U16 – Milano sfiora il colpaccio col Pusteria

(dal sito del Milano) – Doppio impegno nella settimana appena trascorsa per la formazione Under 16 dell’Hockey Milano Rossoblu con i giovani rossoblu protagonisti di una sconfitta maturata a Vipiteno per 10-0 e di una prova casalinga sfortunata sul ghiaccio dello Stadio Agorà terminata con la vittoria del Pusteria per 4-3.

SSI Vipiteno-Hockey Milano Rossoblu 10-0

Il primo impegno è la trasferta infrasettimanale di mercoledì 7 dicembre in una Vipiteno sotto la neve con il Milano che si presenta con una lunga lista di giocatori indisponibili ed infortunati.

L’inizio della partita vede i ragazzi di Milano giocare con buona convinzione contro una squadra che si rivela subito molto forte. Si arriva al tiro con facilità senza trovare il varco vincente. La partita è bella, ma intorno all’ottavo minuto sono i padroni di casa che, in superiorità numerica, realizzano la prima marcatura.
Il risultato è sbloccato e la pressione di Vipiteno progressivamente aumenta anche grazie al repentino raddoppio. Si cerca di contenere il risultato fino a poco prima della fine del tempo quando arriva la terza rete dei padroni di casa.

La seconda e terza frazione vede in campo una squadra milanese diversa dal primo tempo con i ragazzi appaiono demoralizzati e poco mobili e riescono ad uscire dal proprio terzo solo poche volte. Non ci sono molti scossoni, nel secondo e terzo tempo Milano riesce a tirare in porta un paio di volte mentre i ragazzi locali legittimano la propria vittoria e alla sirena finale il tabellone dice 10 a 0 a favore del Vipiteno.

Hockey Milano Rossoblu:
Gianotti, Ulessi; Parolini, Brigada, Gallarotti, Leccardi, Mondini, Marini; Malerba, Tremolada, Folini, Sorarù, Toppan, Sala, Fadani.

Hockey Milano Rossoblu – HC Valpusteria 3-4

(dal sito del Milano) – Rossoblù protagonisti anche nella giornata di sabato all’Agorà con la prima partita del girone di ritorno contro il Valpusteria. Bisogna cercare di dimenticare la partita di andata e riprendere il trend positivo che, a parte mercoledì a Vipiteno, i ragazzi di Milano sono riusciti ad innescare.

Padroni di casa ancora decimati dalle ormai note defezioni per infortuni, ponte di Sant’Ambrogio e dalla chiamata di alcuni giovani atleti nella rappresentativa regionale lombarda. La partita inizia a buon ritmo e, anche se gli ospiti appaiono più concreti, Milano tiene bene il campo e pur subendo qualche tiro di troppo mette in difficoltà grave la difesa degli atesini.

Purtroppo anche oggi molte penalità ingenue obbligano i nostri a molti minuti di inferiorità numerica che però anche in quattro moltiplicano gli sforzi e resistono fino al quattordicesimo quando devono capitolare ed incassano un bel goal. Si potrebbe temere il peggio ma oggi Milano c’è, è una squadra concreta che con grande coraggio si butta nella mischia con tutto l’ardore e la voglia possibile per cercare il pareggio. Nonostante gli sforzi, la prima frazione si chiude sull’uno a zero per gli ospiti.

Il secondo tempo inizia come è terminato il primo. Il Pusteria gioca bene, è sempre molto pericoloso, ma Milano non perde nessuna occasione, è sempre incisivo in contropiede e dopo una decina di minuti raggiunge il pareggio. La reazione degli ospiti è rabbiosa, si gioca a tutto campo a grande velocità, la pressione dei ragazzi alto atesini è in alcuni momenti veramente molto forte e a 5 minuti dalla fine del tempo, purtroppo, Milano subisce il secondo gol e la seconda frazione si chiude ancora in svantaggio di una rete.

L’inizio del terzo tempo è segnato dal terzo gol del Pusteria. Sembra la fine della partita ma non è così. Oggi non ci si arrende senza lottare e dopo tre minuti ci si rifà sotto. Sul 2-3 per gli ospiti, le forze vengono miracolosamente ritrovate ed i ragazzi ospiti forse iniziano ad avere un po’ di paura di una squadra che cerca il pareggio con grande decisione. Il pareggio diventa realtà al minuto 48.04 a coronamento dell’ennesimo contropiede di Milano.

Missione compiuta verrebbe da dire, ma le lancette dell’orologio non finiscono nemmeno un giro che ci si trova nuovamente sotto di un gol ed è tutto da rifare. Negli ultimi dieci minuti la partita non cambia, ospiti che attaccano e Milano che cerca di colpire in contropiede ma purtroppo il risultato resterà sul 3-4 con un po’ di rammarico anche se le statistiche dicono che gli ospiti hanno avuto molte più occasioni e tutto sommato hanno meritato di vincere.

Da ammirare finalmente lo spirito con cui i ragazzi milanesi hanno interpretato la partita, sempre molto combattuta e volitiva. Se si riuscirà a dare continuità a questo atteggiamento i risultati non potranno mancare.

Hockey Milano Rossoblu:
Gianotti, Ulessi; Parolini, Brigada, Leccardi, Mondini, Tulliani, Folini; Yvashynka, Tremolada, Toppan, Sala, Pirelli, Traverso, Alario.

Il campionato Under 16

Tags: