Ricorso respinto – La sentenza

(com. stampa HC Milano Rossoblu) – Pubblichiamo il testo integrale delle decisioni del Giudice Sportivo sul nostro reclamo per la gara di mercoledì 2 Marzo tra H.C. Gherdeina e Hockey Milano Rossoblu disputata a Selva di Val Gardena.

Questa sentenza ci è pervenuta via fax., senza nessun altro allegato, alle ore 20.55 di venerdì 4 Marzo ovvero pochi minuti dopo l’inizio di Gara 2 a Milano.

Il Giudice Sportivo
– letto il reclamo dd. 03.03.2011 presentato dalla società Hockey Milano Rossoblu con il quale si chiede la ‘non omologazione’ del risultato della gara di campionato serie A2 semifinale disputatosi a Selva di Val Gardeina in data 02.03.2011 tra le squadre dell’H.C. Gherdeina e Hockey Milano Rossoblu conclusosi con il risultato di 3 a 0 a favore della squadra dell’H.C. Gherdeina per violazione di natura regolamentare tale da influire in modo decisivo sullo svolgimento della manifestazione agonistica;

– preso atto della sua tempestività e ritualità;
– visto il verbale della Commissione Campionato Senior del 04 marzo 2011 emesso a seguito di richiesta formulata da questo Giudice;
– letto da delibera interpretativa del Presidente della FISG n.18 del 04 marzo 2011 dalla quale si desuma che tra i 6 (sei) giocatori di cat. B può essere regolarmente tesserato e schierato anche il portiere;
– ritenuto che tale delibera nella gerarchia delle fonti del Diritto Sportivo si trova ad uno stesso livello delle Norme Organizzative Federali Annuali e che pertanto deve ritenersi norma interpretativa a tutti gli effetti a cui questo Giudice deve adeguarsi;
– ciò premesso e considerato a scioglimento della riserva disposta con provvedimento di questo Giudice il 04.03.2011 GSP10313

respinge il reclamo di cui in premesso, dispone la definitiva omologazione del risultato della predetta gara conseguito sul campo e dispone inoltre vista la particolare natura della questione sollevata, la restituzione alla società Hockey Milano Rossoblu della tassa di reclamo di Euro 200.00″