Elitserien: partono i playoff, Skelleftea favorita

Terminata la stagione regolare nella Elitserien svedese e lo Skelleftea conquista la prima piazza con 114 punti, dietro si posizionano Farjestad, Lulea e HV71 con 102 punti, Linkoping 94 punti, Frolunda 84 punti, MODO 81 punti e Brynas, campione uscente, ottavo con 75 punti che chiude la lista partecipanti ai playoff, mentre dietro AIK a 69 punti e Vaxjo Lakers a 64 punti possono già pensare alla programmazione della prossima stagione, mentre non è ancora terminata la stagione per le ultime due in classifica Timra, 57 punti, e Rogle, 46 punti, che parteciperanno alla Kvalserien insieme alle prime tre classificate della HockeyAllsvenskan, B svedese, Leksand, Sodertalje e Vasteras, e alla vincitrice del minitorneo di qualificazione tra la 4° e la 7° della stessa, Karlskroga, Orebro, Djurgardens e Oskarshamns in un girone all’italiana. Come detto Skelleftea che si impone con largo merito in regular season col secondo miglior record di sempre in fatto di punti, solo il Farjestad nel 2001/02 ha raccolto di più, 118 punti, 34 vittorie totali su 55 incontri disputati, miglior attacco dell’intera lega con 170 reti segnate e seconda miglior difesa con 107 subìte, miglior power play con il 22,28 % e miglior penalty killing con il 87,26 % e fa sua anche la classifica del miglior marcatore della lega con Bud Holloway, 71 punti per lui in stagione con 20 reti e ben 51 assist. Il titolo invece di miglior cannoniere è andato al giocatore del Linkoping, Carl Soderberg, autore di 31 reti e già con la valigia in mano, appena terminato il torneo per approdare in NHL ai Boston Bruins, mentre il titolo di miglior portiere va a Alexander Salak del Farjestad col 93,92 % di parate e una media di 1,62 reti a gara subìte.

Venendo all’hockey giocato gli accoppiamenti per i quarti di finale prevedono i seguenti incontri al meglio delle sette:
Skelleftea(1)-Brynas(8): i primi sono sicuramente i favoriti visto l’ottimo torneo disputato e viste anche le ottime performance offensive, con la linea Lindberg-Holloway-Lindstrom in grado di produrre la bellezza di 167 punti possono diventare anche nei playoff un’arma micidiale, e difensive, miglior difesa, di contro c’è da dire che proprio i detentori del torneo dello scorso anno non hanno molto da chiedere e proprio per questo nulla da perdere, molta attenzione e fiducia viene riposta nel miglior prospect svedese del prossimo NHL draft, Elias Lindholm.
Farjestad(2)-MODO(7): il team di Karlstad si presenta come l’altra favorita per la vittoria finale, la seconda metà di stagione sta a dimostrarlo così come il secondo posto ottenuto in volata, hanno concluso la stagione con il secondo miglior attacco della lega e possono vantare il miglior portiere della stagione, Salak, e il difensore con più punti in stagione Chris Lee autore di 41 punti, in compenso hanno l’età media più bassa, 24 anni, e pertanto il rischio di maturità e inesperienza è molto alto, mentre dall’altra parte la maggior fiducia è riposta nel duo difensivo Cumiskey e Regher che insieme a Starkbaum, goalie titolare ed autore di ben 8 shutout in stagione sono i punti fermi del team.
Lulea(3)-Frolunda(6): il team con la miglior difesa e nessuno dei suoi avanti è tra i primi nella classifica dei marcatori, squadra molto quadrata con le linee praticamente intercambiabili e pressochè di identica pericolosità affrontano il cliente più ostico, team che da il meglio di sé quando si trova sotto pressione ha nell’attacco molto fisico il suo punto forte in più dispone di un arena come lo Scandinavium che sicuramente i 12000 tifosi vedranno di riempire per i playoff.
HV71(4)-Linkoping(5): il match forse più equilibrato dell’intera serie, la 4° contro la 5° sia in termini di classifica che in quello giocato, col team di Jonkoping forte di un trio come Krog, Fasth e Rakhshani in grado di segnare anche dal nulla mentre dall’altra parte si dispone di Soderberg e Arlbrandt, 113 punti in due, ma soprattutto un vantaggio di tipo psicologico non indifferente visti i tre incontri disputati e le altrettante vittorie ottenute.
Come al solito i pronostici sono fatti per essere smentiti…