Due sconfitte di misura per il Garmisch

di G.D.

ECDC MEMMINGEN – S. C. GARMISCH-PARTENKIRCHEN 4-3 (2 -1, 0-0, 2 – 2)  

Doppio impegno per le ragazze del Garmisch, per questo weekend prima della pausa, contro le vice campionesse di Germania del Memmingen.

Sabato la partita è in casa del Memmingen, e le padrone di casa partono forte e dopo appena 4 minuti vanno in vantaggio con la Janzen, il GAP si difende bene e con qualche incursione in avanti cerca di impensierire il goalie di casa. Gli sforzi della squadra ospite si coronano con un contropiede, due contro uno Bero per Berdaner che a tu per tu con il portiere avversario non sbaglia. La partita si gioca ora su buoni ritmi, le padrone di casa vogliono vincere a tutti i costi per tenere il passo della capolista Planegg, dopo sei minuti ripassano in vantaggio con Seitz e il primo tempo si chiude sul2 a1.

Nel secondo tempo le ragazze del gap cercano il pareggio con insistenza, ma il goalie avversario fa buona guardia, per contro il Memmingen beneficia di 4 superiorità non sfruttate e il secondo tempo finisce senza reti. Inizia forte il terzo tempo con Memmingen che con la “solita” Restuccia si porta sul 3 a1, è sempre lei che dopo 4 minuti intercettando un disco su un power play del GAP si invola in solitaria verso la porta avversaria e fa4 a1. Dopo 4 minuti il Garmisch si fa sotto accorciando di nuovo con Berdaner. Le ospiti riprendono fiducia e si riversano nel drittel avversario con più insistenza, ma i vari attacchi non vanno a buon fine. A un secondo dalla fine goal del Garmisch per il4 a3 finale.

Il risultato è giusto anche se forse il GAP meritava almeno di rubare un punticino al Memmingen che non è sembrato così irresistibile. Domani si replica in casa del GAP.

 

 

S. C. GARMISCH-PARTENKIRCHEN – ECDC MEMMINGEN 3-4 (2 -1, 0-2, 1 – 1) 

Il secondo impegno della ragazze del GAP nel fine settimana è ancora contro il Memmingen, che spera di raddoppiare quanto fatto il sabato precedente.

Infatti nel primo tempo non passano sette minuti che Jessica Martino, su imbeccata di Julia Seitz, coglie impreparato il goalie del GAP e porta in vantaggio il Memmingen. Le ragazze del Garmisch non ci stanno e in una partita equilibrata si portano sotto e… prima pareggiano con Alexandra Bero e poi raddoppiano conla Isabell Bruckl.Ilprimo tempo finisce con le ragazze del GAP in avanti e meritatamente per 2-1.

Nel secondo tempo, non passano due minuti e il Memmingen prima pareggia con un tiro dalla blu per poi portarsi in vantaggio con un tiro che si infila sotto il sette della nostra porta. Possiamo dire che sono degli episodi, infatti nessuna delle due squadre riesce ad essere particolarmente efficace.

Nel terzo tempo, in superiorità numerica un tiro della Bernardette  Schauer sporcato dalla nostra Eleonora Dalprà, carambola oltre la linea di porta. Siamo sul tre a tre ed è nell’aria l’idea di arrivare ai rigori. Purtroppo ci pensa  Franziska Busch, con un tiro non particolarmente irresistibile, ma coperta da una ragazza del GAP a forare per la quarta volta la porta delle padrone di casa.

Le ragazze del GAP si buttano in avanti per tornare al pareggio e sebbenela Mary Restucciadel Memmingen debba lasciare anzitempo il terreno di gioco per una penalità di due più dieci (per comportamento antisportivo) e una penalità ad un minuto dalla fine perla Miriam Pokopec, anche togliendo il portiere non si riesce a portare a casa quel punto che sarebbe stato oltremodo meritato per quello che le ragazze hanno fatto vedere sul ghiaccio.

Alla fine del week-endla nostra Eleonorasi porta a casa un gol e tre assist. Sicuramente un’iniezione di fiducia, in attesa della trasferta a Berlino a meta del mese di gennaio.