturale nella parte Ovest della Lega con i Detroit Red Wings ed i  Columbus Blue Jackets che fanno il viaggio a ritroso : dalla scomparsa delle varie tre division abbiamo un bel mix di team riuniti grossomodo a carattere geografico come accade ad Ovest nella Division A con le tre canadesi accorpate ai team del Pacifico e Phoenix,le franchigie del Mid West insieme ai tre restanti team rimasti orfani della Central. Ad Est c’è la situazione più calda con la Division C che comprende i team del Nord Est ad incrociarsi con i team della Florida e la new entry Detroit per chiudere con l’ultima division comprendente l’attuale Atlantic rimasta intatta ad accogliere Carolina,Washington e Columbus.

Questo nuovo quadro poi garantirà una bella pianificazione equilibrata delle partite (assieme ad un calcolo matematico che vi proponiamo come spaccato) che sarà variabile di anno in anno un po’ come accade nel Torneo Del 6 Nazioni di Rugby ove ci siano sfide con 5 team:

Western Conference : (sette team)

5 match con altrettanti team (a rotazione annua con 3 partite in casa e 2 away) 4 sfide con la restante franchigia (2 in casa/2 fuori) per un totale di 29 sfide fraticide.

Tra le due Division dell’Ovest invece 21 sfide con 3 uscite (divise a modo home-away-home)

Le ultime 32 sfide con le franchigie della Eastern Conference (una in casa ed una on the road)

Eastern Conference : (otto team)

5 partite con due team (sempre sul modello 6 Nazioni) e quattro sfide con le altre 5 appartenenti alla medesima division (2 in casa/2 fuori) per un totale di 30 partite

Per le sfide interdivisionali sempre ad Est 3 partite (casa-fuori-casa) mentre le restanti 28 sfide vengono equamente suddivise con i team della Western.

Superato lo scoglio della difficile comprensione della ripartizione dei match (specialmente quelli divisionali) ma col fondamentale concetto che ogni team affronterà almeno una volta tutte le restanti franchigie della Lega ,è chiara invece la corsa in postseason alla ricerca della gloriosa Stanley Cup: ai playoff ci saranno sempre otto team per Conference dove le prime tre squadre di ogni Division si qualificheranno di diritto alla post-season,mentre le restanti due piazze libere (wild card) saranno riservati ai team della Conference avente il restante miglior punteggio (indipendentemente dal punteggio della division rivale).