Playoff SG2: L’Ora vola in finale, penalità ancora fatali ai Mastini

Capolinea. Si ferma a Gara 2 di Semifinale l’avventura dei ragazzi di Ilic in questa stagione sportiva; il quarto posto finale migliora di un gradino il risultato ottenuto dodici mesi orsono.

Contro l’Ora, Campioni di categoria in carica, era impossibile pronosticare un accesso in finale da parte dei Mastini; l’unico neo dei gialloneri, in questa serie, è stata la gestione del penalty killing: undici goal subiti in inferiorità, su quindici totali, sono un’enormità. Ed è proprio puntando su questo punto debole dei Mastini che gli ospiti passano in vantaggio: al 3.36, complice una penalità assegnata a Migliavacca per trattenuta, Christian Olivotto, posizionato davanti allo slot, insacca un puck confezionato da Zanotti. Tuttavia i Mastini sono vivi e, al 6.10, nella stessa situazione di gioco, pareggiano con Senigagliesi, lesto a riprendere un rebound concesso da Casaril. Tornati in parità è l’intensità a farla da padrona, i Mastini impiegano poco più di 3’ a  passare in vantaggio con Privitera, l’attaccante varesino mette fine ad un’azione insistita che trova in Senigagliesi e Sorrenti le sue menti ispiratrici. Dopo un batti e ribatti tra Christian Olivotto e Privitera, la formazione della Bassa Atesina trova il pareggio con una conclusione dalla linea di fondo di Zelger. I gialloneri non sono esenti da errori in difesa,  al 16.17, in superiorità, i ragazzi guidati da Ilic rischiano di subire il terzo goal con Vill, l’intervento di Mai neutralizza l’occasione.

Passati indenni 1’52” di cinque contro quattro, nei minuti iniziali della frazione centrale, i Mastini tornano all’arrembaggio con Xamin, che non è sufficiente a scardinare la retroguardia altoatesina, la quale resiste anche a 37” di doppia inferiorità; il buon momento non premia il Varese con la rete del vantaggio. Al 32.43 Mai è chiamato a salvare il punteggio, 20” più tardi l’Ora reclama un goal, il capo arbitro Lottaroli non convalida per un bastone alto. In una gara giocata a ritmi alti le due formazioni non si risparmiano e riservano, nel finale del periodo, gli ultimi botti: al 38.58 Latin, dopo uno slalom tra i difensori avversari, gonfia la rete degli orensi. I gialloneri non capitalizzano il vantaggio, 18” più tardi Senigagliesi è invitato ad accomodarsi nel penalty box, l’ennesima penalità subita dai Mastini costa, al 39.40, il momentaneo 3-3 di Tscholl.

Il power play degli altoatesini è letale anche nell’ultima frazione di gioco: al 41.50 Zelger e compagni ribaltano il punteggio mandando in rete Zanotti; sostenuti dai propri tifosi i gialloneri continuano a lottare su ogni disco alla ricerca del pareggio, gli ospiti tengono lontani dal terzo difensivo gli avversari impegnando Mai al 47.48 con Vill. Al 50.11, in superiorità, Milo avrebbe l’occasione di pareggiare, la ricerca della precisione permette a Casaril di opporsi con il gambale e deviare il disco. L’allungo decisivo l’Ora lo mette a segno al 52.16, ancora una volta sfruttando una situazione di cinque contro quattro, con Zelger. Al 57.51 la coppia Zelger-Vill colpisce nuovamente mettendo fine alla corsa dei Mastini nei Playoff 2013 di Serie C e alla loro imbattibilità casalinga.

Varese – Ora 3-6 (2-2; 1-1; 0-3)
Varese:  Mattia Mai (Lorenzo Broggi); Luca Barbieri – Francesco Borghi – Dario Cortenova – Matteo De Lorenzo – Alessandro Gaggini – Nicolò Latin – Stefano Mannini; Marco Andreoni – Daniele Di Vincenzo – Marco Fiori – Erik Steve Mazzacane – Mirko Migliavacca – Filippo Milo – Riccardo Privitera – Fabio Senigagliesi – Salvatore Sorrenti – Davide Xamin. Coach: Nenad Ilic
Ora: Luka Casaril (Markus Pichler); Marcello Cembram – David Florian – Manuel Hanspeter – Daniel Kastl – Fabian Negri – Christian Olivotto – Florian Trentin; Hannes Andergassen – Andreas De Carli – Patrick Morandell – Martin Olivotto – Martin Pircher – Rainer Saltuari – Manuel Tscholl – Stefan Vill – Robert Zanotti – Andreas Zegler. Coach: Robert Chizzali
Arbitro: Fabio Lottaroli Linesmen: Stefano Terragni e Willy Volcan
Penalità: Varese 24 (4/8/12) – Ora 20 (4/10/6)
Tiri: Varese 36 (11/16/9) – Ora 47 (17/16/14)
Marcatori: (0-1) 03.36 Christian Olivotto (Robert Zanotti – Andreas Zelger) PP; (1-1) 06.10 Fabio Senigagliesi (Nicolò Latin – Marco Fiori) PP; (2-1) 09.22 RiccardoPrivitera (Fabio  Senigagliesi – Salvatore Sorrenti); (2-2) 12.08 Andreas Zelger (Robert Zanotti); (3-2) 38.58 Nicolò Latin (Mirko Migliavacca – Marco Andreoni); (3-3) 39.40 Manuel Tscholl (Martin Pircher – Robert Zanotti) PP; (3-4) 41.50 Robert Zanotti (Christian Olivotto) PP; (3-5) 52.16 Andreas Zelger (Stefan Vill) PP; (3-6) 56.51 Stefan Vill (Andreas Zelger)
Spettatori: 475

Tags: