CU26 – L’Alleghe batte il Pieve e lo supera in classifica

(com. stampa HC Pieve di Cadore, Ivano Salvetti) – I Cadoreasfalti giocano al cospetto del proprio pubblico  l’ultima partita della fase regolare del campionato di serie C26 ed il calendario confeziona per i Cadorini il più classico e sentito dei derby quello contro l’Alleghe.
Pronti via ed è subito doccia fredda, le civette alla prima azione d’attacco trovano senza opposizione la via della rete bucando l’estremo Burzacca quando sono trascorsi soli 40 secondi di gioco.
La reazione degli orsi cadorini non è veemente e per l’Alleghe è gioco facile agire di conserva per tutto il tempo lasciando ai rivali la miseria di due contropiedi che capitan Sebastiano RAPISARDA non riesce a concludere complice principalmente la bravura dell’estremo biancorosso.
Nella seconda frazione di gioco I Cadoreasfalti graffiano il ghiaccio con ben altra determinazione costringendo Soia e compagni ad arretrare il baricentro e obbligandoli ad un gioco di rimessa.

Ma proprio quando la pressione gialloblù si fa più pressante è una scellerata distrazione difensiva a consentire agli agordini  di sfruttare l’occasione per cogliere il doppio vantaggio.
Sembra un derby ormai segnato dagli eventi ma i terribili ragazzi di coach Podrabski non  rinunciano e non si danno per vinti, continuano a pressare e macinare gioco sospinti anche da un caloroso pubblico, ed è così che da una furiosa mischia ALVERA’ Fabio riesce a sospingere il Puk in rete dimezzando lo svantaggio.
Ora l’inerzia della partita e tutta dalla parte dei padroni di casa, sulle ali dell’entusiasmo continuano ad attaccare con incisività e determinazione e a due minuti dal suono della seconda sirena impattano la contesa con un siluro terra aria del sedicenne VALLAZZA Renè che deviato  impercettibilmente dalla spalla di ALVERA’ Fabio va ad infilarsi sotto l’incrocio agordino, è il 2 a 2 e tutto torna in discussione.
Il tempo si chiude con un continuo furioso attaccare cadorino e solo 2 strepitosi interventi del golie alleghese evitano il capovolgimento del risultato.
La partita è molto sentita e il match molto combattuto e la terza frazione di gioco viene decisa da una doppia penalità comminata nei confronti della squadra di casa, decisione contestata dal pubblico ma ritenuta corretta da chi scrive, l’alleghe è squadra troppo smaliziata per non approfittare ed è cosi che sigla il goal del 3 a 2 sfruttando i due uomini in più sul campo per un periodo di oltre 1 minuto e 30 secondi.
Il sorpasso tra le due bellunesi è cosa fatta, i restanti minuti finali sono ben gestiti dalle civette, nemmeno la scelta di far uscire il portiere ad un minuto dalla fine porta il gol del pareggio e la sirena di chiusura decreta la fine delle ostilità.
In classifica l’Alleghe raggiunge a quota venti il Pieve e per effetto degli scontri diretti si aggiudica la 5ª posizione relegando alla 6ª piazza i gialloblù del presidente Andrea Panciera.
In definitiva si è trattato per i Cadoreasfalti di un campionato ricco di soddisfazioni, l’obiettivo per il quale la squadra è stata iscritta a questo campionato è stato raggiunto ossia far maturare i giovani atleti nati nelle annate 1994 (quattro giocatori) 1993 (otto giocatori) e 1992-91 (sei giocatori) concedendo spazio e gloria ai più giovani nella categoria Under 18 che altrimenti gli sarebbe stata preclusa.
 
Il team leader Giancarlo TALAMINI (nella foto a destra) dice:

La squadra ha raggiunto meritatamente i Play off, prima di ogni più rosea previsione, la difesa è la meno perforata del campionato e sono arrivate anche due grossissime soddisfazioni quelle di vincere sia con il Pergine che con il Dobbiaco le due squadre regine del campionato.
infine si è conosciuta anche la delusione di trovare una contendente che ha preferito percorrere la strada dei ricorsi e della vittoria a tavolino, ma questo non è sport ed i nostri giovani sono fieri di aver vinto e perso con tutte le squadre sul campo di gioco, non hanno ottenuto nulla che non sia venuto dalla capacità o meno di destreggiarsi sul rettangolo ghiacciato.
E adesso la società sa che dovrà affrontare la fase Play Off senza elementi di valore che al momento opportuno verranno lasciati alla squadra di appartenenza per giocarsi come meritano i Play Off della loro categoria consapevole comunque di aver allestito un roster competitivo e chi resterà a giocare combatterà con il coltello tra i denti, le rane di Ora sono avvertite i Cadoreasfalti domenica non verranno in provincia di Bolzano per una gita turistica sono pronti e determinati a vendere cara la pelle.

Pieve/Cadoreasfalti – Alleghe 2 a 3 ( 0-1 2-1 1-0 )
(per il Pieve, Fabio ALVERA’ – Fabio ALVERA’)

-> Risultati e classifica