SerieA2: l’Appiano perde ai rigori

(da LIHG)

Pergine Sapiens – Appiano Sarah 3-2 d.t.r. (1:0, 1:1, 0:1, 0:0, 1:0)
Tra i trentini non figura a roster Davide Mantovani, ma ci sono i vari Peter Wunderer, Stefano Piva ed Hannes Oberdörfer, del farm team Bolzano. I  Pirati, dal canto loro, lamentano sempre problemi in attacco, dove mancano sia Jan Waldner che Patrick Wallenberg. La prima parte di gara è sostanzialmente alla pari, ma una fiammata di Peter Wunderer, al 10.15, permette alle Linci di arrivare in vantaggio alla prima sosta. I gialloblù, in ogni caso, non si perdono d’animo pareggiando i conti in avvio di frazione centrale grazie a Robert Raffeiner. La gara prosegue sui binari dell’equilibrio sino al 35.39, quando Stefano Piva regala il nuovo sorpasso alla formazione di casa. Si prosegue in ogni caso con il botta e risposta, visto che al 42.05 l’Appiano torna a contatto, affidandosi a Daniel Peruzzo. Nei 18 minuti circa che separano al sessantesimo non si segna più ed allora la contesa prosegue all’overtime. Nemmeno il supplementare è in grado di designare un vincitore, che viene indicato dai penalty: la rete che vale il successo è opera di Stefano Piva, il quale regala i due punti al Pergine.


Pergine Solarplus: Thomas Commisso (Daniele Facchinetti), Alberto Meneghini, Alessandro Ambrosi, Troy Barnes, Hannes Oberdörfer, Fabio Rigoni; Lino De Toni, Stefano Piva, Alessandro De Polo, Pontus Moren, Devid Piffer, Alberto Virzi, Denny Deanesi, Loris Vincenzi, Marco Demattio, Peter Wunderer, Luca Mattivi, Andrea Meneghini.Coach: Marco Liberatore

Appiano Sarah: Mark Demetz (Alex Tomasi), David Ceresa, Fabian Ebner, Matthias Eisenstecken, Lukas Martini, Jake Newton, Peter Stimpfl, Johannes Weger; Tobias Ebner, Alex Jaitner, Philipp Jaitner, Daniel Peruzzo, Philipp Platter, Stefan Unterkofler, Alex Rottensteiner, Luca Sartore, Robert Raffeiner.Coach: Jarno Mensonen

Reti: 1:0 Peter Wunderer (10.15),1:1 Robert Raffeiner (24.15), 2:1 Stefano Piva (35.39), 2:2 Daniel Peruzzo (42.05), 3:2 Stefano Piva (penalty)