Le Eagles Bolzano superano l’Agordo

Con due reti per periodo le Eagles di Bolzano hanno la meglio contro l’Agordo presentatosi alla Sill di Bolzano con l’importante assenza di Federica Zandegiacomo.
Sugli scudi tra le bolzanine la veterana Evelyn Bazzanella con un gol e due assist, ma vanno a punti anche alcune ragazze che hanno partecipato ultimamente al raduno della nazionale femminile Under 18: due reti per Bea Larger, una rete per Eleonora Bonafini, un assist per Nadine Zaccherini, una rete per Samantha Gius e un gol e un assist per Hanna Elliscasis, segno che il ricambio generazionale in atto a Bolzano sta dando i suoi frutti.
Sabrina Viel ha segnato la rete della bandiera per le agordine.

EV BOZEN EAGLES – HC AGORDO HOCKEY 6-1 (2-0; 2-1; 2-0)
Reti
:

10.48 (1-0) Samantha Gius (Diana DaRugna, Evelyn Bazzanella)
12.11 (2-0) Beatrix Larger
25.40 (2-1) Sabrina Viel (Silvia Toffano, Linda De Rocco)
32.12 (3-1) Beatrix Larger
37.33 (4-1=PP) Eleonora Bonafini (Nadine Zaccherini, Evelyn Bazzanella)
49.53 (5-1) Evelyn Bazzanella (Hanna Elliscasis)
56.59 (6-1) Hanna Elliscasis (Sabrina Stubner)
Eagles Bolzano: Mazzocchi Giulia (dal 40.00 Klotz Daniela); Sacchi Alice, Farinella Miriam, Angeloni Michela, Pramstaller Deborah; Zaccherini Nadine, Bazzanella Evelyn, Larger Beatrix, Elliscasis Hanna, Kaser Waltraud, Gius Samantha, Alberghina Maria Grazia, Bonafini Eleonora, Da Rugna Diana, Stubner Sabrina. Allenatore: Massimo Fedrizzi
Agordo Hockey: Bressan Jennifer (dal 49:46 Bergamini Deborah), Dal Zotto Nikita, De Biasio Antonella, Cossalter Emma, De Rocco Linda, Friz Manuela, Vallazza Clara, Croce Barbara, Toffano Silvia, Caldart Nicole, Viel Sabrina, Xaix Manuela. Allenatore: Fabio Vicenzi
Penalità: 6-8 (2-4, 0-4, 4-0)
Arbitro: Helga Tschöner

Classifica:
.                  ot
.      P.ti PG V P V P  gol
Real TO  21  8 7 1 0 0 43-10
Bozen 84 14  8 5 3 1 0 26-15
Appiano   6  7 2 5 1 1 26-47
Agordo    4  7 1 6 0 1 23-46

_____________________________________

(com. stampa EV Bozen 84) – Sottotitolo del film: La riscoperta del velo pietoso. Fortunatamente le capacità indviduali di buona parte delle Eagles è tale da sopperire al gioco di squadra assolutamente mancante salvo in rare occasioni. Le agordine non sembrano accusare le pesanti assenze del loro faro Federica Zandegiacomo (influenza) e di Mia Campo Bagatin (non liberata dalla società di appartenenza). Il rientro di Sabrina Viel giova alla squadra. Anche la tattica del gioco e del forechecking aggressivo sembra pagare. La confusione tra le fila delle Eagles in effetti è tanta.

Buona cornice di pubblico alla Sill che deve attendere fino all 11° prima di assistere a un’azione degna di nota che frutta subito il primo gol. Evelyn Bazzanella e Diana Da Rugna mettono in condizione Samantha Gius di segnare piazzando il disco nell’angolo lungo dell’incolpevole Jennifer Bressan. La partita rimane aperta e Giulia Mazzocchi in certi casi è costretta agli straordinari. In assenza di gioco corale sono le azioni solitarie a fare la differenza. Il secondo gol ad opera di Bea Larger risulta da un tiro di polso da ca. 6 m. Nell’occasione Jennifer Bressan non è impeccabile e si fa sorprendere. Infatti in disco si infila tra i gambali. L’Agordo per contro si affida spesso alla forza trascinatrice di Sabrina Viel che in più di un’occasione crea opportunità che impensieriscono la retroguardia delle Eagles.
L’Agordo non accusa il doppio svantaggio e accorcia le distanze al 6° del secondo tempo in seguito a un’azione poco chiara davanti alla porta di Giulia Mazzocchi beffata nel traffico dalle proprie compagne e dal disco. Non a caso il gol porta la firma di Sabrina Viel. La seconda rete personale di Bea Larger al 13° riporta le Eagles in doppio vantaggio. Nulla può in questo caso il goalie dell’Agordo contro il preciso fendente die Bea che sembra avere ritrovato la vena del gol. Nota dolente per il power play delle Eagles inguardabile e anche poco fortunato visti i due pali colpiti da Micky Angeloni. Inguardabile fino al 18°. Eleonora Bonafini sfrutta al meglio i preparatvi di Evelyn Bazzanella e Nadine Zaccherini e mette nel sacco il 4:1 con un precso tiro al volo che si infila ancora ta i gambali di Jennifer Bressan. Un’azione molto veloce che ripaga di quano fatto vedere prima. Il transfer tra le fila delle Eagles Sabina Stubner è la sorvegliata speciale e spesso viene fermata solo con una certa aggressività nonostante tutto serve alle compagne dischi invitanti spesso sprecati.
Avvicendamento in porta delle Eagles per l’ultimo tempo. Giulia Mazzocchi lascia per Daniela Klotz Platz che al pari delle compagne di squadra Bea Larger, Samantha Gius, Alice Sacchi, Nadine Zaccherini, Miriam Farinella e Hanna Elliscasis ben si era distinta nel primo ritiro della Nazionale U18 di inizio gennaio. Gli ultimi 20 minuti di gioco vedono una squadra più attenta che riesce a creare qualche geometria interessante. Comunque fino alla fase calda del campionato c’è ancora tanto lavoro per coach Max Fedrizzi costretto ad assistere la parita dagli spalti in seguito alla squalifica rimediata a Torino. Agordo non demorde e crea ma il giovane goalie delle Eagles è sempre attento e non concede la gioia del gol alle ospiti. Al 10° della frazione finale capitan Evelyn Bazzanella corona la sua ottima prestazione con il gol del 5:1 che chiude la partita. L’assiste è di Hanna Elliscasis il cui momento topico arriva al 17°. Sabrina Stubner mette in viaggio la forte giovane di Dobbiaco che mette il disco “dove la mamma nasconde la marmellata” per citare Jim Corsi. Nulla può Deborah Bergamini succeduta a Jennifer Bressan contro il tiro di polso sotto la traversa. Primo gol in seria A e che gol! Il disco regalatole dalle compagne avrà senza dubbio un posto speciale sul comodino.

[TABLE=139,0]