Sledge Europei, Italia in semifinale

(com. stampa FISG) – Con la vittoria di questa sera -5 a 2 alla Polonia, a segno Leperdi e due volte a testa Chiarotti e Planker- la Nazionale Italiana di Sledge Hockey si qualifica matematicamente per le semifinali del Campionato Europeo, in corso a Solleftea, in Svezia. Tre successi in altrettante partite -uno al supplementare- e secondo posto assicurato nel Girone B dietro la Repubblica Ceca. Proprio i cechi saranno gli avversari di domani alle 17.00, ultimo impegno prima delle semifinali. Da decidere c’è ancora infatti la supremazia nel Girone: all’Italia serve una vittoria per qualificarsi da prima e affrontare così la seconda del Girone A invece della prima, che presumibilmente sarà la forte Norvegia. Quella con la Polonia non è stata comunque una partita facile nonostante l’ottimo avvio nel primo tempo che vede gli Azzurri portarsi in vantaggio a 1’52” con una bella realizzazione di Greg Leperdi su assist di Florian Planker. Planker che sigla poi la seconda marcatura nel finale di tempo. E’ l’Italia che fa la partita, contenendo le giocate  del fuoriclasse americano, naturalizzato polacco, Sylwester Flis, che quando è in possesso del disco verticalizza immediatamente il gioco puntando la porta azzurra. Quando ci arriva vicino ci pensa però il portiere Azzurro Stillitano con due spettacolari parate, la prima su un tiro a seguito di un veloce contropiede ed il secondo su un tiro deviato da Cavaliere. Il secondo tempo si apre con ripetuti cambi di campo, finchè il solito Sylvester non segna il 2 a 1 per i polacchi al 2’10. I nostri accusano decisamente il colpo e faticano a reagire, ma non hanno nemmeno il tempo di riorganizzare il gioco che subiscono il secondo goal di Jan Maliszak. 2 a 2 e partita riaperta.  Italia ancora chiusa in difesa, ma che al primo contropiede sigla il 3 a 2 con una perfetta realizzazione di Florian Planker. Quella del secondo tempo non è ancora l’Italia che abbiamo visto nei due precedenti confronti con Russia e Svezia, finchè in superiorità numerica capitan Chiarotti non ristabilisce le distanze siglando il 4 a 2 a 2 minuti dalla fine del 2° tempo su assist di Leperdi ed il 5 a 2 due minuti dopo con un tocco di vera classe, scavalcando il portiere avversario con una “palombella”. Il terzo tempo vede l’avvicendamento nella nostra porta, con Santino Stillitano che lascia il posto a Gabriele Araudo. L’Italia controlla abbastanza agevolmente la partita, anche se inizia ad insinuarsi un po di nervosismo. Al 10 minuto il solito Sylvester, grazie alla sua velocità, a seguito di un contropiede, viene fermato irregolarmente dal difensore italiano Condello e l’arbitro decreta il rigore, che viene parato da Gabriele Araudo. Da sottolineare la prova di Araudo, che pur impiegato nel corso del torneo solo in questo terzo tempo, ha compiuto molte parate decisive, dimostrando che l’Italia può contare su due portieri di tutto rispetto.

Il tabellino della gara:
ITALIA 5 – POLONIA 2
Formazione Italia
: Stillitano, Rosa, Planker, Cavaliere, Winkler, Radice, balossetti, Araudo, Chiarotti, Macrì, Stella, Condello, Leperdy.
Formazione Polonia: Wozny, Flis, Fusiek, Szcygielski, Maliszak, Kempinski, Czyzewski, Czyz, Hebda, Truszkowski, Drapala, Wojcikowki, Mlynarczyk, Zoga.
Marcatori: 1° tempo 1’52” Greg Leperdy – ITALIA, 14’28” Florian Planker – ITALIA. 2° tempo 2’10” Sylwester Flis – POLONIA, 2’59” Jan Maliszak – POLONIA, 3’26” Florian Planker – ITALIA, 12’59” Andrea Chiarotti – ITALIA, 14’52” Andrea Chiarotti – ITALIA.

Al termine della partita capitan Chiarotti:

“C’è una grande soddisfazione perchè siamo nelle prime quattro. Sulla carta era l’obiettivo che ci prefiggevamo, ma confermarlo sul campo è stato difficile per la tensione, che ha provocato molti passaggi a vuoto ed errori banali e un po’ di nervosismo. Non abbiamo ancora l’abitudine a vincere. Ora il nostro obiettivo è quello di battere la Repubblica Ceca per evitare subito lo scontro con la Norvegia che arriverà certamente prima nell’altro girone.”

Questi tutti i risultati fino ad oggi e le prossime gare:

1 B SAT 12 FEB 10:00 ITA – RUS 3-0 (1-0 1-0 1-0)
2 B SAT 12 FEB 13:30 CZE – SWE 7-0 (4-0 2-0 1-0)
3 A SAT 12 FEB 17:00 GER – NED 10-0 (4- 0 4-0 2-0)
4 A SAT 12 FEB 20:30 NOR – EST 5- 2 (2-0 2-1 1-1)
5 A SUN 13 FEB 17:00 GBR – NED 1-0 (1-0 0-0 0-0)
6 B SUN 13 FEB 20:30 POL – RUS 2-4 (0-2 1-0 1-2)
9 A MON 14 FEB 10:00 GER – EST 3-4 rig (2-1 1-0 0-2 0-0 0-1)
10 A MON 14 FEB 13:30 NOR – GBR 21-0 (7-0 6-0 8-0)
11 B MON 14 FEB 17:00 ITA – SWE 1-0 ot (0-0 0-0 0-0 1-0)
12 B MON 14 FEB 20:30 CZE – POL 3-1 (1-0 1-0 1-1)
13 A TUE 15 FEB 10:00 NOR – NED 14-0 (7-0 2-0 5-0)
14 B TUE 15 FEB 13:30 SWE – RUS 2-0 (1-0 1-0 0-0)
15 A WED 16 FEB 10:00 EST – NED 6-0 (4-0 0-0 2-0)
16 A WED 16 FEB 13:30 GER – GBR 20-0 (8-0 7-0 5-0)
17 B WED 16 FEB 17:00 CZE – RUS 7-2 (4-0 3-1 0-1)
18 B WED 16 FEB 20:30 ITA – POL 5-2 (2-0 3-2 0-0)

19 A THU 17 FEB 10:00 NOR – GER
20 A THU 17 FEB 13:30 EST – GBR
21 B THU 17 FEB 17:00 CZE – ITA
22 B THU 17 FEB 20:30 SWE – POL

Classifica Gruppo A:
.  P.ti G V + + P      gol
1 NOR 9 3 3 0 0 0 +38 40:2
2 GER 7 3 2 0 1 0 +29 33:4
3 EST 5 3 1 1 0 1  +4 12:8
4 GBR 3 3 1 0 0 2 -40 1:41
5 NED 0 4 0 0 0 4 -31 0:31

Classifica Gruppo B:
.  P.ti G V + + P      gol
1 CZE 9 3 3 0 0 0 +14 17:3
2 ITA 8 3 2 1 0 0  +7  9:2
3 SWE 4 3 1 0 1 1  -6  2:8
4 RUS 3 4 1 0 0 3  -8  6:14
5 POL 0 3 0 0 0 3  -7  5:12