Una Valpe sciupona perde alla Ritten Arena 5 a 3

(Comun. stampa HC Valpellice) – La Valpe cade in casa del Renon per 5 a 3 e perde l’occasione di agganciare il Pontebba a quota 22 punti e quindi anche l’ultima remota possibilità di accasarsi al quarto posto per entrare nella final four di Coppa Italia (già qualificate Pusteria,Cortina e Bolzano).
Il match parte subito con la piega sbagliata, perché dopo nemmeno 15 minuti il Renon conduce già per 3 reti a 0, rispettivamente grazie a Faulkner, Rasom e Blight. Pochi secondi dopo, in situazione di Powerplay, Stricker serve ottimamente Desmet che segna la sua prima rete in questo campionato, e riaccende le speranze di rimonta valligiane. I bulldogs iniziano finalmente a giocare e due minuti più tardi ci pensa Bomber Sirianni ad accorciare ulteriormente, grazie ad un assist d’oro di Huddy. Si va dunque al riposo sul punteggio di 3 a 2 per gli altoatesini e con la valpe consapevole di poter rimontare visto il bel gioco espresso negli ultimi minuti di frazione.

Ad appena  14 secondi della ripresa a completare la rimonta ci pensa ancora una volta lo scatenato Sirianni (5 goal per lui in 2 match) con un pregevole goal che fulmina Krizan. La partita inizia ad accendersi, con qualche rissa di troppo e le penalità che si susseguono una dopo l’altra. A spezzare l’equilibrio a un minuto dal termine ci pensa Dan Tudin, riportando i Buam in vantaggio alla seconda sirena.
Nella terza frazione i torresi ce la mettono tutta per rimontare, ma la troppa imprecisione e le grandi parate del portiere slovacco non permettono a Sirianni & Co. di agguantare il pareggio. A chiudere definitivamente le speranze ci pensa ancora Faulkner (doppietta per lui, fino ad oggi aveva segnato solo un goal):con una spettacolare controfuga batte ancora Leinonen, leggermente sotto tono rispetto all’ultima prestazione casalinga contro il Fassa.
Da segnalare l’infortunio di Marco Pozzi, in seguito ad una brutta carica di Bregenzer.
Ora non resta che metabolizzare in fretta questa sconfitta, perché giovedì sera al Cotta Morandini arriveranno i Foxes di Bolzano, che malgrado i sette infortunati, continuano la loro serie positiva grazie a uno scatenato Sharp.
 
Renon Sport Renault Trucks – HC Valpellice Bodino Engineering 5-3 (3-2, 1-1, 1-0)  
Marcatori: 1:0 Mac Faulkner (2.42), 2:0 Matteo Rasom (4.25), 3:0 Chris Blight (13.08), 3:1 Taggart Desmet (15.37), 3:2 Rob Sirianni (17.46), 3:3 Rob Sirianni (20.14), 4:3 Dan Tudin (38.53), 5:3 Mac Faulkner (57.13)
Renon Sport Renault Trucks: Karol Krizan (Maximilian Von Guggenberg); Benjamin Bregenzer, Brad Farynuk, Ethan Graham, Ingemar Gruber, Markus Hafner, Klaus Ploner; Thomas Spinell, Scott May, Dan Tudin, Thomas Pichler, Chris Blight, Mac Faulkner, Emanuel Scelfo, Matteo Rasom, Lorenz Daccordo, Matthias Fauster, Alexander Eisath. Allenatore: Greg Holst
HC Valpellice Bodino Engineering: Tero Leinonen (Marcello Platè); Jon Awe, Trevor Johnson, Ryan Martinelli, Kevin Kantee, David Urquhart, Florian Runer; Robert Sirianni, Taggart Desmet, Garret Bembridge, Ryan Huddy, Alex Nikiforuk, Alex Silva, David Stricker, Marco Pozzi, Stefano Coco, Pietro Canale. Allenatore: Mike Ellis