KHL: stesso destino per Atlant e Salavat…

Dopo la serie che le ha viste protagoniste lo scorso anno per contendersi la prestigiosa Gagarin Cup, Atlant Mytischi e Salavat Ufa sembrano essere unite da un filo invisibile che ne unisce i destini.
Entrambe le squadre hanno iniziato questo campionato con risultati deludenti, navigando in quella “zona d’ombra” che per un punto in più o in meno ti può escludere dai playoff. Per entrambe le società la decisione è stata quella di esonerare il coach. I club lo hanno fatto praticamente in contemporanea giovedì 4 novembre.
L’Atlant ha scisso “di comune accordo” il contratto con Bengt-Ake Gustafsson. Il coach svedese, dopo una brillante carriera da giocatore culminata con 555 punti in NHL (9 stagioni nei Washington Capitals) e 2 campionati mondiali, dal 1997 si è dedicato all’allenamento conquistando la medaglia d’oro alle olimpiadi di Torino 2006.
Meno vincente la carriera del più anziano Sergei Mikhalyov (“cacciato in malo modo” dai vertici societari) che si è dedicato quasi unicamente alla all’allenamento dividendo principalmente le sue stagioni tra Lada Togliatti, Severstal e Salavat (senza mai raggiungere il gradino più alto del podio), ma che ha avuto l’onore di guidare il Team Yashin nel 1° Kontinental Hockey League All-Star Game (perso per 6-7 contro il Team Jágr guidato da quel Barry Smith che quest’anno non ha avuto fortuna a Lugano).
Affidate ai “soliti” coach ad interim, il giorno successivo entrambe le squadre hanno ottenuto un successo e, come se non bastasse, ora occupano tutte e due la settima posizione…
Aumenta quindi a quattro il numero di coach esonerati in Khl a meno di due mesi dal suo inizio.

 

West Conferenze

Lo SKA San Pietroburgo, reduce da 6 vittorie consecutive, guida la conference grazie alla miglior difesa della lega che concede agli avversari una media di 1,8 reti a partita. In leggero calo troviamo invece la Dimamo Minsk che, sebbene continui a guidare la propria division, ora si trova a 6 punti dalla capolista. Sul terzo gradino del podio staziona la Dymano Mosca che prima della pausa per la nazionale infila 4 vittorie consecutive.
Nel suo insieme la classifica appare piuttosto stabile, ancora in difficoltà troviamo Dinamo Riga, Lev e Vityaz (peggior difesa e squadra più fallosa del campionato), virtualmente esclusi dai playoff.

Team GP W OTW SOW SOL OTL L G PTS
1

SKA
20
13
1
3
1
0
2
69-36
48
2
Dinamo Mn
23
10
0
4
1
3
5
64-52
42
3
Dynamo Msk
22
13
0
2
0
0
7
61-48
43
4
Torpedo
22
9
0
3
2
0
8
59-53
35
5
CSKA
22
8
2
0
5
0
7
51-50
33
6
Severstal
20
9
0
1
1
1
8
55-54
31
7
Atlant
19
7
2
2
1
0
7
47-48
30
8
Spartak
21
7
1
2
0
1
10
52-63
28
9
Dinamo R
22
7
0
1
4
0
10
51-63
27
10
Lev
22
7
0
1
2
0
12
60-66
25
11
Vityaz
22
4
0
4
0
1
13
45-75
21

 

East Conferenze

Nella Divisione Est l’Amur si fa agganciare dal Traktor. La classifica delle due squadre pare una fotocopia, entrambe hanno ottenuto 13 vittorie ai tempi regolamentare, 2 vittorie e 1 sconfitta ai penality e 3 sconfitte “da zero punti”. Dopo i primi venti spumeggianti giorni di ottobre in cui l’Amur ha travolto quasi ogni avversario che si trovava davanti, ora gli uomini dell’estremo oriente russo, sebbene mantengano l’attacco più prolifico della lega, devono fare i conti con alcune inaspettate sconfitte e dovranno approfittare della pausa per riorganizzare le idee. Sul gradino più basso del podio sale l’Avangard in continua lotta con l’Ak Bars per la virtuale medaglia di bronzo. Ma la squadra del momento è uno splendido Barys capace di infilare 5 vittorie consecutive e di balzare dal penultimo al quinto posto in 10 giorni. Male, anzi malissimo, i due Metallurg, il Magnitogorsk raccoglie solo 3 punti in 5 partite e il Novokuznetsk fa poco meglio. Peggiore della classe è ancora l’Avtomobilist capace di realizzare poco più di una rete a partita (peggior attacco del campionato). Curioso notare come il Sibir che occupa l’undicesima posizione della conference sia la squadra più corretta della KHL con 180′ di panca puniti in contrapposizione ai 672′ di penalità inflitti al Vityaz, undicesimo nell’altra conference.Il campionato riprenderà il 15 novembre per dare spazio alla nazionale impegnata da 10 al 13 ad Helsinki nel Karjala Tournament 2011 contro Svezia, Finlandia e Repubblica Ceca.

Team GP W OTW SOW SOL OTL L G PTS
1
Amur
22
13
0
2
1
0
6
75-54
44
2
Traktor
22
13
0
2
1
0
6
66-48
44
3
Avangard
22
10
0
3
1
0
8
56-45
37
4
Ak Bars
22
11
0
1
0
1
9
68-59
36
5
Barys
20
10
0
0
2
0
8
52-61
32
6
Yugra
22
7
1
3
0
2
9
50-50
31
7
Salavat Yulaev
23
7
1
2
3
1
9
70-72
31
8
Metallurg Nk
21
8
0
0
4
0
9
39-55
28
9
Metallurg Mg
21
8
1
0
1
0
11
59-60
27
10
Neftekhimik
22
7
0
2
2
0
11
60-69
27
11
Sibir
20
6
1
1
4
0
8
55-53
26
12
Avtomobilist
20
3
0
0
3
0
14
35-65
12

 

Foto: www.khl.ru

Tags: