Un bel Milano supera l’Appiano

Partita che vale il secondo posto questa sera tra Milano e Appiano.
I Rossoblù arrivano da una serie positiva di 4 successi mentre gli altoatesini devono ancora smaltire la rimonta dell’Egna nell’ultima giornata dell’anno vecchio, quando avanti 4 reti si sono fatti rimontare dagli avversari fino alla sconfitta ai rigori con le reti di Werner e Donati.
Nella squadra di casa assenti Caletti, Pikkairen e Latin. Coach Da Rin inserisce Terrazzano a difesa della gabbia della propria squadra con Della Bella come backup; in attacco schiera M. Borghi, Migliore e Lo Presti in prima linea; Klouda, Ansoldi e Wunderer in seconda e Migliavacca, Mazzacane e Peruzzo in terza; le Coppie difensive sono composte da Re e Constant, Lutz e Betti, Stimpfl e F. Borghi. Negli ospiti assenti Eisenstecken, Fabian Ebner e Loikas.
Il Milano inizia subito in avanti e il primo pericolo arriva già dopo 49 secondi con uno scambio Migliore e M. Borghi; il tiro di quest’ultimo viene respinto da Demetz.
Quest’azione è il preludio alla rete dei padroni di casa che al 1.19 si portano in vantaggio grazie alla deviazione vincente di Klouda che raccoglie una respinta di Demetz su tiro dalla blu di Lutz.
Il Coach dei pirati Mensonen chiama anche time out ma al rientro sul ghiaccio è sempre il Milano ad insistere e Demetz interviene prima su Betti, poi su Klouda e infine su M. Borghi; al 7.19 è ancora Klouda a sfiorare la rete lambendo il palo alla sinistra di Demetz.
Intorno alla metà del tempo la partita si fa più cattiva e finiscono in panca puniti prima Wunderer per il Milano e poi nell’ordine Platter, Gorfer, Ceresa e Coleman per l’Appiano.
I padroni di casa sprecano anche 52 secondi di 5 vs 3, ma a 54 secondi dalla fine del tempo in superiorità è Constant a realizzare il raddoppio con un bolide dalla blu.

Il secondo drittel inizia con gli ospiti che si fanno un pò più intraprendenti ed il primo pericolo è di Unterkofler che si presenta solo davanti a Terrazzano che è bravo a chiudere la saracinesca.
Al 7.48 con la propria squadra in superiorità è Coleman ad impegnare l’estremo milanese con un tiro dalla blu e subito dopo il Milano è costretto ad affrontare una doppia inferiorità, Constant e Klouda in panca puniti; ancora una volta è bravo il portiere rossoblù a chiudere su Ceresa, Coleman e Campbell. Al 15.20 bell’azione di Coleman e Jaitner con il tiro di quest’ultimo che sfiora il palo alla destra dell’estremo milanese.
Il tempo si conclude con un tiro di T. Ebner ben parato da un attento Terrazzano.

Il terzo tempo inizia con il Milano in avanti e Demetz che interviene prima su Migliavacca, poi su Ansoldi ed infine si oppone ancora su un tiro dalla blu di Lutz.
Queste azioni sono il preludio alla terza rete dei Rossoblu realizzata da M. Borghi al 5.53.
Meno di un minuto più tardi un magnifico doppio scambio di Klouda e Ansoldi porta quest’ultimo a depositare il disco in rete. Accenno di reazione degli ospiti con un paio di tiri dalla blu di Coleman e Platter ma ancora una volta è bravo Terrazzano.
Al 10.16 capolavoro di Migliore che dopo essersi mangiato tutta la difesa ospite, in caduta lascia partire un fendente che si infila nel sette.
Anche sul 5 a 0 i pericoli vengono sempre dal Milano che impegna ancora Demetz con Re e Wunderer prima della rete della bandiera messa a segno da Weger.
Con questa vittoria il Milano consolida la seconda posizione e mantiene il passo dell’Egna vittoriosa in casa sul Caldaro.
Il prossimo impegno dei milanesi è ancora tra le mura amiche venerdì 6 gennaio contro il Pergine che questa sera è stato sconfitto dal Gherdeina.

Hockey Milano Rossoblu – H.C. Appiano 5-1 (2-0; 0-0; 3-1)
Reti: 1.19 Klouda, 19.06 Constant in superiorità, 45.53 M. Borghi, 46.35 Ansoldi, 50.16 Migliore, 55.54 Weger
Penalità: Milano 7, Appiano 7
Tiri : Milano 39, Appiano 33

httpvh://www.youtube.com/watch?v=DYqatqchbqY