CU26 – Il Pieve di Cadore ad Ora non si ripete

(com. stampa HC Pieve di Cadore, Ivano Salvetti) – Semaforo rosso per il Pieve/Cadoreasfalti che dopo la superlativa impresa di inizio anno sul ghiaccio inviolato della capolista Dobbiaco non riesce a ripetersi sul campo dell’ostico Ora.
Fin dai primi dischi giocati un’abulia collettiva coinvolge la squadra Cadorina che non imprime le consuete accelerazioni e non propone le note ripartenze che ne hanno caratterizzato il punto di forza nel  corso di questo campionato.
Nei primi 5 minuti di gioco è il golie Luca BURZACCA a distinguersi contando otto tiri scagliati contro la propria porta, capendo così di dover effettuare una giornata di lavoro straordinario.
Il tempo si conclude a rete inviolate con l’iniziativa che comunque è sempre stata nelle stecche della squadra di casa.
 
I ragazzi in casacca gialloblù in apertura di secondo dirittel sembrano aver ritrovato la via del gioco, partono bene, stringono d’assedio il terzo difensivo avversario e trovano la meritata rete con una splendida realizzazione dell’inesauribile Luca RAPISARDA su assistenza di Roberto DE BIASI (nella foto).

Non passano che pochi minuti ed è il palo a salvare la squadra Bolzanina dalla seconda capitolazione, i Cadoreasfalti sembrano trasformati ma ci vuole poco a capire che si tratta solo di un fuoco di paglia.
I ragazzi cadorini questa sera non hanno la forza di continuare a schiacciare gli avversari nel loro terzo concedendo tempo e modo alla squadra avversaria di riorganizzarsi dal provvisorio torpore e consentendole di riprendere il governo delle azioni con la logica conseguenza di impattare in breve tempo il risultato addirittura in una fase di gioco in inferiorità numerica.
Quando tutto lascia presagire la conclusione del secondo drittel sul punteggio di parità è un’azione condotta magistralmente in superiorità numerica, a pochi secondi dalla seconda tazza di the caldo,  a castigare i Cadoreasfalti.
 
Nel terzo e conclusivo tempo si attende la reazione ospite ma capitan Sebastiano RAPISARDA e compagni  non impensieriscono mai seriamente un attento e preciso Ora, che anzi, a 10 minuti dalla fine della contesa chiude ogni speranza di velleità ai Bellunesi siglando la rete del definitivo 3 a 1.
 
I Cadoreasfalti tornano in all’ombra del monte Rite con un pugno di mosche da questa trasferta dove avevano riposto speranze di alimentare una classifica che ora invece si fa sempre più corta e intricata per la conquista delle piazze utili per l’accesso alla fase finale Play Off.

Ora – Pieve/Cadoreasfalti 3 a 1 ( 0-0  2-1  1-0 ) 

-> Tutta la 16ª giornata