Le Aquile si assicurano matematicamente il sesto posto

Pontebba – Cortina 4-2 (2-1; 0-1; 2-0;)

Aquile vs Scoiattoli: un conto in sospeso. Pontebba costretta a vincere per “impadronirsi” della sesta posizione e per cancellare la pesante sconfitta subita nove giornate fa all’Olimpico per 7 a 1; per realizzare tutto questo le Aquile fanno affidamento alle capacità del nuovo acquisto Marek Chvatal, giocatore ceco classe ‘84 militante fino a poco tempo fa nelle file russe.

Partenza a pieno ritmo per i friulani, che già a pochi secondi dall’inizio chiudono gli Scoiattoli nel loro terzo difensivo. Al 4.39 arriva la prima marcatura della serata messa a segno da Rigoni, il quale riesce a far passare il puck tra i gambali di Munro; non passano nemmeno trenta secondi quando Monych con un gol all’incrocio dei pali porta sul 2 a 0 il punteggio. La formazione ampezzana non si perde d’animo tentando più volte di accorciare le distanze con De Toni e Wennerberg, senza che il risultato cambi fino al 18.34 quando Posmyk su assist di De Toni accorcia le distanze (2-1).

Secondo parziale più equilibrato con molti capovolgimenti di fronte: Endicott, Guerin da una parte e Branda, Schultz dall’altra. Al 27.30 opportunità da sotto porta sprecata dalle Aquile con Felicetti, il quale non riesce ad impadronirsi del disco; subito dopo grande intervento di Munro su conclusione di Nicoletti. Gli ospiti provano a pressare, riuscendo ad impensierire Hocevar prima con Wennerberg e poi con Lutz, ma sarà Branda, al 39.53, a ripareggiare i conti.

Squadre con un obiettivo comune: trovare la rete del vantaggio. Numerose le conclusioni del Pontebba con Lavrentiev, Felicetti ed infine, al 46.02, sarà Endicott a piazzare il puck alle spalle del goalie ampezzano (3-2). Al 47.01 occasione sprecata dagli Scoiattoli, i quali non riescono a sfruttare una mischia davanti alla gabbia friulana; le opportunità per gli ospiti non finiscono qua: infatti anche Schultz, Sipotz e Johansson ci provano in tutti modi a riaprire la partita. A pochi istanti dal termine coach Mckay gioca la sua ultima carta calando il sesto uomo di movimento; questa manovra non porterà, però, a nessun risultato perché Marchetti a sette secondi dal termine chiude definitivamente il match(4-2).

-> Le foto della partita

Pontebba – Cortina 4-2 (2-1, 0-1, 2-0)

Reti: (1-0) 4.39 Rigoni (Felicetti – Chvatal); (2-0) 5.07 Monych; (2-1) 18.34 Posmyk (De Toni) PP; (2-2) 39.53 Branda (Schultz – De Toni); (3-2) 46.02 Endicott (Nicoletti – Felicetti); (4-2) 59.53 Marchetti.

httpvh://www.youtube.com/watch?v=NODBA6lD4qM

Tags: