Serie A2: vincono Merano ed Appiano

(da LIHG.IT)

Egna Riwega – HC Merano Pircher 1-3 (0:1, 0:0, 1:2)

Nell`Egna inizia a svuotarsi l`infermeria, con i rientri a pieno regime di Kevin Zucal, Hannes Walter e Giulio Bosetti. Out Paolo Bustreo e Matteo Peiti. Esordio dal primo minuto per il nuovo attaccante Mike Craig. Nel Merano tutti abili e arruolati per coach Doug Mckay. Ospiti subito propositivi. Ci pensa il solito Massimo Ansoldi (due reti in due gare) a sbloccare la situazione. L´Egan tenta la reazione, ma il Merano gioca ordinato e chiude tutti i varchi. Marozzi sembra in serata, il primo tempo finisce 1:0 per il Merano. Nella frazione centrale occasioni da una parte e dall`altra. Il Merano non si limita a difendere e approfitta di un Egna, che cala la pressione rispetto al primo drittel. Nella frazione conclusiva l`Egna impatta in powerplay, con la prima rete in Italia del nuovo attaccante Mike Craig. Il Merano non perde la testa e si riporta avanti ancora con il suo capitano: è Massimo Ansoldi a siglare il 2:1 per gli ospiti. Per i Wild Goose tutto da rifare. Finale intenso, l`Egna toglie il portiere, il grande ex Michele Ciresa trova il buco per infilare il 3:1. Ecco la sopresa della serata. Vince il Merano ammazzagrandi.

Egna Riwega: Alex Caffi (Martin Rizzi); Manuel Bertignoll, Christian Rainer, Alexander Sullmann, Giulio Bosetti, Kevin Zucal, Piero Simoni, Moreno Lazzeri; Michael Sullmann, Daniele Delladio, Markus Simonazzi, Rudi Locatin, Davide Stricker, Patrick Zambaldi, Flavio Faggioni, Marian Zelger, Dominik Massar, Hannes Walter, Mike Craig. Coach: Joe West

HC Merano Pircher: Vincenzo Marozzi (Samuel Quaglio); Jan Mair, Daniel Valgoi, Viktor Wallin, Philipp Beber, Danny Elliscasis; Max Ansoldi, Julian Schwienbacher. Michele Ciresa, Taggart Desmet, Thomas Mitterer, Stefan Palla, Stefan Kobler, Daniel Rizzi, Patrick Cainelli, Davide Turrin, Michael Stocker, Michael Guarise, Daniel Frank. Coach: Doug Mckay

Reti: 0:1 Massimo Ansoldi (4.23), 1:1 Mike Craig (51.04), 1:2 Massimo Ansoldi (53.32), 1:3 Michele Ciresa (58.19 porta vuota)

 

HC Appiano Sarah – Ev Bozen 84 Groupon 9-2 (3:0, 3:2, 3:0)

In casa Appiano tre le assente davanti (Patrick Wallenberg, Alex Rottensteiner e Luca Sartore). Al completo l`Ev Bozen 84. Primo tempo di marca Appiano. I Pirati fanno la partita e dopo un lungo forcing, passano due volte nel breve volgere di tre minuti, con Tuomo Harjula (ex di turno) e Jan Waldner. Continua il forcing dell`Appiano, la terza rete è nell`aria e arriva al 15.02 con Jake Newton, terzino con licenza di offendere. Secondo tempo divertente. Daniel Peruzzo porta i Pirati sul 4:0 e la patita sembra chiusa. I paroni di casa spengono l`interruttore e permettono ai bolzanini di accorciare con Philipp Grandi e Alexander Pancheri. L`Appiano però ricorda bene la beffa nell`ultimo precedente in casa contro l`Ev Bozen e cambia marcia. Alex Jaitner e Robert Raffeiner rimettono a posto le cose e portano i gialloblu sul 6.2 del secondo tempo. Frazione numero tre della gara senza storia. I Pirati rimpinguano il bottino con Daniel Peruzzo e la doppietta di Philipp Platter. Finisce 9:2 per l`Appiano, che porta a casa l`intera posta in palio. All`Ev Bozen 84 non basta un buon secondo tempo. Troppo forti i Pirati.

Appiano Sarah: Mark Demetz (Alex Tomasi), David Ceresa, Fabian Ebner, Lukas Martini, Jake Newton, Peter Stimpfl, Johannes Weger; Tobias Ebner, Tuomo Harjula, Jan Waldner, Stefan Unterkofler, Alex Jaitner, Philipp Jaitner, Daniel Peruzzo, Philipp Platter, Robert Raffeiner, Tobias Spitaler, Mathias Eisenstecken, Christian Tröger. Coach: Jarno Mensonen

Ev Bozen Groupon:
Thomas Commisso (Federico Tesini); Stanislav Jasecko, Luca Franza, Roland Battisti, Simon Obexer, Christian Fabbretti, Stefano Da Ponte; Oliver Schenk, Dylan Stanley, Thomas Unterfrauner, Philipp Grandi, Daniele Da Ponte, Hannes Hölzl, Franz Josef Plankl, Michele Volcan, Alexander Pancheri, Matteo Lotti, Manuel Accarino, Lorenzo Piccinelli, Paolo Widmann, Alex Tava, Christian Timpone. Coach: Fred Carroll

Reti: 1:0 Tuomo Harjula (7.24), 2:0 Jan Waldner (10.10), 3:0 Jake Newton (15.02), 4:0 Daniel Peruzzo (24.49), 4:1 Philipp Grandi (25.24), 4:2 Alexander Pancheri (30.02), 5:2 Alex Jaitner (37.13), 6:2 Robert Raffeiner (37.57), 7:2 Daniel Peruzzo (45.32), 8:2 Philipp Platter (48.22), 9:2 Philipp Platter (49.21)

Tags: