Playoff QG5: il resoconto

Tutto prosegue all’insegna del grande equilibrio. Vincono Renon, Valpellice e Val Pusteria che si portano sul 3:2 mentre il Bolzano batte l’Asiago e accorcia le distanze portando la serie sul 2:3 sempre a favore degli stellati. Sabato, in gara sei Asiago e Valpellice avranno,la possibilità di chiudere i conti sul ghiaccio di casa, mentre le due formazioni altoatesine dovranno cercare gloria fuori. Ma vediamo nel dettaglio, cosa accaduto nei quattro singoli matches.

Renon Sport Renault Trucks – Hafro Cortina 3:1 (0:0, 2:1, 1:0) [Risultato della Serie 3:2 (3:0, 3:2, 2:0, 2:3 d.t.s, 1:4, 3:1)]
Il Renon la spunta contro un Cortina mai domo e si porta avanti nella serie, conquistando il primo match ball da sfruttare in gara 6 sabato prossimo a Cortina. La gara è stata molto equilibrata. Il primo drittel si è chiuso sullo 0:0, è stato molto nervoso con numerosissimi minuti di penalità. Poi, nel secondo, il risultato si é sbloccato a favore dei Rittner Buam: Ha segnato per primo Chris Durno (in Penalty Killing) e quindi, sull’entusiasmo per il vantaggio raggiunto, ha raddoppiato Greg Jacina con un gran tiro sotto la traversa. Il Cortina ha dimostrato di essere comunque vivo e Andrea Baldo, prima della fine del tempo, ha accorciato le distanze con uno slap dalla blu . Nel terzo drittel, dopo un periodo di sofferenza, è giunto il goal del definitivo 3:1 grazie a Dan Tudin che ha approfittato di una situazione di Power Play. Serie ancora equilibrata ma il Renon ha in mano il pallino del gioco e può sperare di chiudere i conti vincendo sabato sera all’Olimpico.

Vai alla cronaca

Lupi Fiat Professional Val Pusteria – Milano Rossoblu 5:1 (1:0, 3:0, 1:1) [Risultato della Serie 3:2 (1:2, 1:0, 5:1, 2:4, 5:1)].
Il Val Pusteria ripete il risultato di gara 3 e con la larga vittoria conseguita ieri sera alla Leitner Solar Arena si conquista il diritto al primo match point della serie, da sfruttare sin da gara 6 in programma sabato prossimo (inizio alle ore 18,30) a Torino. La partita, francamente, non ha avuto storia. I padroni di casa sono partiti con l’acceleratore schiacciato ed hanno trovato subito il vantaggio (al minuto 2:11) grazie all’ottimo lavoro della terza linea, rinforzata dal rientrante Pat Bona, ben capitalizzato in goal da Lukas Tauber. Sul minimo vantaggio i Pusteresi hanno continuato a tenere il bandolo del gioco ma il Milano è cresciuto ed il match, fino alla prima sirena, è corso via abbastanza equilibrato. Nel secondo tempo il Val Pusteria ha chiuso i conti già nei primi 5 minuti. Pronti via e segna subito Max Oberrauch poi i giallo neri, favoriti anche da una situazione di doppio power play, segnano prima con una slap di Pat Iannone e poi, con l’uomo in più, raggiungono il 4:0 con un tiro dalla blu di Joe Cullen che si insacca al sette della porta di Raycroft. Adolf Insam toglie dalla gabbia l’eroe di gara 4 ed al suo posto entra il back up Paolo Della Bella. Il Milano accorcia le distanze con un goal rocambolesco di Matt De Marchi ma su un assist al bacio di Rok Pajic, Ben Guité chiude i conti siglando il 5:1 finale.

Vai alla cronaca

HC Bolzano Foxes – Migross Supermercati Asiago 4:3 (2:1, 0:2, 2:0) [Risultato della Serie 2:3 (0:3, 1:4, 6:3, 3:4 d.t.s., 4:3)]
Con la sofferta vittoria di ieri sera il Bolzano Foxes annulla il primo match ball dell’Asiago e riesce ad allungare la serie fino a gara 6. Vanno in vantaggio gli stellati con il solito Layne Ulmer, già uomo decisivo all’overtime di gara 4. Poi i campioni d’Italia riprendono la partita pareggiando con Ryan Flynn ed operando il sorpasso a 30 secondi dal termine, grazie ad Enrico Dorigatti. Nel secondo drittel, accelera l’Asiago e, in 55 secondi, con i bianco rossi in palese difficoltà, piazzano un clamoroso 1-2 pareggiando i conti con Dan Sullivan e poi portandosi avanti con Layne Ulmer, in situazione di power play. Nel terzo drittel, rocambolesco pareggio del Bolzano: tiro di Alexander Egger, il goalie giallo rosso controlla ma, nel tentativo di servire un compagno di squadra insacca, incredibilmente, nella sua gabbia. Il Bolzano ringrazia per il gentile omaggio e, in azione di controfuga, si porta in vantaggio con Mark Mc Cutcheon, lesto a sfruttare un assist di Markus Gander. La gara finisce qui, sul 4:3 per i padroni di casa ma la serie riprenderà già da sabato prossimo e, sul ghiaccio dell’Odegar gli stellati avranno ancora un’altra possibilità di chiudere i conti.

Alleghe Tegola Canadese – Valpellice Bodino Engineering 1:3 (1:1, 0:0, 0:2) [serie sul risultato di 2:3 (4:3, 2:3, 0:3, 5:2, 1:3)]. 
Il fattore campo nella serie tra Alleghe e Valpellice non conta. Le due formazioni si danno battaglia ogni gara, ne guadagna il gioco e lo spettacolo ma ne risentono molto le coronarie dei rispettivi supporter messe a dura prova dai continui cambiamenti di rotta di questa serie. Ieri sera, dopo che martedì l’Alleghe aveva sbancato il Cotta Morandini, è stata la Valpe a “restituire la cortesia” violando l’Alvise DeToni. Vanno subito avanti i Piemontesi con Trevor Johnson in Power Play ma prima della fine del tempo pareggia i conti Gino Guyer a seguito di un buon lavoro di Jeff LoVecchio che gli serve un disco solo da appoggiare dentro la gabbia vuota. Nel secondo drittel il risultato non si schioda dalla parità poi, proprio in apertura di terzo periodo, goal a freddo di Robert Sirianni che porta la sua squadra sul 2:1. L’Alleghe accusa il colpo, e DiCasmirro potrebbe chiudere i giochi subito dopo se Dennis non fosse il portiere che ha ampiamente dimostrato di essere. Comunque il tema tattico del match è chiaro: Alleghe avanti a testa bassa e Valpellice a cercare le controfughe ed è proprio seguendo questo copione che i Piemontesi trovano, sul finire del tempo, il goal del KO definitivo con Alex Silva. Con la sconfitta casalinga di ieri sera, adesso si fa obiettivamente dura per le Civette che dovranno cercare di pareggiare i conti nella prevedibile bolgia che li attenderà sabato a Torre Pellice.

Vai alla cronaca

Prossimo turno, Gara 6 in programma sabato 2 marzo 2013
Hafro Cortina – Renon Sport Renault Trucks
Milano Rossoblu – Lupi Fiat Professional Val Pusteria (a Torino, inizio ore 18,30)
Migross Supermercati Asiago – HC Bolzano Foxes
Valpellice Bodino Engineering – Alleghe Tegola Canadese

Tags: