CU26 – I verdetti dell’ultima giornata

La sfida più importante era quella tra Feltre e Trento, valevole per l’ultimo posto disponibile ai play-off. Al Trento bastava un pareggio ma è riuscito comunque a vincere per 4-1 eliminando il Feltre e rimettendo in piedi una stagione che s’era messa malissimo. Il Laives saluta la sua prima stagione in serie C under 26 con una sonora sconfitta inflitta dal Pergine: 2-19. Il passivo peggiore di tutto il campionato che porta a un totale di reti subite da parte della Cenerentola del campionato in tripla cifra. Complice la vittoria del Dobbiaco il Pergine ha solo sognato il primo posto. Un primato che fino a un mese fa sembrava difficilmente raggiungibile e che si stava concretizzando. Alla fine si può dire che le due squadre si siano equivalse, anche osservando lo score finale quasi identico. I pusteresi terminano dunque al primo posto vincendo contro l’Ora, squadra che poteva far precipitare il Dobbiaco al terzo posto. Sotto una leggera nevicata e una buona cornice di pubblico finisce 6-4 con una tripletta di Thomas Trenker, orfano degli squalificati Rehmann e Oberrauch.

L’Alleghe aveva iniziato la stagione come un incubo. Una sconfitta dietro l’altra e un periodo con posizioni al di sotto della linea di qualificazione play-off. Punto dopo punto la scalata s’è conclusa al quinto posto e ai quarti gli agordini se la vedranno contro il Val Venosta. Decisiva l’ultima vittoria 3-2 sul Pieve di Cadore che invece a sua volta nella parte centrale della stagione aveva accarezzato persino il primato e finisce al contrario al sesto posto (a soli due punti dalla terza). In vantaggio con Soia al primo minuto l’Alleghe ha segnato il 2-0 con Cancellieri nel secondo tempo ma ha subìto la reazione dei cadorini che sono giunti al pareggio prima del secondo riposo. La rete della vittoria che vale il quinto posto (in virtù degli scontri diretti) è ancora di Jacopo Cancellieri al 49°.

I Play-off potranno riservare sorprese. Ai quarti Pergine-Como sarà una rivincita della sfida dell’anno scorso quando finì 2-0 per i trentini (5-3 e 2-1). Tutte le altre sono sfide quasi inedite con tre squadre che l’anno scorso erano già in vacanza: Val Venosta, Ora e Auronzo (dalla quale il Pieve ha raccolto l’eredità) che per un soffio non si qualificarono ai play-off finendo rispettivamente 9ª, 10ª e 11ª.

22ª giornata, ultima
Laives-Val Venosta 4-9 (venerdì, recupero 19ª)
Pieve d.C. – Alleghe 2-3 (0-1, 2-1, 0-1)
Dobbiaco – Ora 6-4 (2-1, 3-0, 1-3)
Laives – Pergine 2-19
Feltreghiaccio – Trento 1-4 (0-1, 1-1, 0-2)

Playoff, quarti di finale (27 febbraio, 3 e 6 marzo)
Dobbiaco-Trento (precedenti: 6-2, 9-2)
Pergine-Como (precedenti: 5-1, 4-2)
Ora-Pieve di Cadore (precedenti: 2-2, 3-1)
Val Venosta-Alleghe (precedenti: 5-2, 3-3)

Classifica finale:
.            p.ti  G  V N  P  gol
.1. Dobbiaco   26 18 12 2  4 93-53
.2. Pergine    25 18 11 3  4 93-52
.3. Ora        22 18  9 4  5 82-60
.4. ValVenosta 21 18  8 5  5 67-53
.5. Alleghe    20 18  8 4  6 63-66
.6. Pieve d.C. 20 18  7 6  5 49-46
.7. Como       15 18  6 3  9 63-68
.8. Trento     14 18  5 4  9 49-63
.9. Feltregh.  11 18  5 1 12 54-88
10. Laives      6 18  2 2 14 40-106

freccia dx CU26   Ultima giornata a tinte forti Il calendario del campionato

freccia dx CU26   Ultima giornata a tinte forti Le formazioni